VOCI ALTE 2009 - La musica del mondo sopra Torino - tre concerti al Museo nazionale della Montagna

10/lug/2009 11.08.44 ufficio stampa adfarmandchicas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA
Piazzale Monte dei Cappuccini 7 – Torino
dal 13 al 27 luglio 2009

VOCI ALTE 2009
La musica del mondo sopra Torino

Tre concerti al Museo Nazionale della Montagna 

13 luglio: Mauro Pagani (Italia)
20 luglio: Deolinda (Portogallo)
27 luglio: Vieux Farka Touré (Mali)

Spettacoli alle ore 21,30
Ingresso libero

Uno scenario formidabile, il piazzale del Monte dei Cappuccini, per un festival fresco e cosmopolita, Voci Alte: è la proposta del Museo Nazionale della Montagna e dell’agenzia Musicalista, di ritorno per il terzo anno nell’estate torinese con una manifestazione che è stata capace di consolidare il suo ruolo di spazio privilegiato per le musiche del mondo. Italia, Portogallo e Mali sono le tre destinazioni dei viaggi emotivi che trovano spazio nella kermesse sostenuta dalla Regione Piemonte con la collaborazione di Città di Torino e CAI, i cui spettacoli sono proposte da gustare sul filo della dialettica tra locale e globale.

Il programma 2009 si basa sulla conferma dei filoni di ricerca che costituiscono ormai il DNA del festival. Gli spettacoli saranno tre, sempre di lunedì, a sottolineare quella che ormai si è affermata come una piccola consuetudine per centinaia di piemontesi. Gli show inizieranno alle 21,30 con ingresso gratuito e si terranno nell’area all’aperto adiacente il Museo, allestita con palco, posti a sedere e in piedi, bar caffetteria e servizi.

Il viaggio comincerà sotto casa, dal momento che il varo di Voci Alte, lunedì 13 luglio, sarà firmato da Mauro Pagani, il cui smisurato talento si applica dal vivo sia alla ripresa del capolavoro “Creuza De Ma” di Fabrizio De Andrè, disco cui lo stesso Pagani contribuì in modo decisivo, come pure alle sfumature jazz, world, progressive rock e d’autore della sua carriera di decano del pop nazionale. Lo show di Mauro Pagani in trio rappresenta per il festival un forte elemento di continuità con gli show firmati da Agricantus ed Enzo Avitabile, ospiti rispettivamente delle edizioni 2007 e 2008; è dunque il terzo esempio di personaggi che hanno fatto dell'artigianato e della coerenza artistica le chiavi di volta della loro capacità di rinnovamento, per spostare più in alto il profilo della musica popolare italiana.
 
I portoghesi Deolinda rappresentano una delle vocazioni del festival più apprezzate dal pubblico, ovvero quella di portare nel piazzale del Museo della Montagna artisti in arrivo da altre zone del mondo e latori di progetti in cui la voce ha un ruolo di primo piano. Il festival li accoglie in un momento bello e irripetibile della loro carriera, quello in cui la raggiunta maturità e il successo nel loro paese destano curiosità in Italia, ma consentono ancora appuntamenti in luoghi compatibili per impatto ambientale ed economico e a condizioni che permettono al pubblico di avvicinarli senza esborso. Come Vanessa Da Mata, ospite nel 2008, è passata dal Museo della Montagna ai grandi teatri, così la scommessa 2009 del festival si chiama Deolinda, inscena lunedì 20 luglio.

Il maliano Vieux Farka Touré, che conclude l’edizione 2009 lunedì 27 luglio, è dal canto suo presenza ideale per dare seguito ai proficui intrecci di Voci Alte con il mondo africano, culminati lo scorso anno nel concerto dei Tinariwen; anche in questo caso è una questione di feeling rurale, di un deserto in cui le montagne si spostano ogni notte sotto forma di dune, di sabbia che sembra raschiare le corde della voce e della chitarra. Una terra in cui i figli d'arte non sono una forzatura ma un valore aggiunto, grazie al passaggio della conoscenza di generazione in generazione, come del resto accadeva fino a poco tempo fa, e in parte ancora accade, nelle nostre valli. Ecco dunque il figlio della leggenda blues Ali Farka Touré seguire il flusso della vita con classe e naturalezza.


Museo Nazionale della Montagna
Piazzale Monte dei Cappuccini, 7
Telefono: 011-6604104
www.museomontagna.org

Inizio concerti ore 21,30
Ingresso libero

Voci Alte è un progetto del Museo Nazionale della Montagna - CAI-Torino e Regione Piemonte con l'agenzia Musicalista
e la collaborazione di Città di Torino e CAI

ufficio stampa: adfarmandchicas
011-3189580, laschicas@adfarm.it


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl