Il Ballet Preljocaj in prima nazionale con Biancaneve sulle note delle sinfo nie di Mahler

25/mag/2009 18.24.45 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Il Ballet Preljocaj in prima nazionale con Biancaneve

sulle note delle sinfonie di Mahler

Teatro Regio di Parma

giovedì 28 e venerdì 29 maggio 2009, ore 20.00

 

 

Per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Regio, arriva al festival Parma Danza una delle migliori compagnie di danza contemporanea francese: il Ballet Preljocaj, guidata da uno dei coreografi più rappresentativi e longevi della “nouvelle danse†d’oltrape, Angelin Preljocaj.

 

Dopo il successo alla Biennale della danza di Lione, il Ballet Preljocaj presenta a Parma, in prima nazionale, l’ultima creazione del suo coreografo e direttore, Biancaneve (giovedì 28 e venerdì 29 maggio 2009, ore 20.00).

 

Inimitabile per il segno sensualmente elegante, l’originalità degli allestimenti, la profondità di pensiero, Angelin Preljocaj - nato in Francia nel 1957 da genitori albanesi - ha iniziato a studiare danza classica prima di rivolgere la propria attenzione alla danza contemporanea. Trasferitosi a New York per formarsi, tra gli altri, con Merce Cunningham, ha continuato i suoi studi in Francia con la coreografa americana Viola Farber, per poi iniziare a lavorare con il coreografo Dominique Bagouet. Nel dicembre del 1984 ha fondato la propria Compagnia, per la quale ha creato 42 coreografie, passi a due e balletti. Per le sue creazioni ha collaborato spesso con artisti di fama, quali Enki Bilal (Romeo e Giulietta, 1990), Goran Vejvoda (Paysage après la bataille, 1997), Air (Near Life Experience, 2003), Granular Synthesis (N, 2004), Fabrice Hyber (Les 4 saisons..., 2005), Karlheinz Stockhausen (Eldorado – Sonntags Abschied, 2007). I suoi balletti fanno parte dei repertori di prestigiose compagnie, come il Ballet de l’Opéra National de Paris, il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, il New York City Ballet. Ha realizzato inoltre cortometraggi e film dedicati alle sue creazioni, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. È Officier des arts et des lettres, Cavaliere della Legion d’onore ed è stato nominato Officier de l’Ordre du Mérite nel maggio 2006.

 

Biancaneve, ultima creazione del coeografo-direttore, allestita per 26 danzatori, affronta la fiaba dei fratelli Grimm sulle note delle sinfonie romantiche di Mahler, rafforzando la mitologica visionarietà dell’allestimento con i costumi fiabeschi dell’eterno “enfant terrible†della moda Jean Paul Gautier. Insolita la scelta di un soggetto narrativo, che il coreorafo motiva così: “Ultimamente con Empty Moves e poi con Eldorado ho creato coreografie molto astratte e, come spesso mi accade, sentivo il desiderio di fare il contrario, di comporre qualcosa di più concreto e di aprire una parentesi fiabesca e incantata. Probabilmente per uscire dalla routine e anche perché, come tutti, adoro i racconti.â€

 

Ma come sempre nelle creazioni di Preljocaj è la scrittura coreografica, sinuosa e vibrante, a risaltare in tutta la sua bellezza. Spiega il coreografo: “Con Biancaneve affronto un tema che tutti conoscono; questo mi permette di concentrarmi su quello che dicono i corpi, le energie, lo spazio e su ciò che i personaggi provano, in modo da mostrare solo la trascendenza dei corpi. Biancaneve contiene argomenti meravigliosi per l’immaginario di un coreografo.â€

 

Senza dimenticare la ricca e complessa simbologia di una fiaba archetipica, leggibile negli affascinanti personaggi come nell’incedere drammaturgico del racconto. Conferma Preljocaj: “Resto fedele alla versione dei fratelli Grimm, tranne per qualche variazione personale basata sulla mia analisi dei simboli del racconto. Bettelheim descrive Biancaneve come il luogo di un Edipo invertito. La matrigna è probabilmente il personaggio centrale del racconto: è proprio lei che interrogo attraverso il suo ego narcisista, che non le permette di rinunciare alla seduzione e al suo ruolo di donna rendendola disponibile a sacrificare la figliastra. L’intelligenza dei simboli appartiene sia agli adulti sia ai bambini, parla a tutti, ed è per questo che adoro i racconti†.

 

La presenza a Parma del Ballet Preljocaj è legata ai due appuntamenti conclusivi del ciclo “La danza dietro le quinteâ€. Attesissima la masterclass riservata agli allievi di livello avanzato delle scuole di danza: mercoledì 27 maggio 2009, ore 13.45, un maître del Ballet Preljocaj, dopo il riscaldamento iniziale, proporrà un lavoro sulla coreografia dello spettacolo Biancaneve. A seguire, alle ore 14.45 di mercoledì 27 maggio 2009, sarà il Ballet Preljocaj a mostrare al pubblico la propria classe aperta: un’occasione unica per assistere alla preparazione quotidiana di una delle migliori compagnie di danza contemporanea.

 

Per tutti gli appuntamenti de “La danza dietro le quinte†l’ingresso è libero e la prenotazione consigliata. Per la partecipazione alla masterclass, è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: tel 0521 039366 – 039021 stampa@teatroregioparma.org;  segr.stampa@teatroregioparma.org

 

ParmaDanza 2009 è realizzata anche grazie a Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggio Parma Festival, in collaborazione con Associazione Teatrale Emilia Romagna, con il sostegno di Fondazione Cariparma.

 

La biglietteria del Teatro Regio è aperta come di consueto, dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00, il sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00.

Per informazioni: tel. 0521 039399 fax 0521504224 biglietteria@teatroregioparma.org  www.teatroregioparma.org

 

 

 

 

Teatro Regio di Parma

giovedì 28 maggio 2009, ore 20.00 turno A

venerdì 29 maggio 2009, ore 20.00 turno B

BALLET PRELJOCAJ

Direttore ANGELIN PRELJOCAJ

BIANCANEVE

 

Coreografia Angelin Preljocaj

 

Musiche Gustav Mahler

 

Effetti sonori 79 D

 

Costumi Jean Paul Gaultier

 

Scene Thierry Leproust

 

Luci Patrick Riou con Cécile Giovansili e Sébastien Dué

 

Prima nazionale

 

Prima rappresentazione Biennale de la danse de Lyon, giovedì 25 settembre 2008. Spettacolo creato in residenza al Grand Théâtre de Provence, Aix-en-Provence. Coproduzione Biennale de la danse de Lyon / Conseil Général du Rhône, Théâtre National de Chaillot (Parigi), Grand Théâtre de Provence (Aix-en-Provence), Staatsballett Berlin (Germania). Ringraziamenti a Jean Paul Gaultier.

Coreografia premiata ai Globes de Cristal 2009.

 

Biancaneve Nagisa Shirai

 

Il Principe Sergio Diaz

 

La Regina EmmaGustafsson

 

Il Re Craig Dawson

 

La Madre GaëlleChappaz

 

I gatti della matrigna

Natacha Grimaud, Ayo Jackson, Emilie Lalande, Lorena O’Neill

 

Con Isabelle Arnaud, Virginie Caussin, Damien Chevron,

Fabrizio Clemente, Baptiste Coissieu, Claudia De Smet,

Davide Di Pretoro, Sébastien Durand, Jean-Charles Jousni,

Bruno Péré, Aniceto Francisco Sánchez Martínez,

Julien Thibault, Yurie Tsugawa

 

Biancaneve bambina Annalisa Citterio (28), Rebecca Vaccari (29)

 

Assistente aggiunto alla direzione artisticaYouri Van den Bosch

Assistente Claudia De Smet

Coreologo Dany Lévêque

Acrobazie verticali Alexandre del Perugia

Realizzazione scene Atelier Atento

Realizzazione costumi Les Ateliers du Costume

Direttore tecnico Luc Corazza

Regia generale / fonicoMartin Lecarme

Direttore luci Jean-Luc Passarelli

Direttore scene Michel Carbuccia, Rémy Leblond

Macchinista Khalil Bessaa

Costumista Claudine Ginestet

 

 

 

________________________________________________________________________


 

 

ParmaDanza 2009

 

 

Teatro Regio di Parma

 

 

 

mercoledì 29 aprile 2009, ore 20.00 turno A, giovedì 30 aprile 2009, ore 20.00 turno B

MaggioDanza

Direttore Vladimir Derevianko

Serata Fokin

Petruška – La morte del cigno – L’Uccello di fuoco

Coreografia Michail Fokin

Musiche Igor Stravinskij, Camille Saint-Saëns

Étoile Ul’jana Lopatkina, Vladimir Derevianko

 

 

 

sabato 9 maggio 2009, ore 20.00 turno A, domenica 10 maggio 2009, ore 20.00 turno B

English National Ballet

Direttore Wayne Eagling

Manon

Coreografia Kenneth MacMillan

Musica Jules Massenet

Orchestra del Teatro Regio di Parma Direttore Gavin Sutherland

Prima nazionale

 

 

 

martedì 12 maggio 2009, ore 20.00 turno A, mercoledì 13 maggio 2009, ore 20.00 turno B

Ana Laguna, Mikhail Baryshnikov

Three Solos and a Duet

Valse-Fantasie – Solo for Two – Years Later – Place

Coreografie Mats Ek, Benjamin Millepied, Aleksej Ratmanskij

Prima nazionale

 

 

 

mercoledì 20 maggio 2009, ore 20.00 turno B, giovedì 21 maggio 2009, ore 20.00 turno A

Pilobolus Dance Theatre

Direttori Robby Barnett, Michael Tracy, Jonathan Wolken

Tsu Ku Tsu - Pseudopodia - Gnomen - Day Two

Coreografie Pilobolus Dance Theatre

 

 

 

giovedì 28 maggio 2009, ore 20.00 turno A, venerdì 29 maggio 2009, ore 20.00 turno B

Ballet Preljocaj

Direttore Angelin Preljocaj

Biancaneve

Coreografia Angelin Preljocaj

Musiche Gustav Mahler

Prima nazionale

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl