Un meeting dei suonatori di Chitarre Battenti sul Gargano

24/lug/2009 15.18.53 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

"VIAGGIO NELLA CHITARRA BATTENTE DEL GARGANO"

Un vero e proprio meeting in cui si esibiranno prima i suonatori del Gargano e a seguire tutti gli altri maestri della chitarra battente che hanno accettato il nostro invito

Arrivato alla quattordicesima edizione, il festival della musica popolare e delle sue contaminazione, promosso dall'Assessorato al Mediterraneo e dell'Assessorato al Turismo della Regione Puglia, dalla Provincia di Foggia, dal Comune di Carpino, dal Parco Nazionale del Gargano ed organizzato nell’ambito del Five Festival Sud System dall'Associazione Culturale Carpino Folk Festival in collaborazione con l'Azienda di Promozione Turistica di Foggia e la Fondazione Banca del Monte Domenico Siniscalco Ceci di Foggia e col sostegno della Birra Dreher continua a promuovere gli standard di eccellenza che hanno caratterizzato le ultime edizioni.

Mercoledi 04 Agosto, Carpino, Largo San Nicola, ore 21,30
"Viaggio nella Chitarra Battente del Gargano"
La serenata, la tarantella, la danza, la cultura tradizionale di una comunità attraverso i suoni di una chitarra battente

Interventi musicali dei battentisti
- Roberto Menonna (Carpino)
- Marco di Mauro (Carpino)
- Giuseppe di Mauro (Carpino)
- Enrico Noviello (Manfredonia)
- Pio Gravina (San Giovanni Rotondo)
- Angela Castelluccia (Ischitella)
- Nicola Sansone (Monte Sant'Angelo)
Consulente Scientifico Antonello Ricci (Cirò – Kr). Antropologo e musicista, è professore presso l’Università degli studi “La Sapienza” di Roma, dove insegna discipline Demoetnoantropologiche.

Mostra-Mercato strumenti musicali a cura dei costruttori garganici
Rocco Cozzola (Carpino)
Giuseppe Draicchio (Carpino)
Antonio Rignanese (Vico del Gargano)
Gabriele Orlando (Rignano garganico)
Enzo Valente (Ischitella)

Con questo Viaggio nella Chitarra Battente del Gargano si vuole entrare in contatto col mondo della cultura tradizionale agro pastorale, tramandata oralmente e in parte ancora funzionale alla vita delle comunità. In tale ambito la musica e gli strumenti musicali assumono un ruolo di rilievo e i suonatori, per il loro grado di conoscenza, rappresentano le punte più avanzate di questa cultura.

Attraverso gli interventi musicali dei maestri, non si vuole riesumare e portare alla ribalta oggetti estinti, ma si vuole dare l'occasione di conoscerli e capire quanta arte, passione e orgoglio sono in esso contenuti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl