Quelli che … il Calcio in diretta da Cento Carnevale d’Europa.

Attesa e trepidazione sono i sentimenti che contraddistinguono questa ultima settimana prima del Gran Finale di Cento Carnevale d'Europa e per vari motivi; l'attesa spasmodica dei carristi in attesa del verdetto finale, quella dei cittadini "illustri" di Cento che temono di esser bersaglio dei velenosi lasciti del temuto Tasi, ma primo fra tutti l'incognita tempo che come una pericolosa spada di Damocle pende sulle sorti dell'ultima sfilata in calendario, quella di recupero, che per ironia della sorte, potrebbe giocare, come la prima domenica, un altro brutto scherzo.

05/mar/2010 17.50.02 Erika Cambi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Intervista a Mischa Barton madrina del gran finale.

 

Attesa e trepidazione sono i sentimenti che contraddistinguono questa ultima settimana prima del Gran Finale di Cento Carnevale d’Europa e per vari motivi; l’attesa spasmodica dei carristi in attesa del verdetto finale, quella dei cittadini “illustri” di Cento che temono di esser bersaglio dei velenosi lasciti del temuto Tasi, ma primo fra tutti l’incognita tempo che come una pericolosa spada di Damocle pende sulle sorti  dell’ultima sfilata in calendario, quella di recupero, che per ironia della sorte, potrebbe giocare, come la prima domenica, un altro brutto scherzo. Ma la speranza è l’ultima a morire e la città di Cento continua a prepararsi per l’ultima giornata di sfilata, che si preannuncia dal punto di vista spettacolare davvero ricca di eventi e personaggi che contribuiranno a fare il botto finale di quella che nonostante il tempo avverso è stata una grande edizione 2010.Un’edizione che ha avuto una grandissima eco mediatica, che non si è ancora spenta, visto che continuano a passare diversi servizi nazionali legati al carnevale centese ed ai suoi protagonisti e che culminerà domenica 7 marzo con un collegamento in diretta con la famosa trasmissione di Rai 2 condotta da Simona Ventura “Quelli che … il calcio”. Ovviamente l’attenzione oltre che sul carnevale è tutta sulla madrina Mischa Barton, che Patron Manservisi ha chiamato in Italia per coronare in bellezza e glamour l’ultimo atto di questa “faraonica” edizione. Giunta in Italia alcuni giorni fa per partecipare al Carnevale di Cento, la star anglo-americana ne ha approfittato per fare shopping a Milano e per godersi i piaceri della bella Italia.

Ma la sua presenza in Italia ha subito risvegliato l’interesse mediatico per la giovane Mischa( come ben aveva fiutato Patron Manservisi aggiudicandosela come madrina), che ha subito le lusinghe di media e fotografi; chi l’ha spuntata è stato il Pierino nazionale che l’ha ospitata mercoledì sera nella sua trasmissione registrando grazie alla super ospite un vero e proprio picco di ascolti.

Mischa infatti è un’attrice di successo internazionale, conosciutissima in Italia grazie alla serie di Orange County andata in onda sulle reti mediaset, che ha avuto grande riscontro tra il pubblico dei “giovani”, rendendo Mischa un ‘icona per migliaia di ragazzine in tutto il mondo oltre che sex symbol indiscusso.

Un improvviso ed enorme successo che per la giovane Mischa forse è stato difficile da gestire, tanto da farla cadere nel tunnel dell’alcolismo e dei disturbi alimentari. Una crisi che è stata superata grazie ad un periodo di riabilitazione. Infatti quella che è apparsa al Chiambretti Night e che verrà intervistata in diretta da Cento da Simona Ventura è una splendida Mischa, sorridente ed a suo agio, più matura e sicura di sé. Di una bellezza statuaria, con i suoi occhioni da cerbiatta ed il suo sorriso sexy sicuramente riscalderà il gelido clima padano, per la gioia di grandi e piccini, accompagnata in questa “avventura carnevalesca” dall’imbattibile artefice di questi colpi mediatici, il Patron Ivano Manservisi, indiscusso regista di una colossale festa che neanche il tempo può rovinare.  

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl