Luci e ombre mozartiane per I Concerti del Ridotto

30/apr/2008 14.27.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Lucie ombre mozartiane

perI Concerti del Ridotto

Coni Solisti del Teatro Regiodi Parma

dueSerenate per fiati del grande compositore salisburghese.

 Ridotto del Teatro Regio di Parma

sabato 3 maggio 2008, ore 17.00

ingresso libero

 

 

Tornano i Solistidel Teatro Regiodi Parma sabato 3 maggio 2008, ore 17.00, per il sesto appuntamento delfortunatissimo ciclo dei Concerti del Ridotto, con un ritratto di WolfgangAmadeus Mozart proposto attraverso due capolavori per strumenti a fiato: la Serenata in mi bemolle maggiore per ottetto di fiati K. 375e la Serenata in do minore per ottetto di fiati K.V. 388,pagine che entrambe rivelano luci e ombre del genio salisburghese.

 

La Serenata in mibemolle maggiore K. 375 è un vertice assoluto nel repertorio per strumenti afiato ed è uno dei traguardi più maturi raggiunti da Mozart che si eracimentato spesso in questo genere durante gli anni trascorsi a Salisburgo.Scandita in cinque movimenti, la Serenata risente del clima di straordinaria felicità creativache travolse Mozart a Vienna nel 1781, ai tempi della stesura del Ratto dal serraglio. “Avevo scrittoquesta serenata il giorno di Santa Teresa per l’onomastico della cognatadel Signor von Nickel nella cui casa è stata eseguita in effetti per la primavolta - riferisce Mozart in una lettera -. Ma la ragione principale per cuiscrissi questa musica fu il desiderio di far sentire qualcosa di mio al Signorvon Strack. Per questo la scrissi con un tantino di criterio e infatti ebbemolto successo. La notte di Santa Teresa l’hanno eseguita in tre postidiversi: appena finito di suonare gli esecutori andavano in un altro posto,ricominciavano e venivano di nuovo pagati”. Particolarmente suggestiva lafine del racconto mozartiano: “Alle undici di sera ricevettianch’io l’omaggio di una serenata notturna. Quei signori dopoessersi fatti aprire il portone di casa mia si sono sistemai in cortile eproprio mentre stavo svestendomi mi hanno piacevolmente sorpreso, col primoaccordo di mi bemolle maggiore”. Concepita originariamente per seistrumenti con coppie di clarinetti, fagotti e corni, la Serenata fu arricchita unanno dopo da due oboi, trasformata così in uno smagliante ottetto di fiati. 

 

Ed è per questoidentico organico che negli stessi mesi Mozart scrive la Serenata in do minore,probabilmente dedicata all’orchestra di fiati di cui poteva vantarsi il principe von Liechtenstein.La Serenatapresenta quattro tempi, spogliata perciò di tutti quei movimenti di marcia chesfoggiano tante musiche notturne del periodo galante. La tonalità in minoresembra scelta apposta per introdurre in un mondo dove le ombre paiono avere ilsopravvento sulla luce. Così lascia intuire la meditazione soffertadell’Andante e la complessità polifonica del Minuetto. Anche levariazioni su cui si congeda, rivelano le ombre che pervadono questa pagina,dalla prima all’ultima battuta.

 

Per il sestoappuntamento dei Concerti del Ridotto gli otto interpreti delle due paginecameristiche mozartiane saranno: Marco Ambrosini, Fabrizio Oriani (oboi), Stefano Franceschini,Sergio Pellegrini (clarinetti) Massimiliano Denti, Paolo Schiaretti (fagotti)Angelo Borroni, Francesca Bonazzoli (corni).

 

I Concerti del Ridotto sono realizzati grazie ad AgricarGroup, in accordo con Mercedes-Benz Italia. La stella a tre punte di Stoccardaaffianca così il proprio stile a quello del Regio di Parma, grazie aun’azienda parmigiana in costante crescita.

 

L’ingresso a I Concerti del Ridotto è libero. Perinformazioni: Teatro Regiodi Parma tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.orgwww.teatroregioparma.org

 

 

 

 

 

I Concerti delRidotto

Rassegna di musica da camera con iSolisti del Teatro Regiodi Parma

23 febbraio - 31 maggio 2008

 

 

sabato 3 maggio 2008

 

 

WolfgangAmadeus Mozart

Serenata in mi bemolle maggiore per ottetto di fiati K. 375

AllegroMaestoso - Menuetto - Trio Adagio-Menuetto - Trio - Finale-Allegro

 

 

Serenata in do minore per ottetto di fiati K. V. 388

Allegro -Andante - Menuetto in Canone-Trio in Canone al rovescio - Allegro

 

 

Oboi Marco Ambrosini, Fabrizio Oriani

Clarinetti Stefano Franceschini,Sergio Pellegrini

Fagotti MassimilianoDenti, Paolo Schiaretti

Corni Angelo Borroni, Francesca Bonazzoli

 

 

 


ISOLISTI DEL TEATRO REGIODI PARMA

Formata dastrumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e delle più prestigiose orchestre egruppi da camera d’Italia, i Solisti del Teatro Regio di Parma sonodivenuti in breve tra i gruppi strumentali più apprezzati del panorama non solonazionale. In formazioni che spaziano dal trio alla piccola orchestra, iSolisti si caratterizzano per la qualità interpretativa di un vasto repertorioche va dal periodo classico al ‘900 con particolare riguardo alletrascrizioni su temi del melodramma italiano. L’ensemble ha realizzatoimportanti ed applauditi concerti anche all’estero, tra i qualil’esibizione a Parigi in occasione della presentazione ufficiale del“Verdi Festival 2001”per il Centenario verdiano, il debutto in Giappone alla Kyoi Hall di Tokyo, nelsacro recinto del Tofokuji Temple di Kioto, e quello alla Ginko Hall diFukuoka, eventi, questi ultimi, che sono valsi il riconoscimento di“Concerto dell’anno” dalla rivista The Clarinet oltre che lanomination ai Grammy Award.

I Solisti del Regiocollaborano regolarmente con Carlo Bergonzi, Raina Kabaivanska, MichelePertusi, Mariella Devia, Marco Berti, Roberto Aronica, Eva Mei, Désirée Rancatore, VincenzoLa Scola, Francesco Meli,Annick Massis, Giovanbattista Parodi. La sua ricca produzione discografica hariscosso importanti riconoscimenti dalle maggiori riviste del settore; Complete Chamber Songs, conl’integrale delle arie da camera di Verdi, edito dalla Stradivarius, èstato definito dalla critica: una «rarità degna di imporsiall’attenzione». Delle incisioni realizzate, quattro sono unicamentestrumentali e sei con grandi nomi della lirica mondiale.

 

 

 

 

 

 

 

I Concerti del Ridotto

Rassegnadi musica da camera con i Solisti del Teatro Regio di Parma

23febbraio - 31 maggio 2008

 

Ridottodel Teatro Regiodi Parma

ingressolibero, ore 17.00

 

 

sabato23 febbraio 2008

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto perclarinetto e archi in la maggiore K. 581

Quartetto perpianoforte in sol minore K. 478

 

VioliniMichelangelo Mazza,Michelangelo Lentini

ViolaAlfredo Zamarra, Violoncello Massimo Tannoia

ClarinettoStefano Franceschini, Pianoforte ClaudioCirelli

 

 

sabato1 marzo 2008

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto perpianoforte e fiati in mi bemolle maggiore K. 452

Ludwig Van Beethoven

Quintetto perpianoforte e fiati in mi bemolle maggiore op.16

 

OboeMarco Ambrosini, Clarinetto Sergio Pellegrini

FagottoMassimiliano Denti,Corno Francesca Bonazzoli

PianoforteElena Rizzo

 

 

sabato29 marzo 2008

Gioachino Rossini

Serenata in mibemolle maggiore per sette strumenti

Ottorino Respighi

Antiche arie edanze

Nino Rota

Concerto per archi

 

ISolisti del Teatro Regiodi Parma

 

 

sabato5 aprile 2008

Giuseppe Verdi

Quartetto in miminore per archi

Felix Mendelssohn-Bartholdy

Ottetto per archiin mi bemolle maggiore op. 20

 

VioliniMichelangelo Mazza,Luca Santaniello, Michelangelo Lentini,

Luisa Bellitto, Viole Alfredo Zamarra, Pietro Scalvini Violoncelli Francesco Ferrarini, MassimoTannoia

 

 

sabato19 aprile 2008

Maurice Ravel

Introduction etAllegro, per arpa, flauto, clarinetto e archi in sol maggiore

Azio Corghi

Affekte per flauto,clarinetto, violino, viola e violoncello

Prima esecuzione inItalia

Paul Hindemith

Kleine Kammermusikper quintetto di fiati op. 24 n. 2

 

Violini MichelangeloMazza, Luisa Bellitto, Viola PietroScalvini, Violoncello MassimoTannoia, Flauto EmilianoBernagozzi

Oboe FabrizioOriani, Clarinetto Stefano Franceschini,Fagotto Massimiliano Denti, Corno Danilo Marchello, Arpa Anna Loro

 

sabato3 maggio 2008

Wolfgang Amadeus Mozart

Serenata in dominore per ottetto di fiati K.V. 388

Serenata in mibemolle maggiore per ottetto di fiati K. 375

 

OboiMarco Ambrosini,Fabrizio Oriani Clarinetti Stefano Franceschini, Sergio Pellegrini,

Fagotti MassimilianoDenti, Paolo Schiaretti CorniAngelo Borroni, Francesca Bonazzoli

 

 

sabato24 maggio 2008

Johannes Brahms

Trio per violino,corno e pianoforte in mi bemolle maggiore op. 40

Trio per violino,violoncello e pianoforte in do minore op. 101

 

ViolinoMichelangelo Mazza,Violoncello Francesco Ferrarini

CornoDanilo Marchello, Pianoforte Stefania Redaelli

 

 

sabato31 maggio 2008

Martino Traversa

Rimane, l’ecoper flauto, clarinetto, violino, viola,

violoncello,vibrafono, pianoforte

Francesco Chiari

Divertimento perfagotto quintetto d’archi e arpa

Paul Hindemith

Settimino perflauto, oboe, clarinetto, clarinetto basso, fagotto, corno, tromba

 

I Solisti del Teatro Regio di Parma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Stagionedel Teatro Regiodi Parma

2 0 0 7 / 2 0 0 8

 

 

Stagione Lirica 2008

 

 

Teatro Regio di Parma

 

 

13, 16, 20, 23, 26 gennaio 2008

Szenen aus GoethesFaust

(Scenedal Faust di Goethe)

Musica di Robert Schumann

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl