Tutto esaurito per le emozioni, la danza, la musica di Fame Saranno famosi, il musical

Allegati

14/lug/2004 19.09.02 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 

 

 

Tutto esaurito per

le emozioni, la danza, la musica di

Fame - Saranno famosi il musical

Piazzale della Pilotta

Venerdì 16 luglio, ore 21.30

 

          Dopo il successo mondiale del film diretto da Alan Parker e della serie televisiva seguente, Fame - Saranno Famosi nel 1988 è diventato un musical, portando in scena le emozioni e le storie del gruppo di ragazzi della “Performing Art School” di New York, la celebre scuola che ha formato artisti del calibro di Al Pacino e Liza Minnelli. Sulla scia di una tournée internazionale negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Messico, in Corea, in Giappone, in Polonia, in Australia, in Svizzera, in Norvegia, in Danimarca, in Germania e in Ungheria, finalmente il musical tratto dal soggetto di David De Silva arriva anche in Italia e venerdì 16 luglio alle ore 21.30 sarà in scena, attesissimo, sul palcoscenico di Piazzale della Pilotta, dove da giorni ha registrato il tutto esaurito, per E’grandEstatE, la rassegna di musica, teatro e danza organizzata dalla Fondazione Teatro Regio di Parma in collaborazione con Esselunga e con il Consorzio del prosciutto di Parma e Coppini Arte olearia.

        È stato proprio l’ambiente ricco di arte e umanità della “Performing Art School” di New York a ispirare a David De Silva il soggetto che nel 1980 ha preso vita in Fame, il celebre film diretto da Alan Parker. La pellicola si è rivelata uno dei più grandi successi della cinematografia americana come la colonna sonora, salita rapidamente in vetta alle classifiche. La storia di questi giovani studenti, l’amore per il mondo dello spettacolo, le vicende umane e sentimentali legate alla loro convivenza, il metodo di studio, il rapporto con gli insegnanti. Un grande affresco sociale che ha commosso milioni di persone, diventando oggetto di culto per tutti quegli adolescenti che desideravano percorrere le stesse orme sognando una carriera nello spettacolo.

        ‘Saranno Famosi’ diviene un telefilm e raggiunge il palinsesto dalla rete americana Nbc il 7 gennaio 1982, in onda ogni giovedì sera alle 20. Bisogna aspettare altri venti mesi perché la serie venga data in concessione ad altri reti televisive. Le coreografie, la sceneggiatura e il talento degli attori piace molto alla critica del tempo, meno al pubblico. Proprio per gli insoddisfacenti dati di ascolto, la Nbc cancella la serie dal palinsesto nel 1983. I produttori, William Flinn e Gerald I. Isenberg, tengono duro e continuano a girare nuove puntate, questa volta con il contributo di piccole stazioni televisive locali. Come in una delle puntate a lieto fine della sceneggiatura di Fame, il progetto decolla l’anno seguente e il telefilm diventa un successo internazionale (attualmente replicato da Raitre dal lunedì al venerdì alle ore 13.10).

        "Saranno Famosi non parla di celebrità o successo - racconta David De Silva. Non è  la storia "bohemienne" di un gruppo di giovani artisti e nemmeno un esperimento di "teatro nel teatro". Racconta invece dell’amore per l’arte vissuto da alcuni adolescenti e di quanto  sia importante nella loro crescita e formazione umana. Non importa che cosa faranno poi nella vita, se saranno cioè professionisti dello spettacolo piuttosto che avvocati, medici o altro. Importa che siano stati coinvolti nell’arte. Questo è quello che fa la differenza. Indipendentemente da quello che faranno poi nella vita. Saranno Famosi mette in scena giovani che hanno un sogno e pensano di poter agire sul proprio futuro. È sorprendente poter scoprire quale grande influenza positiva possa avere sulla crescita di un adolescente lo studio di una di queste discipline.  È solo l’arte che può formare uomini migliori per un mondo migliore."

  

Piazzale della Pilotta,

 Venerdì 16 luglio ore 21.30

L’Artistica presenta

FAME - SARANNO FAMOSI Il musical

 da un’idea di David De Silva

Testo Josè Fernandez

Musiche Steve Margoshes

Canzoni Jacques Levy

Su concessione  Music Theatre International 421 West 54th Street - New York

 

Personaggi e interpreti

Nick Piazza Danilo Brugia

Serena Katz Stefania Fratepietro

Joe Vegas Mauro Bonaffini

Tyron Jakson Teka Kanga

Carmen Diaz Marta Belloni

Iris Kelly Francesca Nerozzi

Mabel Washington Serafina Frassica

Schlomo Metzenbaum Andrea Casta

Grace Lamb Beatrice Mondin

Goodman King Raffaele Kohler

Miss Esther Sherwood Moncia Small

Ms. Greta Bell Maria Grazia Valentino

Mr. Myers Bruno Fornasari

Mr. Sheinkopft Eyal Lerner

Una studentessa Emily Angelillo

 

L’Orchestra

Pianoforte Maurizio Campo

Tastiere Antonio Sarà

Basso Luca Visigalli

Chitarre Elvis Fortunato

Batteria Stefano Falcone

Sax alto, tenore, flauto Andrea Olivi

Tromba, flicorno Giovanni Abbiati

Trombone Massimo De Domenico

 

Direzione musicale di Emanuele Friello

Direzione musicale associata Maurizio Campo

Direzione dei cori Eyal Lerner

Progetto suono Simone Bocchino

Produttore esecutivo Lorenzo Vitali

Direzione artistica Marco Daverio

Segreteria di produzione Maura Pevere, Laura Gambolò

Ufficio Stampa Mi Maggiore srl

Regia Bruno Fornasari

Luci Marco Macrini

Coreografie di Stefano Bontempi

Regista assistente Fabio Grossi

Assistente coreografa: Corinne Bonuglia

Assistente alle scene Sebastiana Di Gesu

Assistente ai costumi Paola Catalini

Assistente alle luci Susanna Rosti Rossini

Amministratore di compagnia Antonio Cocciardi

Direttore di scena Raffaele D’Alesio

Macchinista Massimo Nonatelli

Elettricisti Danilo La Rosa, Aliberto Sagretti

Fonico di sala Simone Bocchino

Fonico di palco Giancarlo Costa

Microfonista Daniele Incudine

Sarta Emanuela Musso

Consulenza liriche Kaballà

Consulenza letteraria Gabriela Belloni

Realizzazione scene Studio Agorà srl

Illuminazione lettere Arte’ Neon srl

Materiale fonico e luci A. Team Service

Sartoria Donato Di Veroli

Realizzazione costumi Dimenzione Danza

Realizzazione abiti di scena Muscle

Realizzazione calzature Fratelli Rossetti spa

Make up ufficiale Deborah

 

 

Paolo Maier
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl