Debutta in Sardegna il musical tutto italiano Pinocchio

Nella stagione '96/97 si consacra come nuovo talento del musical italiano, ricoprendo il ruolo (che fu del grande Donald O'Connor) di Cosmo Brown in "Cantando sotto la pioggia", diretto ancora da Saverio Marconi.

17/mag/2010 23.58.19 ARPress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ritorna a grande richiesta per il pubblico sardo l’appuntamento con il musical. Dopo il trionfo internazionale del tour in Corea e un mese di repliche da tutto esaurito tra il Teatro Augusteo di Napoli e il Sistina di Roma, “Pinocchio il Grande Musical” approda a Cagliari per tre imperdibili rappresentazioni. Libero riadattamento della famosa favola di Collodi, lo spettacolo in due atti, ideato e diretto da Saverio Marconi con le musiche firmate da I Pooh (Dodi Battaglia, Red Canzian, Roby Facchinetti Stefano D’Orazio e Valerio Negrini), debutta venerdì 28 maggio alle ore 21, (replica sabato 29 alle 16,30 e alle ore 21) all’Auditorium del Conservatorio G.P. Da Palestrina in Via Baccaredda. Accolto con entusiasmo dal pubblico sin dalla prima assoluta del lontano marzo 2003 e definito dalla critica “la più grande produzione italiana di sempre” per l’allestimento che richiama ai più acclamati kolossal di Broadway, Pinocchio è un viaggio capace di attrarre il pubblico di tutte le età, nel magico mondo del famoso burattino tra effetti speciali, spettacolari cambi di scena e coloratissimi costumi, balletti e canzoni che restano nel cuore. Prodotto dalla Compagnia della Rancia con le coreografie di Fabrizio Angelini, i costumi e maschere di Zaira De Vincentiis, la direzione musicale Giovanni Maria Lori, i testi scritti da Saverio Marconi e Pierluigi Ronchetti, Pinocchio è interpretato da uno straordinario cast di artisti capeggiati da uno tra i più grandi interpreti di musical in Italia: Manuel Frattini. Assieme al protagonista nei panni del burattino, Pierpaolo Lopatriello (Geppetto) a Simona Rodano (nel ruolo di Angela, creato appositamente per il musical), Silvia Di Stefano (Volpe), Angelo di Figlia (Lucignolo), Fabrizio Checcacci (Gatto), Daniela Pobega (Turchina), Andrea Verzicco (Grillo), Raffaele Latagliata (Mangiafuoco/Direttore del Circo) e Silvia Querci (madre di Lucignolo), danno vita a oltre due ore di esibizione dal ritmo travolgente: dalla nascita del burattino provocata da un fulmine che abbatte un albero alla poesia de teatrino di Mangiafuoco, dalle magie della fata Turchina alle gags del Gatto e la Volpe, il fascino esplosivo del paese dei Balocchi, la scena in fondo al mare e ancora tutti gli altri personaggi e vicende della fiaba fino all’emozionante finale. “Manuel Frattini, ha trovato nel genere del musical il canale d'espressione più congeniale, diventando rapidamente uno dei protagonisti italiani più amati. La sua carriera inizia negli studi televisivi di Rai e Mediaset, dove muove i primi passi come ballerino e coreografo in numerose produzioni: da "Fantastico" a "Pronto… è la Rai?", da "La sai l'ultima?" a "Festivalbar". Inizia a farsi notare nel ‘91, quando viene chiamato dalla Compagnia della Rancia diretta da Saverio Marconi per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical “A chorus line”. Nella stagione ‘96/97 si consacra come nuovo talento del musical italiano, ricoprendo il ruolo (che fu del grande Donald O'Connor) di Cosmo Brown in “Cantando sotto la pioggia”, diretto ancora da Saverio Marconi. Grazie a questa interpretazione riceve due importanti riconoscimenti: il premio Bob Fosse - un Oscar per il musical ‘96 e il premio Danza & Danza come miglior giovane interprete italiano della stagione ‘96/97. È stato inoltre insignito del primo premio nazionale Sandro Massimini. La notorietà e l'ammirazione da parte del grande pubblico arrivano nella stagione ‘98/99 con il musical “Sette spose per sette fratelli”, nel quale interpreta con stile memorabile il ruolo di Gedeone, al fianco di Raffaele Paganini e Tosca. Gli anni ‘99/01 lo vedono dividere il palcoscenico con Christian De Sica, Lorenza Mario, Monica Scattini e Paolo Conticini nel fortunato musical “Tributo a George Gershwin - un americano a Parigi”, con la regia e le coreografie di Franco Miseria. Nello spettacolo esegue, tra gli altri, un numero di tip-tap virtuosistico con l'ausilio di un pianoforte che immancabilmente sorprende ed entusiasma gli spettatori. Contemporaneamente debutta come protagonista assoluto in un musical inedito, “Musical, maestro!”, coreografato e diretto da Fabrizio Angelini; lo spettacolo ha vinto il premio VignaleDanza 2000. Nella stagione teatrale ‘01/02 è nuovamente protagonista, con Rossana Casale e Carlo Reali, del musical della Compagnia della Rancia “La piccola bottega degli orrori”, dove interpreta il ruolo di Seymour. Il 14 marzo 2003 debutta come protagonista nel primo musical kolossal italiano, “Pinocchio”, con la regia di Saverio Marconi e le musiche dei Pooh. Il successo di "Pinocchio" è talmente grande che le repliche si susseguono per anni. Manuel trova anche il tempo per pensare e scrivere un musical tutto suo, in cui racconta questa sua immensa passione: a marzo 2006 debutta a Milano “Toc Toc - A Time for Musical”, per la regia di Mauro Simone, le liriche di Stefano D’Orazio e con Lena Biolcati. A fine 2006 Manuel si trasforma in “Peter Pan”, il nuovo musical con le musiche di Edoardo Bennato. Il successo è immediato e lo spettacolo è in tour nei principali teatri italiani fino ad aprile 2008. Appena il tempo di abbandonare i panni di Peter Pan e si lancia in una nuova grande avventura: un inedito “Robin Hood” in versione musical, per la regia di Christian Ginepro e le coreografie di Fabrizio Angelini”. Il musical inserito calendario della IV Edizione del Festival “La Musica che Gira Intorno 2010”, è organizzato dall’Associazione Culturale “La via del Collegio” di Cagliari con la collaborazione del Conservatorio G.P. Da Palestrina e il patrocinio degli Assessorati alla Cultura del Comune e della Provincia di Cagliari e degli Assessorati alla Pubblica Istruzione, Spettacolo e Turismo della Regione Autonoma Sardegna. I biglietti per lo spettacolo costano in platea 35 euro più 2 p.v; ridotti ragazzi sino a 12 anni 23 euro + 2 p.v; in galleria 25 euro + 2 p.v, ridotti ragazzi sino a 12 anni 18 euro +2 p.v. Cagliari: Box Office, Viale R. Margherita 43, tel. 070 657428; Infoline: tel. 070657428, e mail: info@boxofficesardegna.it; www.greenticket.it Info: La via del Collegio, Tel. 070 3110127 e mail la.viadelcollegio@libero.it web: www.laviadelcollegio.com Ufficio stampa Antonio Rombi cell. 392 4650 631 e mail: ant.rombi@gmail.com e mail: antorombi@tiscali.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl