Olga Borodina con l'Orchestra del Teatro Regio di Parma diretta da Dmitry Yablonsky a Modena

Si aprirà con il Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra

14/lug/2004 20.07.22 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 

Olga Borodina

con l’Orchestra del Teatro Regio di Parma

diretta da Dmitry Yablonsky

per il gala finale di Notti Musicali Modenesi

In scena fra gli altri Brigitte Engerer,

Marina Mescheriakova, Ildar Abdrazakov

Parco Novi Sad, Modena

Giovedì 15 luglio, ore 21.30

 

 

MODENA - Sarà l’aria “Acerba voluttà” dall’Adriana Lecouvrer di Cilea con l’eccezionale voce di Olga Borodina a chiudere il programma del concerto conclusivo del festival Notti Musicali Modenesi, in programma giovedì 15 luglio alle 21.30 al Parco Novi Sad di Modena, evento presentato dall’americana Guzik Foundation e ospitato dal Mu.Vi - Music Village. Il concerto, che vedrà la partecipazione dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma diretta da Dmitry Yablonsky, presenta un programma particolarmente ricco. Si aprirà con il Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra di Čajkovskij, solista la raffinata pianista francese Brigitte Engerer, la quale proprio con questo concerto fece il suo trionfale debutto nel 1981 con i Berliner Philharmoniker diretti da Herbert von Karajan. Seguirà la celeberrima Fantasia sulla Carmen di Pablo de Sarasate, brano di acceso virtuosismo strumentale, ideale per l’indole del giovane ma straordinario violinista ungherese Kristof Barati. Di non meno fascino sonoro è poi il Poème per violino e orchestra di Chausson che eseguirà poi il violinista russo Eduard Wulfson con cui si chiuderà la prima parte del concerto. Grande lirica e Beethoven nella seconda parte del gala, durante la quale tornerà ad esibirsi il soprano russo Marina Mescheriakova nell’aria di Elvira dall’Ernani di Verdi (indimenticabile la sua Amelia nel recente Simon Boccanegra diretto da Claudio Abbado a Ferrara), poi il basso Ildar Abdrazakov, trionfatore all’ultima edizione del Concorso “Maria Callas” di Parma, che canterà l’aria di Silva dall’Ernani. Poi sarà la volta del Concerto per pianoforte e orchestra op. 73 (“Imperatore”) con Oxana Yablonskaya alla tastiera, quindi l’Aria dall’Adriana Lecouvrer con Olga Borodina, ospite d’eccezione della serata. Ritenuta da molti il più grande mezzosoprano vivente, Olga Borodina è la stella incontrastata del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, dove si è esibita innumerevoli volte diretta da Valery Gergiev e dove ha registrato in esclusiva per la Philips International nove opere integrali, fra cui Khovancina, Dama di picche, Principe Igor e Boris Godunov. Artista fra le più richieste dai teatri lirici di tutto il mondo (alla Scala ha cantato nell’Adriana Lecouvrer e nel Samson et Dalilah al fianco di Placido Domingo), la Borodina ha vinto il primo premio e la medaglia d’oro al Concorso Rosa Ponselle e il Concorso Internazionale di Barcellona e ha tenuto concerti da camera e con orchestra sinfonica in tutto il mondo, spesso al fianco del suo mentore, il direttore Valery Gergiev.

Informazioni presso la segreteria del festival, Studiomusica, tel. 059 245486, fax 059 235875

www.gf-festival.org.

 
 
 
Paolo Maier
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl