Amanda Sandrelli recita il tango

È il tango che si fa parola e si fa poesia recitata da Amanda Sandrelli.

12/ago/2008 17.49.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Amanda Sandrelli recita il tango

 

Vicoli bui, lame di coltelli, faide familiari. Amori di carne e di sangue intrisi di passionalità e con poche concessioni al romanticismo. Amori dall’inevitabile finale tragico. Sguardi sensuali, corpi allacciati, vite che si bruciano in un abbraccio.

È il tango. È il tango che si fa parola e si fa poesia recitata da Amanda Sandrelli. È il tango in musica suonato da Giampaolo Bandini alla chitarra e da Cesare Chiacchiaretta al bandoneon.

È Storie di tango e di passioni, elegante recital ospitato dal Festival NOTE DI NOTTE all’Antica Tenuta del Nanfro (Caltagirone) gentilmente messa a disposizione dalla famiglia Lo Certo.

«Avevamo lasciato qui il cuore lo scorso anno - dice Mariolina Marino ringraziando il pubblico, gli sponsor e la famiglia Lo Certo che anche quest’anno ha riservato al Festival un’accoglienza straordinaria - e fortunatamente siamo tornati»

Con alcuni ulivi a far da quinte, con le creazioni di Luana Reale ad adornare il palco, gli artisti entrano in scena.

Le prime parole recitate sono di Alfonsina Storni e tratteggiano immediatamente il carattere e la storia della poetessa «Mi chiamarono Alfonsina che significa disposta a tutto».

 Come un filo conduttore, i versi della Storni tornano tra i diversi brani suonati e recitati e la sua vita, in cui si intrecciano amore e morte, in cui la forza per affrontare la morale dell’epoca diventa sfrontatezza, in cui il superamento delle regole costa un inguaribile dolore, diventa quasi paradigma di tutte le vite raccontate dagli autori dei tanghi.

Il recital si snoda attraverso il gioco di note e parole, tra le musiche di Edgardo Donato, Carlos Gardel, Astor Piazzolla, Angel Villodoldo, Augustin Bardi e i testi di Josè Luis Borges, Homero Manzi, Carlos Cesar Lenzi, Enrique S. Discepolo, Alfredo Le Pera e Horacio Ferrer.

Con Voy a dormir, scritta dalla Storni due giorni prima del suicidio, si conclude la parte letteraria dello spettacolo. Ma c’è ancora spazio per la musica. «Visto che siamo alla fine e possiamo rilassarci - dice Amanda Sandrelli -  uno provo a cantarlo. Anche se non sono argentina e non sono una cantante, tra ballarlo e cantarlo…meglio cantarlo». Ed è con Malena di Lucio Demare e Homero Manzi che l’attrice si congeda dal pubblico che le tributa applausi molto calorosi e aspetta il suo veloce cambio d’abito per incontrarla.

«Nel tango c’è già talmente tanto - aveva detto poco prima di salire sul palco - che non si può dare una interpretazione eccessiva, non si può aggiungere nulla. Io cerco di raccontarlo e rispettarlo, lascio che le mie emozioni raggiungano il pubblico senza artificio e senza caricature». Così è stato, e il pubblico vuole ringraziarla per le emozioni ricevute.

Disponibile, rilassata e sorridente Amanda chiacchiera con tutti e si dichiara fortemente legata alla Sicilia svelando un particolare della sua vita personale: «il mio secondo figlio - gli occhi si fanno ancora più blu e scintillanti - è un po’ catanese! È  stato concepito proprio a Catania. L’unico mio dispiacere di oggi è che domani dovrò andare via».

Hanno accompagnato questa notte di tango i quadri e le originali ceramiche artistiche di Luana Reale, i preziosi ricami del laboratorio artigianale La tela di Penelope e le opere degli artisti della galleria d’arte La Veronica arte contemporanea di Corrado Gugliotta.

Targato Nanfro il drink di accoglienza al quale hanno contribuito Piombo e Ragusa Latte, partner storici del Festival. Apprezzatissimi i vini “della casa”.

Hanno affiancato l’Associazione The Entertainer nella realizzazione della serata l’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste, sostenitore di ogni data del Festival, la Provincia Regionale di Catania, il Comune di Caltagirone e le profumerie Sicurella.

 

Modica 12 agosto 2008

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato

3382343355

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

3392878013

fmicalizzi@hotmail.com

 



Aggiungila ai tuoi contatti! Conosci Doretta? Ti “cerca” su Messenger!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl