4 e 5 DICEMBRE :: THEO TEARDO + MOVIE NIGHT

Se LEE PERRY è uno dei grandi padri del reggae e delle sue evoluzioni più geniali e stravaganti, ADRIAN SHERWOOD è un suo degno alleato nell'usare il dub come mezzo di espressione totale, fra suono, immagine e parola.

02/dic/2009 19.04.17 Debaser.Ent Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA
CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE



4 DICEMBRE
ORE 21.00 @ Teatro DI CAGNO (Bari)
THEO TEARDO

5 DICEMBRE
ORE 22.15 @ DEMODE’ Club (Bari)
MOVIE NIGHT: DAVID HOLMES – LEE PERRY – ADRIAN SHERWOOD
Warm up: Uzzo





La XXIV edizione di TIME ZONES arriva alla fase finale degli eventi, riservando due serate eccezionali all’insegna della commistione fra musica e video.

Il 4 dicembre TEHO TEARDO ripropone dal vivo, con la violoncellista Martina Bertoni, alcuni brani tratti dai suoi album come Modern Institute ed estratti dalle innovative colonne sonore da lui composte per alcuni dei più importanti registi italiani, tra le quali Il Divo, il film di Paolo Sorrentino premiato al Festival di Cannes, o La ragazza del lago di Andrea Molaioli.
La musica di Teardo ha una forte componente cinematica che rinnova le proprie possibilità espressive nella combinazione tra l’elettronica, la chitarra ed il violoncello in un contesto minimale e molto raffinato, in cui la parte elettronica assume una dimensione cameristica.
È un live set essenziale, sul palco sono presenti solo il violoncello, le chitarre ed una postazione di live electronics per intervenire dal vivo, in tempo reale, sulle strutture musicali e sulle sonorità prodotte da violoncello e chitarre.
Nella dimensione live emerge ancora di più la componente acustica ed emozionale che brano dopo brano si lega coerentemente ad un tessuto di immagini scelte per spostare l’attenzione dell’ascoltatore lontano da chi suona, in territori emozionali dove la musica e lo spettatore escono dalla tradizionale dimensione del concerto.
Nel corso del set vi sono spazi aperti di improvvisazione: approfittando delle aperture armoniche e ritmiche che si vengono di volta in volta a creare i brani trovano angolature inedite e diverse creando così ogni volta qualcosa di nuovo ed estemporaneo che si intreccia intimamente con il luogo dell’esecuzione.

Il 5 dicembre, spazio invece a tre grandi protagonisti della scena musicale internazionale. Se LEE PERRY è uno dei grandi padri del reggae e delle sue evoluzioni più geniali e stravaganti, ADRIAN SHERWOOD è un suo degno alleato nell'usare il dub come mezzo di espressione totale, fra suono, immagine e parola. The Dub Painting Show è uno spettacolo che vede questi due artisti alle prese con la musica dub creata al mixer, la pittura estemporanea su un grande telo, e le rime improvvisate al microfono. Il produttore e dj DAVIDE HOLMES invece ha legato il suo nome al mondo cinematografico, con la creazione di importanti colonne sonore.
Lee Scratch Perry, geniale produttore, cantante e mago del suono giamaicano, fu il primo a valorizzare Bob Marley & The Wailers nei primi anni '70. La rivista Rolling Stone l’ha recentemente classificato nei 100 artisti più importanti di tutti i tempi, e oggi è incalcolabile la quantità di releases prodotte nel corso di mezzo lustro in musica.
E' stato uno dei più grandi artefici e iniziatori del DUB come forma d'arte musicale, portandolo a livelli di sperimentazione inimmaginabili per la sua epoca, tali da rasentare una conclamata follia.
Da Lee Perry ha preso ispirazione Adrian Sherwood, che con la sua On-U Sound ha continuato la storia del dub in Inghilterra dagli anni '80 ad oggi, lavorando in molteplici ambiti musicali.
Adrian e Lee Perry hanno incrociato le loro strade più volte, con album considerati dei classici (Time Boom X De Devil Dead e From The Secret Laboratory) e con pochi live set rimasti memorabili. Nel 2009 The Mighty Upsetter rappresenta il ritorno sul mercato discografico della On-U Sound come etichetta dopo molti anni di assenza. L'album è l'ulteriore conferma che quando Lee Perry incontra Adrian Sherwood nasce qualcosa di magico, con un valore aggiunto rispetto alle altre produzioni dei due artisti nei rispettivi ambiti.
L'irlandese David Holmes è soprattutto un grande appassionato di musica. Un dj innanzitutto, poi autore di dischi techno molto dilatati e "cinematografici"; quindi, da qualche anno, autore di colonne sonore prediletto da Steven Soderbergh e George Clooney. Sue le musiche di Out Of Sight e Ocean’s Eleven. Sta pubblicando il quarto album a suo nome, intitolato The Holy Pictures


In allegato la cartella stampa dell’evento


4/12 - Teatro DI CAGNO  - Bari (ingresso 10 euro)
THEO TEARDO

5/12 - DEMODE’ Club  . Moduno, Bari (ingresso 12 euro)
MOVIE NIGHT: DAVID HOLMES – LEE PERRY – ADRIAN SHERWOOD


WWW.TIMEZONES.IT

Ufficio Stampa
Michele Casella <debaser.ent@libero.it> 3284548699

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl