Magie romantiche da camera con il rivale di Paganini

18/dic/2008 16.46.45 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

Magie romantiche da camera

con il rivale di Paganini

I Solisti del Teatro Regio di Parma interpretano musiche di

Carl Maria von Weber, Ludwig van Beethoven e Louis Spohr

Auditorium Niccolò Paganini

lunedì 22 dicembre, ore 20.00

 

Alla vigilia delle festività natalizie, I Solisti del Teatro Regio di Parma si esibiranno all’Auditorium Paganini per il nuovo appuntamento della Stagione Concertistica 2008/2009 del Teatro Regio di Parma lunedì 22 dicembre 2008, ore 20.00 (turno A), in un programma dedicato a tre capolavori cameristici di Carl Maria von Weber, Ludwig van Beethoven e Louis Spohr.

 

Saranno sempre differenti le formazioni adottate dai Solisti del Teatro Regio di Parma (Violino Michelangelo Mazza, Viola Danilo Rossi, Violoncello Massimo Tannoia, Contrabbasso Ferruccio Francia, Flauto, Filippo Mazzoli, Oboe Fabrizio Oriani, Clarinetti Corrado Giuffredi, Sergio Pellegrini, Fagotti Rino Vernizzi, Massimiliano Denti, Corni Danilo Marchello, Angelo Borroni) per percorrere un itinerario musicale che prende le mosse da una pagina di raro ascolto come l’Adagio e Rondò in fa maggiore scritto nel 1811 da Carl Maria von Weber. Nella tradizione della musica per fiati l’organico concepito da Beethoven per il suo Sestetto in mi bemolle maggiore, con due clarinetti, due corni e due fagotti. L’opera attenderà dieci anni per essere eseguita, la prima volta, nell’aprile 1805. «Il Sestetto appartiene al novero delle mie prime opere – scriverà Beethoven agli editori di Lipsia – e l’ho scritto in una notte».

 

Il finale del concerto è dedicato a Louis Spohr. Amico di Beethoven e maestro di cappella a Kassel, Spohr fu un eccellente violinista, in gara e competizione con Niccolò Paganini alla conquista delle platee di tutta Europa. Autore di un’opera ispirata al mito di Faust, di dieci sinfonie, di numerosi concerti per violino, Spohr compose il Nonetto in fa maggiore nel 1814, durante il suo soggiorno a Vienna. A commissionarglio fu il violinista Johann Tost, a cui Spohr domandò di suggerirgli un organico: «Il mio mecenate ci pensò e disse che avrebbe desiderato un Nonetto concertato per un quartetto di archi con violino, viola, violoncello e contrabbasso e con i cinque principali strumenti a fiato, ossia flauto, oboe, clarinetto, corno e fagotto. La composizione doveva essere scritta per dare risalto al carattere di ciascuno strumento. Tost non aveva dubbi che sarei venuto a capo di ogni difficoltà. Così ebbe origine il mio Nonetto che a tutt’oggi resta un esemplare unico nel suo genere».

 

I Solisti del Teatro Regio di Parma raccolgono la preziosa eredità del Parma Opera Ensemble nato nel 1996 e divenuta in breve tra le compagini più apprezzate del panorama non solo nazionale. Ne fanno parte strumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e delle più importanti orchestre e gruppi da camera d’Italia. Il prestigio del complesso è attestato dai più recenti inviti ricevuti nel corso dell’ultimo anno, per l’inaugurazione del Festival di Reus a Barcellona e due concerti a New York, al Palazzo delle Nazioni Unite e alla Carnegie Hall.

 

La Stagione Concertistica 2008/2009 del Teatro Regio di Parma è realizzata anche grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti - Società dei Concerti, con il sostegno di Cariparma Crédit Agricole.

 

 

 

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

lunedì 22 dicembre 2008, ore 20.00 turno B

 

I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

Carl Maria von Weber (1786 – 1826)

Adagio e Rondò in fa maggiore op. 115

 

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)

Sestetto in mi bemolle maggiore op. 71

Adagio - Allegro

Adagio

Menuetto, quasi Allegretto

Rondò. Allegro

 

Ludwig Spohr (1784 – 1859)

Nonetto in fa maggiore op. 31

Allegro

Scherzo. Allegro

Adagio

Vivace

 

 

 

I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

I Solisti del Teatro Regio di Parma raccolgono la preziosa eredità del Parma Opera Ensemble nato nel 1996 per iniziativa di Sergio Pellegrini e divenuta in breve tra le compagini più apprezzate del panorama non solo nazionale. Ne fanno parte strumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e delle più prestigiose orchestre e gruppi da camera d’Italia. In formazioni che spaziano dal trio alla piccola orchestra, i Solisti si caratterizzano per la qualità interpretativa di un vasto repertorio che accosta, a quello classico, le più svariate forme della musica da camera otto e novecentesche, con particolare riguardo alle trascrizioni su temi del melodramma italiano. L’ensemble ha realizzato importanti ed applauditi concerti anche all’estero tra i quali l’esibizione a Parigi, in occasione della presentazione ufficiale del “Verdi Festival 2001” per il centenario verdiano, il debutto in Giappone alla Kyoi Hall di Tokyo, nel sacro recinto del Tofokuji Temple di Kioto, e quello alla Ginko Hall di Fukuoka, eventi, questi ultimi, che sono valsi il riconoscimento di “Concerto dell’anno” dalla rivista The Clarinet oltre che la nomination ai Grammy Award. Tra i più prestigiosi inviti ricevuti nel corso dell’ultimo anno si segnalano l’inaugurazione del Festival di Reus a Barcellona e due concerti a New York, al Palazzo delle Nazioni Unite e alla Carnegie Hall. I Solisti del Regio collaborano regolarmente con Carlo Bergonzi, Raina Kabaivanska, Michele Pertusi, Mariella Devia, Marco Berti, Roberto Aronica, Eva Mei, Désirée Rancatore, Vincenzo La Scola, Francesco Meli, Annick Massis, Giovanbattista Parodi. La ricca produzione discografica ha riscosso importanti riconoscimenti dalle maggiori riviste del settore; “Complete Chamber Songs”, con l’integrale delle arie da camera di Verdi, uscito per la Stradivarius, è stato definito da Angelo Foletto su La Repubblica: una “rarità degna di imporsi all’attenzione come una delle (poche...temiamo) iniziative editoriali nuove degne…” Delle incisioni realizzate quattro sono unicamente strumentali e sei con grandi nomi della lirica mondiale.

 

 

 

 

 

 

_________________________________________________

 

 

Stagione Concertistica 2008/2009

del Teatro Regio di Parma

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

Teatro Regio di Parma

 

1 dicembre 2008

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA

CLAUDIO ABBADO

ISABELLE FAUST

 

 

 

3 dicembre 2008

RADU LUPU

 

 

 

22 dicembre 2008

I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

 

 

3 febbraio 2009

QUARTETTO HAGEN

 

 

 

9 febbraio 2009

STEVEN ISSERLIS

OLLI MUSTONEN

 

 

 

27, 28 febbraio 2009

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

YURI TEMIRKANOV

DENIS MATSUEV

 

 

 

17 marzo 2009

I SOLISTI DI MOSCA

YURI BASHMET

 

 

 

23 marzo 2009

DANIEL BINELLI

EDUARDO ISAAC

 

 

 

27 marzo 2009

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA

DANIEL HARDING

HÉLÈNE GRIMAUD

 

 

 

31 marzo 2009

TREVOR PINNOCK

 

 

 

1 aprile 2009

ORCHESTRADEL TEATRO REGIO DI PARMA

PETER TIBORIS

 

 

 

5 maggio 2009

ORCHESTRA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

ZUBIN MEHTA

 

 

 

 

Prelazione abbonamenti dal 19 al 26 novembre 2008

Nuovi abbonamenti il 27 novembre 2008

Biglietti dal 28 novembre ottobre 2008

Biglietti on-line dal 29 novembre ottobre 2008

 

 

_________________________________________________

 

 

Biglietteria

del Teatro Regio di Parma

 

 

Biglietteria del Teatro Regio di Parma

Via Garibaldi, 16/A 43100 Parma

Tel. 0521 039399 - Fax 0521 504224

biglietteria@teatroregioparma.org

www.teatroregioparma.org

 

Orario

martedì - venerdì ore 10 -14, 17-19

sabato ore 10-13, 16 -19

e un’ora e mezza precedente lo spettacolo.

Chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi.

In caso di spettacolo nei giorni di chiusura:

domenica ore 10-12, 14-16

lunedì ore 10-12, 17-20.30

 

Il pagamento presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma può

essere effettuato con denaro contante in euro, con assegno

circolare non trasferibile intestato a Fondazione Teatro Regio di

Parma, con PagoBancomat, con carte di credito Visa, Cartasì,

Diners, Mastercard, American Express.

 

 

Biglietteria dell’Auditorium Paganini

via Toscana 5/A 43100 Parma

Tel.0521 039005

 

Orario

solo nei giorni di concerto, un’ora e mezza precedente il concerto.

In caso di spettacolo nei giorni di chiusura:

domenica ore 10-12 (Biglietteria del Teatro Regio)

ore 15.30-17.30 (Biglietteria dell’Auditorium Paganini)

lunedì ore 10-12 (Biglietteria del Teatro Regio)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl