La festa del vento dell’Antonio Calogero Ensemble al porto di Pozzallo

La festa del vento dell'Antonio Calogero Ensemble al porto di Pozzallo Un nuovo comune fa il suo ingresso nel circuito di NOTE DI NOTTE e lo fa con una location fortemente evocativa ed un concerto che porta già nel nome diverse suggestioni.

29/lug/2008 20.49.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un nuovo comune fa il suo ingresso nel circuito di NOTE DI NOTTE e lo fa con una location fortemente evocativa ed un concerto che porta già nel nome diverse suggestioni.

Tra vele, alberi, barche e container il porto di Pozzallo ospiterà sabato 2 agosto La festa del vento dell’Antonio Calogero Ensemble, quartetto che veleggia tra world music e jazz ed incarna lo spirito delle più amate sonorità del Mediterraneo. Ma naviga anche oltre, alla ricerca di quanto la musica possa dare senza limitazioni di genere o di regione di provenienza.

Il quartetto è formato da Antonio Calogero alla chitarra classica ed acustica, Michael Rosen al sax soprano e tenore, Andrea Piccioni ai tamburi a cornice, Davide Bernaro alle percussioni etniche.

Leader dell’ensemble, Antonio Calogero, dopo una serie innumerevole di concerti tenuti in tutta Europa, nel 1996 ha deciso di trasferirsi Oltreoceano dove si è guadagnato la stima incondizionata dei più bei nomi della musica nordamericana e internazionale come solista, compositore e leader dell’Antonio Calogero Ensemble (con Paul McCandless, Michael Manring e Brian Rice). Negli States ed in Canada ha diviso il palcoscenico con Ralph Towner, Gerardo Nunez, Paulo Bellinati e Marco Pereira.

Michael Rosen ha inciso con i principali artisti italiani: da Enrico Rava e Franco D’Andrea, da Roberto Gatto a Franco Ambrosetti. Sempre attivissimo nella scena jazz europea, si è esibito inoltre con numerosi musicisti americani di calibro internazionale tra cui Jim Hall, Peter Erskine, Mike Stern e Kenny Wheeler.

Andrea Piccioni, considerato uno dei massimi esponenti sui tamburi a cornice, è specializzato negli strumenti e nelle forme musicali tipiche dell’area del Mediterraneo. Attraverso i suoi studi con grandi maestri italiani, europei, persiani, turchi, indiani e statunitensi ha sviluppato una straordinaria capacità di muoversi attraverso diversi stili musicali, grazie anche ad una suprema espressività tecnica ed artistica con il suo principale strumento: il tamburello.

Davide Bernaro è uno specialista delle percussioni afrocubane e afrobrasiliane. Ha frequentato seminari e stages in Italia, Germania e Brasile con Paolo Caruso, Dudu Tucci, Trilok Gurtu, Marcos Suzano, Roberto Evangelisti, Sergio Krakowsky, Irian Lopez Rodriguez e vanta collaborazioni con moltissimi artisti internazionali spaziando dalla world music al funky/soul.

L’apertura del botteghino è prevista per le ore 20,00.

Il pubblico sarà accolto con un drink curato da Caffè Bistrò e realizzato grazie alla collaborazione con AG Distribuzione Catering Modica, Piombo e Kabrera.

Il concerto avrà inizio alle 21,30.

 

Modica 29 luglio 2008

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato

3382343355

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

3392878013

fmicalizzi@hotmail.com

 



Doretta Doretta ti “cerca”! Vieni a trovarla sul suo Spaces!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl