Il ritorno di FAUSTO ROSSI: “Becoming Visible”

08/set/2009 17.38.25 Protosound Polyproject s.n.c. - ufficio stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Ripagata a pieno questa lunga attesa: dopo circa 11 anni dal suo ultimo lavoro ecco il ritorno discografico di Fausto Rossi (Faust’o) con un lavoro essenziale, scarno e decisamente intimo.

 Dopo circa 11 anni dal suo ultimo lavoro discografico, Fausto Rossi (Faust’o) ritorna di fronte a un pubblico di reduci del delirio wave 80, rimasti imbrigliati in maglie generazionali nutrite dello stesso tormento, e neofiti in cerca di cruda e coraggiosa profondità, grazie all’incontro con Luigi Piergiovanni (Rosybyndy). "Becoming Visible" è un lavoro molto intimo, essenziale e scarno, composto da 8 nuove ballate, con testi inediti, 8 piccole songs d'autore composte  e cantate completamente in inglese. Un modo di ritrovarsi con se stesso, dopo i bagliori e i fasti illusori di un’epoca di eccessi.  Un disco, distante ma solo apparentemente dal Fausto Rossi di "Exit"  un disco anche dolce e, a tratti, venato di una malinconia blues, con le calde sonorità delle chitarre di Massimo Betti e Stefano Brandoni, il basso di Franco Cristaldi, e con la voce e il pianoforte di Fausto che lo rendono un piccolo gioiello.  Un disco destinato a segnare in modo  indissolubile, questo suo ritorno sulla scena discografica italiana.

Un disco che ripaga tutti di una lunga assenza…quella di Fausto Rossi.

 

______________________________

Ufficio Stampa

L’Altoparlante www.laltoparlante.it

Mail: radio@laltoparlante.it

Tel. +39.348.365.09.78

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl