Il Corsaro di Giovanni Pacini alla Casa della Musica

Allegati

10/giu/2004 17.36.33 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Regio di Parma

Fondazione

____________________

 

 

Il Corsaro di Giovanni Pacini,

una selezione dell'opera

nell’ambito dell’incontro internazionale di studi

sul Corsaro di Giuseppe Verdi

Con Annarita Gemmabella , Katarina Nicolič, Andrea Patucelli,

Samuele Simoncini, Serena Daolio accompagnati al pianoforte

da Raffaele Cortesi con la direzione musicale di Stefano Rabaglia

Casa della Musica, sabato 12 giugno 2004, ore 20.30

Ingresso libero

 

 

            Nell’ambito di una preziosa occasione di studio e confronto storico, le tre giornate dedicate all’incontro internazionale di studi sul Corsaro verdiano (11, 12 e 13 giugno), accoglieranno sabato 12 giugno alle ore 20.30 presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma (ingresso libero, sino a esaurimento dei 180 posti disponibili), l’esecuzione di un’altra, importante opera dedicata alle gesta dell’eroe byroniano Conrad: si tratta de Il Corsaro del compositore catanese Giovanni Pacini, scritto nel 1831, poco meno di un ventennio prima del progetto verdiano dedicato allo stesso soggetto letterario.

 

            La selezione al pianoforte del Corsaro di Giovanni Pacini (melodramma romantico in due atti di Jacopo Ferretti) proposta in prima ripresa al Festival Verdi comprenderà l’intero spartito, con la sola eccezione delle parti corali ed è stata affidata alla direzione musicale di Stefano Rabaglia, per un cast formato da Annarita Gemmabella (Corrado), Katarina Nicolič (Medora), Andrea Patucelli (Giovanni, Gonzalvo), Samuele Simoncini (Seid), Serena Daolio (Gulnara), accompagnati al pianoforte da Raffaele Cortesi.

 

            Giovanni Pacini fu autore assai prolifico, con non meno di un’ottantina di titoli teatrali, tutti per la maggior parte caduti nell’oblio del tempo, ma preciso segnale di un fermento creativo, di una temperie estetica e musicale colla quale il giovane Verdi dovette necessariamente confrontarsi: tanto più interesse stimola dunque un progetto teatrale costruito attorno a quello stesso poema The Corsair di Lord Byron che era molto in voga nell’Europa coeva, sia per i forti valori romantici che sapeva condensare, sia per le suggestioni “rivoluzionarie” che tale soggetto solleticava nell’Italia risorgimentale dell’epoca.

 

I due Corsari presentano un analogo impianto formale, ma lo sviluppo musicale-drammatico offre notevoli divergenze (gli influssi rossiniani sono ancora una costante del Pacini degli anni trenta, oltre alla differente caratterizzazione dei personaggi che vede, ad esempio, il ruolo di Corrado affidato alla parte di contralto), a significare, nel solo arco di un ventennio - e suggestiva occasione di studio nell’occasione del Convegno verdiano - i sostanziali mutamenti che l’estetica e i linguaggi musicali andavano affrontando.

 

Per informazioni: Teatro Regio di Parma tel. 0521 039399, ticket@teatroregioparma.org; Casa della Musica, P.le San Francesco 1, tel. 0521 031170, infopoint@lacasadellamusica.it

 

 

          

 

 

Paolo Maier
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl