A Prima che si alzi il Sipario Vincenzo Raffaele Segreto per la presentazione de La Bohème

11/apr/2008 18.00.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

A Prima che si alzi il Sipario

Vincenzo Raffaele Segreto

per la presentazionede La Bohème

Ridotto del Teatro Regio di Parma

sabato 12 aprile 2008, ore 17.00

 

 

È un omaggio a Giacomo Puccini nel centocinquantesimo anniversariodella nascita il titolo conclusivo della Stagione Lirica del Teatro Regio di Parma. La Bohéme, in scena dal 18 aprile con ladirezione di un profondo conoscitore del teatro musicale pucciniano come BrunoBartoletti, vedrà il ritorno a Parma del soprano Svetla Vassileva dopo irecenti e clamorosi trionfi nella Traviata delFestival Verdi 2007. Ormai storico l’allestimento del Teatro Regio firmato daFrancesca Zambello e rinnovato per questa ripresa da Ugo Tessitore. Canterannoil tenore Stefano Secco nei panni di Rodolfo e il soprano Valentina Farcas inquelli di Musetta, nel capolavoro di Puccini scelto per chiuderel’intensa stagione lirica di Parma.

 

Ultimo appuntamento sabato 12 aprile 2008 alle ore17.00, nella sala del Ridotto del Teatro Regio di Parma, con Prima che si alzi il sipario ilseguitissimo ciclo di presentazioni delle opere in cartellone al Teatro Regio, realizzato incollaborazione con il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” diParma.

 

Nel corso della presentazione a cura di Vincenzo Raffaele Segreto,gli allievi di canto Hitomi Kuraoka, Yeon-Zoo Myung, Fidel Gamgoa, Myung-HoKim, Chang Kwon Lee proporranno alcuni brani dell’opera accompagnati alpianoforte da Roberta Ropa. L’ingresso è libero.

 

Perinformazioni: biglietteria del Teatro Regio tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

 

 

 

 

 

 

Prima che si alzi il sipario
Incontri di presentazione delle opere della Stagione Lirica2008 del Teatro Regiodi Parma

Incollaborazione con Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

 

Ridotto del Teatro Regio di Parma
ingresso libero

 

 

sabato 5 gennaio 2008, ore 17.00
SZENEN AUS GOETHES FAUST
(SCENE DALFAUST DI GOETHE)
MusicadiRobert Schumann

Alessandro Taverna incontra

Michele Pertusi

Soprano Yionamine Aoi

Tenore Kim Myung-ho

Baritono Valdis Jansons

Pianoforte Raffaele Cortesi

 

 

sabato 9febbraio 2008, ore 17.00
THE GERSHWINS'® PORGY AND BESSsm
(PORGYAND BESS)
Musica di George Gershwin

Vincenzo Raffaele Segreto incontra

WilliamBarkhymer

Con gli artistidel NewYork Harlem Theatre

Pianoforte Dan Saunders

 

 

sabato 15 marzo 2008, ore 17.00
COSÌ FAN TUTTE
OSSIA LA SCUOLA DEGLI AMANTI
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart

Alessandro Taverna incontra

AttilioCremonesi

Soprano Annalisa Turedda

Soprano Sara Rossi

Soprano Kubo Azusa

Basso Fumitoshi Myamoto

Tenore Angelo Goffredi

Basso Domenico Mento

Pianoforte Massimo Guidetti

 

 

sabato12 aprile 2008, ore 17.00
LA BOHÈME
Musica di
Giacomo Puccini

A cura di Vincenzo Raffaele Segreto

Soprano Hitomi Kuraoka

Soprano Yeon-Zoo Myung

Tenore Fidel Gamgoa

Tenore Myung-Ho Kim

Baritono Chang Kwon Lee

Pianoforte Roberta Ropa

 

_________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

Per La Bohème a Parma

Svetla Vassileva e BrunoBartoletti

Nel centocinquantesimo anniversariodella nascita di Puccini

ritorno del celebresoprano con il grande direttore

Teatro Regio di Parma

18, 20, 22, 24, 26 aprile 2008

 

 

È un omaggio a Giacomo Puccini nel centocinquantesimo anniversariodella nascita il titolo conclusivo della Stagione Lirica del Teatro Regio di Parma. La Bohéme, in scena dal 18 aprile con ladirezione di un profondo conoscitore del teatro musicale pucciniano come BrunoBartoletti, vedrà il ritorno a Parma del soprano Svetla Vassileva dopo irecenti e clamorosi trionfi nella Traviata delFestival Verdi 2007. Ormai storico l’allestimento del Teatro Regio firmato daFrancesca Zambello e rinnovato per questa ripresa da Ugo Tessitore. Canterannoil tenore Stefano Secco nei panni di Rodolfo e il soprano Valentina Farcas inquelli di Musetta, nel capolavoro di Puccini scelto per chiuderel’intensa stagione lirica di Parma.

 

Ispirate alle Scènesde la vie de Bohème, romanzo dello scrittore francese Henry Murger,le scene liriche composte da Puccini su libretto di Luigi Illica e GiuseppeGiacossa, debuttarono il 1 febbraio 1896 al Teatro Regio di Torino,sotto la direzione del ventottenne Direttore stabile del Teatro, ArturoToscanini. Accolta con un discreto successo alla prima, l’opera, già alleriprese a Roma e Palermo, raccoglie sempre più il favore del pubblicodiventando in breve tempo uno dei melodrammi più amati e popolari di tutti itempi.

       

“Via via che Puccini suonava e cantava - raccontaun amico del compositore, il pittore Pagni che seguì le ultime fasi dellagestazione dell’opera - quella musica fatta di pause, di sospensioni, ditocchi lievi, di sospiri, di affanno, pervasa da una malinconia sottile e daun’intensità drammatica profonda ci prendeva, e vedevamo la scena e tuttosentivamo quell’umano tormento, poiché ivi veramente la espressione ètornata alle origini, alla sua sostanza eterna: il Dolore. Quando caddero gliaccordi laceranti della morte, un brivido ci percosse e più nessuno di noi seppefrenare le lacrime. La soave fanciulla, la nostra Mimì giaceva, fredda, sulpovero lettuccio e più non avremmo udito la sua voce tenera e buona. La visioneci apparve: Rodolfo, Marcello, Schaunard, Colline erano le nostre figure o noile loro reincarnazioni, Mimì la nostra amante di un tempo o di un sogno, etutto quello strazio il nostro strazio stesso”

 

In scena al Teatro Regio con Svelta Vassilleva e Stefano Seccoun cast di interpreti giovani e affiatati con Valentina Farcas (Musetta),Gabriele Viviani (Marcello), Leonardo Lopez Linares (Schaunard), Carlo Cigni(Colline), Vincenzo di Nocera (Parpignol), Matteo Peirone (Benoit e Alcindoro), Matteo Mazzoli (Il Sergente dei doganieri), Marco Democratico (Undoganiere). Lo spettacolo di Francesca Zambello e ripreso da Ugo Tessitore siavvale delle scene e dei costumi firmati da Nica Magnani, con le luci di FrancoMarri. Il Coro di Voci Bianche diretto da Stefano Rolli, il Coro del Teatro Regio diretto daMartino Faggiani e l’Orchestra del Teatro Regio sono guidati da BrunoBartoletti.

 

Proseguendo nella volontà di favorire l’incontrocon la musica e di stimolare la passione al bel canto, il Teatro Regio di Parmarinnova a tutti gli appassionati l’invito adassistere alle prove del Coro, per scoprire come il complessoartistico del Regio affronta la preparazione di un’opera prossima aldebutto. Appuntamento per tutti gli appassionati venerdì 11 aprile alle ore18.00  presso la sede dell’Associazione musicale “ParmaLirica” (Parma, via Gorizia, 2, tel. 0521 231184 / 206144).L’appassionata direzione del Maestro del Coro Martino Faggianiripercorrerà l’opera, svelandone gli aspetti salienti, le arie più amate,con l’accompagnamento al pianoforte dal Maestro Simone Savina.L’ingresso è libero.

 

Dopo il debutto LaBohème replica il 20, 22, 24 e 26 aprile. Come consuetudine alRidotto del Teatro Regiosabato 12 aprile ore 17.00, si terrà l’incontro di presentazionedell’opera per il ciclo ‘Prima che si alzi il sipario’,realizzato in collaborazione con il Conservatorio “A. Boito” diParma.  Nel corso della presentazione a cura di Vincenzo Raffaele Segreto,gli allievi di canto Hitomi Kuraoka, Yeon-Zoo Myung, Fidel Gamgoa, Myung-HoKim, Chang Kwon Lee proporranno alcuni brani dell’opera accompagnati alpianoforte da Roberta Ropa. L’ingresso è libero.

 

La Stagione Lirica 2008 del Teatro Regio di Parma -soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma,Fondazione Monte di Parma - è realizzata anche grazie al contributo delMinistero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Parma Capitale della Musica, ARCUS e con il sostegno di Banca MonteParma, Barilla, Enìa, Gruppo Lavorint, Consorzio del prosciutto di Parma,L’Albero d’Argento, Agricar Mercedes Benz, Melegari Home.

 

Per informazioni: Biglietteria del TeatroRegio di Parma, via Garibaldi 16/a - 43100 Parma

tel. 0521 039399, fax 0521 504424,biglietteria@teatroregioparma.org, www.teatroregioparma.org

 

 

 

 

Teatro Regio diParma
venerdì 18 aprile 2008, ore 20.00 turno A
domenica 20 aprile 2008, ore 15.30 turno D
martedì 22 aprile 2008, ore 20.00 turno B
giovedì 24 aprile 2008, ore 20.00 turno C
sabato 26 aprile 2008, ore 17.00 turno E

 

LA BOHÈME
Scene liriche in quattro quadri su libretto di Luigi Illica eGiuseppe Giacosa
dal romanzo Scènes de la vie de Bohèmedi Henri Murger

 

Musica di GIACOMO PUCCINI

 

Personaggi

Interpreti

Mimì

SVETLA VASSILEVA

Musetta

VALENTINA FARCAS

Rodolfo

STEFANO SECCO

Marcello

GABRIELE VIVIANI

Schaunard

LEONARDO LOPEZ LINARES

Colline

CARLO CIGNI

Parpignol

VINCENZO DI NOCERA

Benoit

MATTEO PEIRONE

Alcindoro

MATTEO PEIRONE

Il Sergente dei doganieri

MATTEO MAZZOLI

Un doganiere

MARCO DEMOCRATICO

 

Studenti, sartine, borghesi, bottegai e bottegaie, venditoriambulanti, soldati, camerieri da caffè, ragazzi e ragazze

 

Maestro concertatore e direttore
BRUNO BARTOLETTI

 

Regia
FRANCESCA ZAMBELLO

ripresa da
UGO TESSITORE

 

Scene e costumi
NICA MAGNANI

 

Luci
FRANCO MARRI

 

Maestro del coro

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl