ECCO PERCHE' CANTO

dell'uomo che si lascia mettere in discussione dalle domande profonde che

Allegati

16/ott/2004 01.38.11 PRESS WORLD AGENCY Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

21° Ecco perchè canto 

una rassegna di canzoni originali per stimolare i giovani a creare, riflettere, incontrarsi per mezzo della musica.



Si avvicina a grandi passi un grande appuntamento musicale per i giovani veronesi sabato 25 ottobre al Teatro Estravagario.
Si tratta della ventunesima edizione della rassegna "Ecco perchè canto", organizzata dal CPG di Verona. Ben 16 tra gruppi e singoli cantautori si incontreranno attorno al tema "Mille strade, una stella", spunto compositivo per la creazione di brani originali tra i quali verrà scelto l'inno diocesano che accompagnerà tanti ragazzi verso la XX Giornata mondiale della gioventù che si terrà il prossimo agosto a Colonia. Il tema di quest'ultima si ispira a una frase dei Magi che cercano Gesù e dicono ad Erode "siamo venuti per adorarlo", il tema della rassegna parte dalla stessa storia e vuole segnare l'inizio di quel cammino, come simbolo dell'uomo che si lascia mettere in discussione dalle domande profonde che la sua sete di conoscenza gli pone dinanzi. Un uomo che non ha paura di guardare oltre il proprio naso e non si annida dietro i propri strumenti ma accetta di mettersi in cammino verso la verità.
Nel 2005, l'incontro mondiale dei giovani con il Papa ci porterà a Colonia, una città antica, sede della Chiesa che da secoli custodisce e venera le reliquie dei Re Magi. Un luogo, dunque, altamente simbolico. Scegliendolo, il Papa ha voluto portare all'attenzione dei giovani di oggi il cammino spirituale  che duemila anni fa, alla ricerca di Cristo - Re dei Giudei -, hanno compiuto questi misteriosi personaggi provenienti dall'Oriente. Il traguardo del loro cammino: "Siamo venuti per adorarlo" raggiunge il nostro. 
La giornata si articolerà in due appuntamenti fondamentali e complementari: alle ore 18 si terrà l'incontro con l'artista, sul tema "C'è musica e musica? la musica cristiana nella musica contemporanea". Si tratta di una tavola rotonda con la partecipazione di tre importanti figura nel campo della musica cristiana italiana: Roberto Bignoli, cantautore milanese che vanta parecchi CD, centinaia di concerti in tutta Italia e all'estero ed un Unity Award nel 2001 a Washington, e cioè l'equivalente del premio Oscar per la musica cristiana. Luigi Mas, fondatore della casa discografica "Merlino edizioni" e tastierista poliedrico che vanta collaborazioni con Nico (Velvet underground), Tosca, Ron, Filippa Giordano, Malgioglio, numerosi jingle pubblicitari trasmessi a livello europeo negli ultimi anni, annate di trasmissioni televisive quali "Domenica in", "In famiglia" e "Il tappeto volante" e colonne sonore di film. Il suo ultimo lavoro è l'arrangiamento e la produzione del CD "C'era una casa piena di spifferi" di Raffaele Giacopuzzi, cantautore veronese. Il terzo ospite è Gigi Giordano, arrangiatore di molti artisti cristiani veronesi e italiani, cantante e autore, direttore artistico del Meeting Regnum Dei e prima ancora del primo incontro italiano di musica cristiana che fu il festival Magnificat nonchè di altre importanti iniziative di musica cristiana a Verona negli ultimi anni, che hanno visto la partecipazione di artisti nazionali e internazionali e di interessanti gruppi gospel come i Summertime e i Venice Gospel Ensemble del maestro Pitteri.
La tavola rotonda che li vedrà protagonisti vuole essere un tentativo di collocare la musica cristiana nel panorama contemporaneo, chiedendosi se si tratta di un ghetto o di una realtà in espansione e coinvolgendo chi fa musica cristiana a Verona in una riflessione che vada oltre l'esibizione serale.
Alle 21 il concerto, che vede tradizionalmente il teatro di turno stipato e quest'anno accetta la sfida di riempire anche i 1000 posti dell'Estravagario. Al bando di concorso hanno risposto ben 21 gruppi, alcuni dei quali provenienti anche da diverse città italiane. I 16 gruppi coinvolti nella serata finale creeranno una grande festa di musica, idee, canzoni originali presentate in modo più o meno professionale ma con un grande entusiasmo che suoneranno simbolicamente la carica del lungo cammino che porterà migliaia di giovani veronesi verso Colonia incontro al Papa e a Gesù Cristo.
per informazioni: eccoperchecanto@yahoo.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl