HO CAPITO CHE - Michel Orlando in radio da giovedì 15 luglio (Azzurra Music)

13/lug/2010 17.42.32 Studio Intercontatto - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

MICHEL ORLANDO

da giovedì 15 luglio in rotazione radiofonica 
e nei negozi di Dischi e Digital Store
il brano “Ho Capito Che”

 

Milano 12/07/2010 - Dopo due anni di distanza dal disco d’esordio “Per Sempre” il giovane cantante Biellese Michel Orlando presenta un nuovo album di inediti intitolato “Ho capito Che” anticipato dal singolo omonimo. 


L’EP di 6 tracce che vanta la partecipazione del Rocker italiano Simone Tomassini e di Roberto Casini (celebre autore di Vasco Rossi) sviluppa un nuovo approccio alla musica e lo stesso titolo “Ho capito che” rimanda chiaramente ad un nuovo inizio, ad un percorso di inevitabile crescita che si esprime attraverso un sound deciso capace di esaltare le doti vocali di Michel.

Le tematiche dell’album sono quelle riguardanti l’amore tra adolescenti, causa di nostalgie ed inquietudini dove tutte le emozioni sono vissute intensamente.

La maggior parte dei brani sono ballad romantiche. Il disco si apre con il brano “Lotto sempre” dove l’inconsapevolezza della vita si scontra con la voglia di lottare basando tutto sulla propria forza interiore (prendo coraggio perché, sento la gioia che scorre nelle vene) dove avere coraggio, significa saper lottare con le proprie paure.

Altro brano intenso dell’album è “Sono Libero”. Le convenzioni e le regole imposte dalla vita sembrano essere delle catene per l’anima. L’unico modo per sentirsi liberi è poter contare su se stessi eliminando ogni costrizione: anche il sound incalzante sembra liberarsi mentre la durezza di alcune parole (Cerchio in nero tutte le cazzate che non mi porteranno mai a decidere) costituisce un rifiuto verso tutto ciò che imprigiona.

La terza traccia “Ho capito che” è il primo singolo che da il titolo all’intero album.  

Il brano è una ballad pop, un inno alle gioie dell’amore che riesce a trasformare le consuetudini della vita in qualcosa di speciale. 

"H

o capito che” è accompagnato da un videoclip che vanta la presenza di Guenda Goria, figlia di Maria Teresa Ruta reduce dell’esperienza dell’Isola dei Famosi.

A seguire c’è il brano “Vicino a te” questa è la canzone che mette in luce il lato più malinconico di Michel. La melodia dolce e sognate fa da sfondo alla voglia di fermare il tempo perché niente possa cambiare. La paura del futuro è incalzante perché potrebbe portar via  quelle sensazioni di benessere e di tranquillità che si provano stando vicino alla persona amata.

Ma la risposta al tempo che passa è data dal brano “Tutto è inutile” dove l’egoismo e la mancanza di dialogo porta irrimediabilmente alla sofferenza. Il pezzo “vive” in tutto il suo splendore in un bisogno d'amore, quel bisogno fatto di rabbia e dolcezza.

“Manchi Sempre tu” chiude l’EP con dolcezza e malinconia, la stessa che si assapora in tutto l’album. La nostalgia è ciò che realmente rimane quando un amore giunge al termine e il sole sembra non brillare più (quando è buio e dentro si muore). La riflessione non attende una risposta ma vuole solamente sfogare questa mancanza d’amore.

L’album “Ho capito che” ha come filo conduttore l’autenticità che emerge in tutti i brani, dove le canzoni scorrono straordinarie in un colorato affresco di testi  musiche ed emozioni “semplicemente” incantevoli.


Milano, 12 Luglio 2010

Ufficio Stampa & Radio/TV Michel Orlando: Agenzia Intercontattorif. Alex Intermite 02.49453096
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl