Giovani industriali del tessile lariano accendono la creatività e risvegliano la città

14/ott/2008 15.13.36 ultra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Notte gialla a Como!

Giovani industriali del tessile accendono la creatività e risvegliano la città

e

Como si tinge di giallo

 

 

ComON, che come suggerisce il nome ha l’intento di “risvegliare”  i giovani, prende il via e la città si colora di giallo!   

Tutte le città del mondo hanno la notte bianca. Da ieri, Como ha la notte gialla. Così infatti si è svegliata la città, ricoperta di segni gialli dopo una massiccia operazione notturna di "guerrilla marketing", attività di comunicazione del tutto inusuale che supporterà per tutta la settimana il lancio di ComON.
Nastri adesivi hanno impacchettato le principali vie del centro storico, le scuole, creando un percorso simbolico attraverso i luoghi più cari ai ragazzi comaschi. Grappoli di palloncini sono sbocciati sulle piazze, sui portoni, agli angoli delle vie e non è ancora tutto. Se giallo deve essere, che giallo sia. Caccia agli oltre 200 libri Gialli seminati per la città, sulle panchine, sui tavoli dei bar, per terra o arroccati sugli stipiti dei palazzi.

Tutto è tinto di giallo, di energia e creatività, di grande positività.

La città rimarrà vestita a festa per una settimana, con eventi ed appuntamenti di moda, design, arte, e divertimento, che porteranno un clima di entusiasmo e collaborazioni artistiche.

Promotori dell’evento, nato in seno all’Unione Industriali di Como, 7 giovani industriali del tessile: Simone Tettamanti, Michele Viganò, Cristina Viganò, Massimo Colombo, Paolo Noseda, Andrea Taborelli, Tomaso Vaghi, e, tra i protagonisti, anche 30 giovani designers provenienti dalle migliori scuole di design del mondo (arrivano persino da Corea, Stati uniti e Giappone).   

 

Li Edelkoort, la guru della moda e delle tendenze a livello internazionale, è stata la star dell’evento inaugurale di ComON, che si è tenuto ieri sera a Villa del Grumello, dando il via alla mostra “Graduation Gallery” della Design Academy Eindhoven.  Li Edelkoort, olandese, direttrice di scuole e riviste di tendenza, “trend maker” a cui fanno riferimento aziende di moda e design per capire che cosa farà tendenza nel futuro.

Ieri mattina ha incontrato gli studenti e nel pomeriggio gli esponenti del distretto tessile, poi in serata è stata protagonista della festa privata, cui hanno partecipato ospiti illustri tra i quali rappresentanti delle Istituzioni locali, esponenti dell’Unione Industriale, alcuni esponenti di rilievo dei quotidiani e della stampa specializzata. Tra gli ospiti anche Rosita Missoni.

 

L’inaugurazione è stata arricchita anche da un ‘evento nell’evento’, una “Food Experience” con un aperitivo fosforescente e piatti creati con superba attenzione anche all’immagine, abilmente creati dalla “food designer” Maddalena Prini, che hanno lasciato gli ospiti incantati ed estasiati dai sapori e dal look delle raffinatezze proposte.

 

Dopodichè tutti in giardino ed assistere al lancio di venti piccole mongolfiere gialle, decollate dalla Villa e dalla diga foranea e illuminate da una candela all’interno, che hanno sorvolato per ore la città.

 

Numerosi gli eventi che nel corso dei prossimi giorni movimenteranno la città, una rassegna aperta a tutti.

 

-       A Villa del Grumello, da oggi e fino al 7 novembre, è possibile ammirare la “Graduation Gallery”, in cui sono esposte le creazioni di tre generazioni della Design Academy Eindhoven. Al piano superiore, ComON Art Project, sono in mostra le opere pittoriche, fotografiche e di video arte di giovani artisti lariani.

-       Giovedì 16  l’incontro con WGSNalle 14.30 presso l’Unione Industriali di Como, e a seguire al Loom Cafè, ore 19.30, si terrà la premiazione dei giovani stilisti di Mittelmoda.

-       Venerdì 17 Happy Hour ComONal Broletto, dalle 18.30, in compagnia degli artisti di ComON Art Project.

-       Dal 18 ottobre saranno in mostra, alla Pinacoteca Civica le foto di Melina Mulas dedicate alla stilista Colomba Leddi stampate “Suseta” che è anche il titolo della mostra.  Inaugurazione ad inviti alle 17.00, e a seguire verrà aperta al pubblico fino al 30 ottobre.

-       E in serata il mitico Flower Power ComON, un party in perfetto stile anni ’70, il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza.

-       Il 25 ottobre si terrà un incontro con i giovani artisti comaschi del ComON Art Project, a Villa del Grumello.

-       Ed infine, ultimo appuntamento per quest’edizione di ComON, in corrispondenza con la chiusura delle mostre alla Villa del Grumello, il 7 novembre, si terrà la Premiazione dei finalisti del 1 ComON Contest, al quale partecipano numerose studenti di rinomate scuole di stile, moda, design. 

 

ComON si propone come punto di incontro internazionale della creatività, di cui questa prima edizione rappresenta solo l’inizio. E non poteva essere un inizio migliore!

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl