Flavio Insinna a Scicli protagonista di Senza Swing

23/mar/2009 23.41.27 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sull’onda di un successo che da diversi mesi sta attraversando l’Italia, arriva a Scicli, per il quinto appuntamento della Stagione 2009 The Entertainer, Flavio Insinna con Senza Swing.

Dopo il Ciak di Milano, il Sistina di Roma e il Diana di Napoli, per citare solo alcuni dei teatri che hanno ospitato lo spettacolo, venerdì 27 marzo alle ore 20,30 sarà la volta del Teatro Italia.

Supportato in scena dai nove musicisti della Bellini Band, Flavio Insinna porta sul palco, in un affresco ironico e agrodolce, alcuni momenti di vita di una banda di caserma, frammenti di esistenze diverse, piccole storie di furbizie e miserie che si intrecciano nello spazio di una convivenza obbligata.

Con questa impegnativa prova d’attore Flavio Insinna, protagonista unico che dà voce, cuore e carattere a tutti i personaggi, festeggia il ritorno al teatro, suo primo e forse più grande amore.

Da un testo di Pier Paolo Palladino scritto con lo stesso Insinna, Manfredo Rutelli, Andrea Lolli e Giampiero Solari che dello spettacolo è anche regista, Senza Swing è una produzione della Ballandi Entertainment.

Papà siciliano e mamma romana, Flavio Insinna ha mosso i primi passi in campo artistico frequentando la scuola di recitazione di Alessandro Fersen, nel 1986, e il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti presso cui si è diplomato nel 1990.

Da allora ha sempre alternato impegni teatrali, televisivi e cinematografici interpretando ruoli brillanti e ruoli drammatici. E mettendo in bacheca numerosi riconoscimenti.

Nel 2001 si aggiudica ilpremio speciale di “Prima - Guida italiana degli attori” per il film Guardami di Davide Ferrario.

Nel 2004, grazie al ruolo da protagonista nella fiction Don Bosco, vince la “Telegrolla” (categoria scommessa vinta) e il “Premio per l’Europa”. Per l’interpretazione del Capitano Anceschi nella fiction Don Matteo porta a casa, ancora nel 2004, il “Premio internazionale Sant’Antonio”.

Nell’anno del debutto alla conduzione di Affari tuoi, la popolarissima trasmissione di Rai 1 che gli ha permesso di entrare ogni sera nelle case di milioni di italiani, raccoglie consensi per tre diversi ruoli. È il 2006 e si aggiudica infatti il “Premio Flaiano”, il Premio di Cultura “Città di Santa Marinella” e la “Telegrolla” (categoria miglior attore) per la fiction La buona battaglia - Don Pietro Pappagallo in cui recita da protagonista; il “Premio Fabriano” per il ruolo del gladiatore Davide nella fiction San Pietro e il “Premio Apoxiomeno filippese” per l’interpretazione in Don Matteo.

Nel 2007 raccoglie i frutti della conduzione di Affari tuoi conquistando il “Telegatto” come conduttore rivelazione dell’anno e il “Premio Regia Televisiva” come personaggio rivelazione.

Nel  2008 arrivano il secondo “Telegatto”, questa volta come personaggio maschile dell’anno, e il Premio come miglior attore protagonista al “Roma Fiction Fest - Gran Premio della Fiction italiana 2007-2008” per la fiction Ho sposato uno sbirro.

Passando alla settima arte, la sua ultima fatica su pellicola è Ex di Fausto Brizzi, attualmente nelle sale cinematografiche.

 

Modica 23 marzo 2009

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato 338 2343355

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi 339 2878013

fmicalizzi@hotmail.com



Organizza, modifica e condividi le tue foto. Scarica Raccolta foto!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl