Alexander Lonquich in un recital con pagine di Chopin, Schumann e Debussy

09/feb/2008 18.00.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

AlexanderLonquich
Racconti al pianoforte

Il celebre pianista in unrecital con pagine di Chopin, Schumann e Debussy

per la Stagione Concertistica2007-2008 del Teatro Regiodi Parma

Auditorium Niccolò Paganini

martedì 12 febbraio 2008, ore 20.00

 

 

Attesissimorecital del pianista Alexander Lonquich, martedì 12 febbraio ore 20.00 (turnoB), all’Auditorium Paganini di Parma per la Stagione Concertistica2007/2008 del Teatro Regiodi Parma, in collaborazione con Solares Fondazionedelle Arti - Società dei Concerti di Parma. Il celebre solistaaffronterà un impegnativo programma dedicato a musiche di Chopin, Schumann eDebussy.

 

AlPreludio op. 45 di FryderykChopin, ultima delle pagine del compositore, scritta nel 1841 seguiràl’esecuzione del Secondo libro diPreludi composto tra il 1910 e il 1912 da Debussy nel solcotracciato dal compositore polacco. “La musica – scriveva ilmusicista francese – è proprio l’arte più vicina alla natura.Soltanto i musicisti hanno il privilegio di captare tutta la poesia della nottee del giorno, della terra e del cielo, di ricostituirne l’atmosfera eritmarne il palpito immenso”. Finale con le evocative atmosfere di Kreisleriana op. 16 raccolta pianisticaconcepita da Robert Schumann come una serie di otto fantasie ispirate a unpersonaggio nato dalla fantasia di E.T.A. Hoffmann.

 

Capacedi unire passione e stile a una straordinaria tecnica, Alexander Lonquich èdiventato una delle figure più originali della scena pianistica internazionale.Nato a Trier, in Germania, dopo aver vinto il Primo Premio al ConcorsoCasagrande dedicato a Schubert, ha iniziato una carriera che lo ha portato aesibirsi in Giappone, Stati Uniti e nei principali centri musicali europei:Berlino, Vienna, Parigi, Londra, Amsterdam, Madrid, Roma, Milano a fianco didirettori quali Claudio Abbado, Kurt Sanderling, Ton Koopman, Emmanuel Krivine,Marc Minkowski. Particolare è stato il rapporto con Sandor Vègh e la Camerata Academica Salzburg, di cui è tuttora regolare ospite nella veste didirettore-solista. Molto attivo anche nel campo della musica da camera, hacollaborato con grandi musicisti ottenendo numerosi riconoscimenti dallacritica internazionale. In veste di direttore-solista, Lonquich collaborastabilmente con l’Orchestra da Camera di Mantova (con cui da anni svolgeun lavoro di ricerca e approfondimento sui concerti per pianoforte e orchestradi Mozart), con la Mahler Chamber Orchestra e con la Camerata Academica Salzburg. Attualmente Lonquich è impegnato in una serieprogetti discografici che sta realizzando con l’etichetta ECM.

 

La Stagione Concertistica 2007/2008 del Teatro Regio di Parma -soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma,Fondazione Monte di Parma - è realizzata anche grazie al contributo diMinistero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Parma Capitale della Musica, ARCUS, Reggio Parma Festival, incollaborazione Solares Fondazione delle Arti Società dei Concerti e con il sostegnodi Cariparma Crédit Agricole.

 

Per informazioni: Biglietteria del TeatroRegio di Parma tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.orgwww.teatroregioparma.org

 

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

martedì 12 febbraio 2008, ore 20.00 turno B

Pianoforte ALEXANDERLONQUICH

 

Fryderyk Chopin (1810-1849)

Preludio in do diesisminore op. 45

 

Claude Debussy (1862-1918)

Préludes. Libro secondo

Brouillards - Feuilles mortes - La puerta del vino

Les fées sont d’exquises danseuses -Bruyères

Général Lavine, eccentric - La terrasse desaudiences du clair de lune

Ondine - Hommage à S.Pickwick, Esq.,P.P.M.P.C.

Canope - Les tierces alternées - Feuxd’artifice

 

Robert Schumann (1810-1856)

Kreisleriana op. 16

Ausserst bewegt - Sehr innig und nicht zurasch

Sehr aufgeregt - Sehr langsam - Sehr lebhaft

Sehr langsam - Sehr rasch - Schnell und spielend

 

 

 

ALEXANDER LONQUICH

Pianoforte

Alexander Lonquich è nato a Trier, in Germania. Nel 1977 ha vinto il PrimoPremio al Concorso Casagrande dedicato a Schubert e da allora ha iniziato unacarriera internazionale che lo ha portato a tenere concerti in Giappone, StatiUniti e nei principali centri musicali europei: Berlino, Vienna, Parigi,Londra, Amsterdam, Madrid, Roma, Milano. La sua attività lo vede impegnato condirettori d’orchestra quali Claudio Abbado, Kurt Sanderling, Ton Koopman,Emmanuel Krivine, Heinz Holliger, Marc Minkowski. Particolare in tal senso èstato il rapporto mantenuto con Sandor Vègh e la Camerata Academica Salzburg, di cui è tuttora regolare ospite nella veste di direttore-solista.Un importante ruolo svolge inoltre la sua attività nell’ambito dellamusica da camera. Nel corso degli ultimi anni, infatti, Alexander Lonquich haavuto modo di collaborare con grandi musicisti quali Christina Tetzlaff, JoshuaBell, Heinrich Schiff, Steven Isserlis, Isabelle Faust, Isabelle Von Keulen,Boris Pergamenshikov, Heinz Holliger e Frank Peter Zimmermann, con cui haottenuto numerosi riconoscimenti dalla critica internazionale quali il“Diapason d’Or 1992”,il “Premio Abbiati” nel 1993 ed il “Premio Edison” inOlanda nel 1994. Dall’estate del 2003 ha inoltre formato con la moglie Cristina Barbutiun duo pianistico esibendosi in Italia, Austria, Svizzera, Germania e Norvegia.Inoltre nei suoi concerti appare spesso nella doppia veste di pianista afortepianista spaziando da Carl Philip Emanuel Bach a Schumann e Chopin. Investe di direttore-solista, Alexander Lonquich collabora stabilmente conl’Orchestra da Camera di Mantova (con cui in particolare ha svolto unlavoro di ricerca e approfondimento tra il 2004 e il 2007 sull’integraledei concerti per pianoforte e orchestra di Mozart), e tra le altre conl’Orchestra della Radio di Francoforte, la Royal Philarmonic Orchestra, la Deutsche Kammerphilarmonie, la Camerata Salzburge la Mahler Chamber Orchestra. Sempre più spesso dirige repertoriosinfonico. Alexander Lonquich, dopo aver effettuato incisioni EMI dedicate aMozart, Schumann e Schubert, ha iniziato una collaborazione conl’etichetta discografica tedesca ECM registrando musiche del compositoreisraeliano Gideon Lewensohn e un CD di musica pianistica francesedell’inizio del XX Secolo, con gli Improptus di Fauré, Gaspard de la nuitdi Ravel e i Préludes di Messiaen. Ai numerosi impegni concertistici haaffiancato negli anni un intenso lavoro in campo didattico tenendo master-classin Europa, Stati Uniti ed Australia. Ha collaborato inoltre in forma stabilecon l’Accademia Pianistica di Imola e la Hochschule für Musik di Colonia.Alexander Lonquich, convinto che il sistema educativo in campo musicale sia daintegrare e in parte da ripensare, si è impegnato intensamente alla conduzionedi laboratori teatrali/musicali avvalendosi della collaborazione di artistiprovenienti linguaggi diversi. Tra gli altri, particolarmente cara gli è statal’esperienza del laboratorio Kinderszenen dedicato al sentimentodell’infanzia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

StagioneConcertistica 2007/2008

del Teatro Regio di Parma

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

Teatro Regio di Parma

 

 

15, 16 dicembre 2007

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

RAFAEL FRÜHBECK DE BURGOS

SABINA VON WALTHER

KATHARINA PEETZ

 

 

17 gennaio 2008

GRIGORY SOKOLOV

 

 

28 gennaio 2008

SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

 

2, 3 febbraio 2008

ORCHESTRA DEL TEATROREGIO DI PARMA

INMA SHARA

 

 

4 febbraio 2008

PHILHARMONIA ORCHESTRA

ESA-PEKKA SALONEN

TAMARA STEFANOVICH

 

 

12 febbraio 2008

ALEXANDER LONQUICH

 

 

22 febbraio 2008

ORCHESTRA NAZIONALE DELL’ACCADEMIA DI SANTACECILIA

ANTHONY PAPPANO

 

 

24 febbraio 2008

ORCHESTRA NAZIONALE DELL’ACCADEMIA DI SANTACECILIA

ANTHONY PAPPANO

 

 

29 febbraio 2008

JORDI SAVALL

ROLF LISLEVAND

 

 

13 marzo 2008

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA

DANIEL HARDING

ISABELLE FAUST

 

 

17 marzo 2008

TRIO DI PARMA

SIMONIDE BRACONI

 

 

4 aprile 2008

ORCHESTRE PHILHARMONIQUE DU LUXEMBURG

EMMANUEL KRIVINE

RUDOLF BUCHBINDER

SALLY MATTHEWS

 

 

14 aprile 2008

ISRAEL PHILHARMONIC ORCHESTRA

ZUBIN MEHTA

 

 

15 aprile 2008

QUARTETTO LATINO AMERICANO

MANUEL BARRUECO

 

 

 

 

 

Biglietteria del Teatro Regio di Parma

ViaGaribaldi, 16/A 43100 Parma

Tel.0521 039399 - Fax 0521 504224

biglietteria@teatroregioparma.org

www.teatroregioparma.org

 

Orario

martedì- venerdì ore 10 -14, 17-19

sabatoore 10-13, 16 -19

eun’ora e mezza precedente lo spettacolo.

Chiusola domenica, il lunedì e i giorni festivi.

Incaso di spettacolo nei giorni di chiusura:

domenicaore 10-12, 14-16

lunedìore 10-12, 17-20.30

 

Ilpagamento presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma può

essereeffettuato con denaro contante in euro, con assegno circolare

nontrasferibile intestato a Fondazione Teatro Regio di Parma, con

PagoBancomat,con carte di credito Visa, Cartasì, Diners, Mastercard,

AmericanExpress.

 

 

Biglietteria dell’Auditorium Paganini

viaToscana 5/A 43100 Parma

Tel.0521 039005

 

Orario

solonei giorni di concerto, un’ora e mezza precedente il concerto.

Incaso di spettacolo nei giorni di chiusura:

domenica   ore 10-12 (Biglietteria del Teatro Regio)

                    ore 15.30-17.30 (Biglietteria dell’Auditorium Paganini)

lunedì         ore 10-12 (Biglietteria del TeatroRegio)

                    ore 18.30-20.30 (Biglietteria dell’Auditorium Paganini)

Ilpagamento presso la biglietteria dell’Auditorium Paganini può essere

effettuatoesclusivamente con denaro contante in euro.

 

 

PaoloMaier
Ufficio Stampa
Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 039331
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

 

IVs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03.Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la confermadell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mailsono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche apersone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendoCANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verràimmediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitarefastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'orainvitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl