Marco Masini in concerto al Perla, Casinò & Hotel.

Tornato dall'America, dopo aver partecipato a "Sanremo in the World", Masini pubblica il suo primo album "Marco Masini".

20/gen/2010 11.05.42 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presso il Perla, Casinò & Hotel il 22 gennaio 2010, nella magica cornice della sala spettacoli Arena, si esibirà Marco Masini. Con un nuovo look ed un nuovo stile, Masini offre al pubblico un grande spettacolo musicale tra vecchi successi e nuovi brani tratti dal suo ultimo album “L'Italia... e altre storie”.

 

Il Perla, Casinò & Hotel, il più grande centro del gioco ed intrattenimento d’Europa, recentemente ampliato con la nuova Spa Perla, rappresenta il modello tipico dell'offerta turistica del Gruppo Hit (www.hit.si), la più importante corporate multinazionale turistica presente in Slovenia, dedita allo sviluppo del turismo all’interno del loro settore primario “gioco ed intrattenimento” che si allarga secondariamente in offerte di ulteriori servizi turistici per la clientela con destinazioni in Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina e Montenegro.

 

Il centro Perla ospita venerdì 22 gennaio 2010 alle 21.30 presso la sala spettacoli Arena Marco Masini, noto cantautore dalle tinte forti che ha fatto della propria semplicità, delle proprie debolezze, ma anche delle proprie capacità artistiche, introspettive e provocatorie, un'arma vincente. In occasione di questo appuntamento gli ospiti del Perla potranno assistere a una successione di brani proposti da Marco Masini e tratti dalla carriera discografica e dal suo ultimo lavoro “L'Italia... e altre storie” uscito nel 2009 dopo la sua performance al Festival di Sanremo.

 

Il Gruppo Hit continua a proporre agli ospiti dal Veneto il transfer gratis per il Perla e il Park, Casinò & Hotel ed inoltre tutti i giorni il bus navetta gratis tra i casinò (incluso il Casinò Drive-in) e gli alberghi Hit a Nova Gorica. Per maggiori informazioni contattare il numero verde: 800 788 852.

 

>> Biografia Masini

Marco Masini, nato a Firenze il 18 settembre del 1964, inizia a studiare musica sin da giovanissimo. Durante la scuola superiore fonda, assieme ad alcuni amici, un piccolo gruppo musicale chiamato “Errata Corrige”. Dopo il servizio militare e la tragica morte della madre, il suo impegno nella musica aumenta prima trasferendosi a Modena per tre anni facendo arrangiamenti per musica da discoteca in uno studio di registrazione e successivamente, tornato a Firenze, studiando composizione, armonia e melodia con il maestro Walter Savelli, pianista di Claudio Baglioni.

Nel 1986 grazie all'incontro con Giancarlo Bigazzi, Masini partecipa alla realizzazione di alcune colonne sonore (Mary per sempre, Ragazzi fuori), fa la voce guida di “Si può dare di più” ed è concertista dal vivo nella tournée di Tozzi al Royal Albert Hall di Londra. Nel 1987 è in tournée con Raf con l’album “Cosa resterà” di cui è responsabile della realizzazione. Nel 1988 esce un 45 giri intitolato “Uomini” su iniziativa di Mario Ragni. Nel 1990 inizia a scrivere “Disperato” con il quale partecipa, sempre nello stesso anno, a Sanremo arrivando primo tra le giovani proposte. Tornato dall'America, dopo aver partecipato a “Sanremo in the World”, Masini pubblica il suo primo album “Marco Masini”. L’anno dopo, nel 1991, partecipa nuovamente a Sanremo con il brano “Perché lo fai” piazzandosi al terzo posto dopo Riccardo Cocciante e Renato Zero.

Sempre nello stesso anno esce il nuovo album, dal titolo Malinconoia, parola proveniente dall'unione dei termini “malinconia” e “paranoia” con il quale vince il Festivalbar come miglior disco dell'anno.

Il 14 gennaio del 1993 esce “T'innamorerai”, album dello scandalo perché contenente il brano “Vaffanculo” che suscita polemiche e censure sia in TV che in radio. A gennaio del 1995 esce il quarto album, “Il cielo della Vergine”, pubblicato in Italia, Svizzera, Belgio, Olanda, Germania e, in versione spagnola (El cielo de Virgo), Spagna e America Latina.

Nel 1996 esce “L'amore sia con te”, una compilation dei maggiori successi di Marco Masini. Nel 1997 Enrico Ruggeri chiama Masini per interpretare con lui il brano “La gente di cuore”, contenuto nell'album “Domani è un altro giorno” di Ruggeri.

Dopo quasi quattro anni di silenzio, il 12 novembre 1998 esce l'album “Scimmie” che segna una svolta nella produzione di Masini grazie anche ad un nuovo look: barba e capelli bianchi. Il disco è molto più rock ed i testi sono, in generale, meno sentimentali, ma anche più ermetici. Dopo l'uscita del singolo “Il giorno più banale” nel Natale del 1999, ritorna a a Sanremo, nel 2000, con la canzone “Raccontami di te”, arrivata quindicesima (penultima). Sempre nel 2000 Marco comincia anche il nuovo tour “Raccontami di te”, di notevole successo, svoltosi in due sessioni: una primaverile, teatrale, ed una estiva, nelle piazze di molte città d'Italia.

Il 26 gennaio 2001 esce “Uscita di sicurezza”, un disco contenente quattordici nuove canzoni scritte durante tutto l'arco della sua carriera, una sorta di “diario segreto” portato alla luce. Nel 2002 Marco Masini dà il via ad un nuovo tour, un omaggio ai fan, nonché occasione per presentare al pubblico un nuovo gruppo emergente, gli Anima, con il quale intende collaborare nella veste di produttore artistico. Nell’ottobre del 2002 torna sulla scena con il nuovo album “Il mio cammino”. Nel 2004 torna a Sanremo con il brano “L'uomo volante” che risulta essere dal televoto il più gradito dagli italiani. Il singolo della canzone sanremese ed il nuovo disco dal titolo Masini volano in Top 10 nelle classifiche di vendita e nell'airplay radiofonico, mentre le date del nuovo tour teatrale (marzo-settembre 2004) si svolgono all'insegna del tutto esaurito. Il 2005 vede la partecipazione di Marco Masini ancora una volta al Festival di Sanremo invitato dall'amico e suo grande estimatore Paolo Bonolis, presentatore e direttore artistico (assieme a Gianmarco Mazzi) di quest'edizione del festival in occasione del quale Masini presenta “Nel mondo dei sogni”.

Dopo un lungo tour della durata di due anni svoltosi nelle piazze, nei teatri italiani e nei club dell'Europa centrale (Svizzera, Germania e Belgio), nel novembre del 2006 un nuovo progetto inedito vede Marco Masini coinvolto con Umberto Tozzi nella produzione dell'album Tozzi-Masini. Nel 2008 Marco Masini sorprende il pubblico con una nuova iniziativa: un tour nei teatri per presentare un vero e proprio spettacolo teatrale, scritto assieme a Beppe Dati, dal titolo “Il brutto anatroccolo”. Marco Masini infatti ripercorre la propria vita legando a ciascun momento i brani che meglio si sposano con il filo narrativo. Il risultato è uno spettacolo con sottotitolo “elogio della bruttezza” e dal sapore estremamente intimo. Nel 2009 si presenta nuovamente al Festival di Sanremo con la canzone “L'Italia”, caratterizzata da un linguaggio estremamente diretto, seppur nel contesto della sua rinnovata maturità, che lo riporta prepotentemente davanti al grande pubblico televisivo. L'esecuzione della canzone al Festival di Sanremo anticipa l'uscita dell'album “L'Italia... e altre storie”.

 

 

Per ulteriori info:

www.hit.si

info@hit.si

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl