"MINE VAGANTI" ACCESSIBILE PER LA PRIMA VOLTA IN CALABRIA

31/mar/2010 17.25.43 BLINDSIGHT PROJECT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per la prima volta in Calabria e per la prima volta in Italia in un multisala:


The Space Cinema, Blindsight Project e Consequenze insieme per i disabili uditivi

Proiezione con sottotitoli di "Mine Vaganti" di F. Ozpetek

al Multiplex I Due Mari di Lamezia Terme

Giovedì 1 aprile - 3 spettacoli

ore 17,20 - 19,50 - 22,20



The Space Cinema, il più grande circuito cinematografico italiano, ha accolto la proposta di Blindsight Project e Consequenze e proietterà il 1 aprile in 3 spettacoli, presso la struttura lametina I Due Mari “Mine vaganti" nella versione sottotitolata per i non udenti.

Come si ricorderà la Fandango aveva realizzato alcune copie sottotitolate di "Baciami ancora" e conferma questa sua attenzione anche per l'ultimo film di Ferzan Ozpetek, supportata dalla disponibilità della 01 Distribution.

Questa iniziativa dimostra la crescente sensibilità a favore di nuovi modelli di integrazione, e la partecipazione di una società leader come The Space Cinema, che manifesta ancora una volta il suo impegno nel rendere il cinema oltre che uno spazio di intrattenimento aperto a tutti anche un luogo in cui vivere momenti di arricchimento personale,  determina un equilibrio più consistente per l'attuazione di processi per l'abbattimento di barriere.

Per Laura Raffaeli (Blindsight Project) e Stefano Pierpaoli (Consequenze), dopo gli importanti traguardi raggiunti negli ultimi anni, si tratta di un nuovo successo sulla strada dell'accessibilità alla cultura e all'intrattenimento, che in questo caso assume un particolare rilievo perchè costituisce anche un grande segnale di civiltà e innovazione in una Regione recentemente segnata da avvenimenti drammatici.


The Space Cinema:

The Space Cinema nasce da un progetto congiunto di 21 Partners, società di private equity guidata da Alessandro Benetton e Mediaset RTI, attore di primaria importanza nell’entertainment. La società, che unisce gli asset di Medusa Multicinema e Warner Village Cinema, si presenta come leader del mercato italiano con un market share del 15,5% - che sale al 30% considerando solo i multisala - 24 strutture dislocate sul territorio italiano, un totale di 242 sale cinematografiche e un potenziale al box office di 15-16 milioni di biglietti l’anno. La missione è quella di far crescere il mercato generando nuovo valore nell’offerta per gli spettatori che a sostegno di pellicole di qualità, troveranno un’ampia e variegata offerta di esperienze di intrattenimento e svago.

Blindsight Project:

Blindsight Project onlus no profit è un progetto che mira a far breccia nel muro che divide i "normodotati" dai disabili "invisibili", cioè i disabili sensoriali (disabili visivi e uditivi), attraverso la diffusione della cultura, della convivenza e della pari dignità.

Consequenze:

Network di cultura partecipata per la promozione di nuove dinamiche di offerta culturale. Accreditato presso i principali festival cinematografici internazionali e protagonista di numerose manifestazioni culturali indipendenti costituisce un punto di riferimento primario nello sviluppo di modelli di fruizione della cultura anche rispetto all’universo della
disabilità.



Ufficio Stampa - The Space Cinema
D'Antona&Partners Via San Vito, 7 - 20123 Milano
Marco Fusco – m.fusco@dandp.it - tel. diretto +39 02 85457029 - cell. +39345 6538145
Sabrina Viotti – s.viotti@dandp.it  - tel. diretto +39 02 85457048 – cell.+39 348. 9349773

Ufficio Stampa – Consequenze press@consequenz.org

Ufficio Stampa - Blindsight Project info@blindsight.eu
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl