La Gran Partita di Mozart inaugura I Concerti del Ridotto

La Gran Partita di Mozart inaugura I Concerti del Ridotto La Gran Partita di Mozart inaugura I Concerti del Ridotto Sei appuntamenti di musica da camera con i Solisti del Teatro Regio di Parma Teatro Regio di Parma 17 gennaio - 21 marzo 2009 ingresso libero Si inaugura sabato 17 gennaio 2009, alle ore 17.00, la nuova stagione dei Concerti del Ridotto, presentati nella splendida cornice offerta dalle sale del Ridotto del Teatro Regio di Parma.

15/gen/2009 20.17.32 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

La Gran Partita di Mozart

inaugura I Concerti del Ridotto

Sei appuntamenti di musica da camera

con i Solisti del Teatro Regio di Parma

Teatro Regio di Parma

17 gennaio - 21 marzo 2009

ingresso libero

 

Si inaugura sabato 17 gennaio 2009, alle ore 17.00, la nuova stagione dei Concerti del Ridotto, presentati nella splendida cornice offerta dalle sale del Ridotto del Teatro Regio di Parma. Con sei appuntamenti a ingresso libero in calendario da gennaio a primavera, tornano i Solisti del Teatro Regio di Parma nelle più diverse formazioni strumentali, per proporre capolavori e rarità, dal periodo classico al Novecento storico.

 

Di assoluto rilievo il programma del primo appuntamento della rassegna, con i Solisti del Teatro Regio di Parma impegnati nell’esecuzione di una delle più sorprendenti e prodigiose opere mozartiane: la Serenata in si bemolle maggiore K 361, detta Gran Partita.

Tredici strumenti - dodici a fiato con l’aggiunta di un contrabbasso - offrono l’inaudita materia di cui si avvale Mozart per questa opera di vertiginosa perfezione. Due oboi, due clarinetti, due corni di bassetto, due fagotti, quattro corni da caccia, un contrabbasso compongono l’organico, esorbitante per l’inedito accostamento degli strumenti. Esorbitante per il decorso di una nomale Serenata è anche la sequenza di movimenti, che si moltiplicano attorno all’architettura di base, abitualmente incentrata sulla scansione di un Allegro, di un movimento lento e di un Rondò. Il sublime e notturno Andante con variazioni conquista l’attenzione per la bellezza netta eppure bruciante stabilita dalla linea melodica e dall’impasto di legni e di ottoni. Fra i due Minuetti, la Romanza e il Rondò, la Serenata in si bemolle maggiore si presenta come un edificio architettonico impressionante per la felicità mozartiana nel proiettare le linee delle voci e per l’audacia che guida il compositore venticinquenne ad accostare timbri e colori. Mozart compose questa musica fra il febbraio e l’aprile del 1781, confidando sul valore degli strumentisti dell’orchestra di corte di Mannheim – molti di loro li aveva incontrati nuovamente a Monaco dove era impegnato nell’allestimento dell’opera seria Idomeneo. Certo, alla bravura di questi solisti Mozart ha affidato la fortuna della partitura il cui titolo, Gran Partita, ne avvalora il carattere unico e straordinario.

 

A Parma il capolavoro mozartiano conterà sull’esecuzione di Marco Ambrosini, Fabrizio Oriani (oboi), Stefano Franceschini, Davide Braco (clarinetti), Carlo Failli, Sergio Pellegrini (corni di bassetto), Danilo Marchello, Francesca Bonazzoli, Angelo Borroni, Andrea Godio (corni), Massimiliano Denti, Paolo Schiaretti (fagotti) e Ferruccio Francia (contrabbasso).

 

I Concerti del Ridotto sono realizzati grazie ad Agricar Group, in accordo con Mercedes-Benz Italia. La stella a tre punte di Stoccarda affianca così il proprio stile a quello del Regio di Parma, grazie a un’azienda parmigiana in costante crescita.

 

L’ingresso ai Concerti del Ridotto è libero. Per informazioni: Teatro Regio di Parma tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

 

 

 


I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Formata da strumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e delle più prestigiose orchestre e gruppi da camera d’Italia, i Solisti del Teatro Regio di Parma sono divenuti in breve tra i gruppi strumentali più apprezzati del panorama non solo nazionale. In formazioni che spaziano dal trio alla piccola orchestra, i Solisti si caratterizzano per la qualità interpretativa di un vasto repertorio che va dal periodo classico al ‘900 con particolare riguardo alle trascrizioni su temi del melodramma italiano. L’ensemble ha realizzato importanti ed applauditi concerti anche all’estero, tra i quali l’esibizione a Parigi in occasione della presentazione ufficiale del “Verdi Festival 2001†per il Centenario verdiano, il debutto in Giappone alla Kyoi Hall di Tokyo, nel sacro recinto del Tofokuji Temple di Kioto, e quello alla Ginko Hall di Fukuoka, eventi, questi ultimi, che sono valsi il riconoscimento di “Concerto dell’anno†dalla rivista The Clarinet oltre che la nomination ai Grammy Award.

I Solisti del Regio collaborano regolarmente con Carlo Bergonzi, Raina Kabaivanska, Michele Pertusi, Mariella Devia, Marco Berti, Roberto Aronica, Eva Mei, Désirée Rancatore, Vincenzo La Scola, Francesco Meli, Annick Massis, Giovanbattista Parodi. La sua ricca produzione discografica ha riscosso importanti riconoscimenti dalle maggiori riviste del settore; Complete Chamber Songs, con l’integrale delle arie da camera di Verdi, edito dalla Stradivarius, è stato definito dalla critica: una «rarità degna di imporsi all’attenzione». Delle incisioni realizzate, quattro sono unicamente strumentali e sei con grandi nomi della lirica mondiale.

 

 

 

 

I Concerti del Ridotto

Rassegna di musica da camera con i Solisti del Teatro Regio di Parma

17 gennaio - 21 marzo 2009

 

Ridotto del Teatro Regio di Parma

ingresso libero

 

 

sabato 17 gennaio 2009, ore 17.00

Wolfgang Amadeus Mozart

Serenata in si bemolle maggiore, Gran Partita K 361

 

 

sabato 31 gennaio 2009, ore 17.00

Wolfgang Amadeus Mozart

Quartetto in fa maggiore per oboe e archi K370

Carl Maria Von Weber

Quintetto in si bemolle maggiore

per clarinetto e archi op. 34

 

 

sabato 7 febbraio 2009, ore 17.00

Gioachino Rossini

Sonata a quattro in la maggiore

Pëtr Il’iÄ ÄŒajkovskij

Serenata per archi in do maggiore op. 48

 

 

sabato 28 febbraio 2009, ore 17.00

Igor Stravinskij

Histoire du soldat

 

 

sabato 7 marzo 2009, ore 17.00

Sergej Prokof’ev

Quintetto in sol minore op. 39

Ouverture su temi ebraici

 

 

sabato 21 marzo 2009, ore 17.00

Gabriel Fauré

Quartetto in sol minore op. 45

Robert Schumann

Quartetto in mi bemolle maggiore op. 47


 


 

 

Stagione del Teatro Regio di Parma

2 0 0 8/ 2 0 0 9

 

 

 

 

_________________________________________________

 

 

 

 

Stagione Lirica 2009

 

 

Teatro Regio di Parma

 

 

13, 15, 18, 21, 24 gennaio 2009

I Lombardi alla prima Crociata

Musica di Giuseppe Verdi

 

 

19, 21, 24, 26 febbraio 2009

1 marzo 2009

Lucia di Lammermoor

Musica di Gaetano Donizetti

 

 

2, 5, 8, 11, 14, 17 aprile 2009

Tosca

Musica di Giacomo Puccini

 

 

 

 

Prelazione abbonamenti dal 3 al 11 dicembre 2008

Nuovi abbonamenti il 12, 13 dicembre 2008

Biglietti dal 16 dicembre 2008

Biglietti on-line dal 17 dicembre 2008

 

 

_________________________________________________

 

 

Stagione Concertistica 2008/2009

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

Teatro Regio di Parma

 

1 dicembre 2008

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA

CLAUDIO ABBADO

ISABELLE FAUST

 

 

 

3 dicembre 2008

RADU LUPU

 

 

 

22 dicembre 2008

I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

 

 

3 febbraio 2009

QUARTETTO HAGEN

 

 

 

9 febbraio 2009

STEVEN ISSERLIS

OLLI MUSTONEN

 

 

 

27, 28 febbraio 2009

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

YURI TEMIRKANOV

DENIS MATSUEV

 

 

 

17 marzo 2009

I SOLISTI DI MOSCA

YURI BASHMET

 

 

 

23 marzo 2009

DANIEL BINELLI

EDUARDO ISAAC

 

 

 

27 marzo 2009

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA

DANIEL HARDING

HÉLÈNE GRIMAUD

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl