La Notte di chi Ruba Donne al Carpino Folk Festival 07

03/ago/2007 19.49.00 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'Associazione Culturale Carpino Folk Festival

 

presenta

“La Notte di chi Ruba Donne”

 Lunedì 5 agosto - Puglia-Sicilia Andata e Ritorno

Sicuramente la memoria non è in salita, ma non è neanche tutta dritta. La memoria è piena di curve, senza attraversamenti pedonali e semafori che regolano il traffico.

Si potrebbe dire che la memoria, quando è collettiva, assomiglia a un ponte che ci unisce più che a una semplice strada, ma sarebbe riduttivo.

La memoria spesso divide perché non solo è roba personale, ma la persona stessa la cambia di continuo, la ricostruisce, la recupera e poi se la perde di nuovo, proprio come una strada di città senza indicazioni e riferimenti. E' una via interrotta che dobbiamo ritrovare continuamente, è piena di lavori in corso. Ne percorri un pezzo e poi trovi il divieto di accesso, certe volte è un senso unico, ma molto più spesso è senza senso.

Poi ti trovi ad entrare nella memoria di un altro come in una strada privata, una di quelle che hanno i dossi per fartela attraversare pian piano. Tu pensavi di fare il furbo e passare per una scorciatoia e invece ti tocca stare attento a non rompere le sospensioni, quelle che ti fanno viaggiare comodo perché attutiscono i colpi sulle strade dissestate. Allora torni indietro, cerchi di muoverti seguendo l'istinto, ma come in una città anche nella memoria puoi distrarti e restare ingannato. Puoi perderti.

 

A quel punto di ritrovi a passare in un posto dove ti sembra di essere già stato e invece non è vero. E un'altra volta passi davvero su una strada che conosci e non te la ricordi.

La memoria è fatta anche di oblio. Non dobbiamo ricordare tutto come un archivio. Ma perdere la memoria è da criminali.

 

Dalle 21.30 di Lunedì 5 agosto si terrà la terza edizione de La Notte di chi Ruba Donne a Carpino - un grande evento, promosso ed organizzato dall'Associazione Culturale Carpino Folk Festival con la Regione Puglia, la Provincia di Foggia, il Comune di Carpino, la Comunità Montana del Gargano, il Parco Nazionale del Gargano e in collaborazione con il GalGargano e l'Azienda di Promozione Turistica di Foggia.

 

Carpino vivrà dunque, di nuovo, questa festa davvero unica, di grande richiamo turistico e di forte coinvolgimento dei cittadini, occasione di scoperta del paese e dei suoi tesori, ma anche occasione di incontro con la cultura popolare di altre località italiane. Le scorse edizioni de La Notte di chi Ruba Donne hanno registrato un'eccezionale successo di pubblico dando vita ad un'esperienza collettiva unica che ha messo in risalto tutta la vitalità artistica e culturale della musica popolare di questo territorio.

 

La Notte di chi ruba donne è la notte in cui si gira per il paese a “fare innamorare le belle donne affacciate alla finestra", la notte dei sonetti fatti a serenate. "Notte di luna, notte di stelle, questa è la notte di chi ruba le donne, (a Carpino) chi ruba le donne non si chiama ladro ma si chiama giovanotto innamorato".

Notte di danze al ritmo di musiche lontane, perse nella memoria dei secoli e riattualizzate tanto da rendere il presente in diretto contatto con il passato; notte di canti e di strani incontri tra culture diverse, in una Carpino che guarda lontano.

 

In questa notte magica il tema portante è "Puglia-Sicilia andata e ritorno" quindi sarà la volta degli anziani cantori di queste due grandi tradizioni regionali a caratterizzare la III edizione della Notte di chi ruba Donne.

 

La serata sarà aperta dall'incontro/seminario : “Suoni e canti popolari dal cuore della Sicilia” a cura di Pino Biondo

Sponsor ufficiale della manifestazione Birra Peroni.
MediaPartner : OndaRadio - La radio che serve al Gargano

 
Tutti gli spettacoli del Carpino Folk Festival sono rigorosamente gratuiti
Per dettagli e maggiori informazioni www.carpinofolkfestival.com

SCARICA LOCANDINA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl