Gli uomini vengono da marte, le donne da Venere

28/mag/2010 11.43.33 Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dopo una trionfale tournée in tutta Europa, arriverà anche in Italia per la stagione 2010/2011, l’adattamento teatrale del libro più conosciuto dello psicologo americano John Gray, Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere. Il testo, con oltre 50 milioni di copie, fa parte dei libri più venduti al mondo. Scritto nel 1992 e tradotto in oltre 40 lingue, il testo di Gray, psicosessuologo e terapeuta della famiglia, descrive in maniera ironica, ma non per questo meno interessante e seria, le incompatibilità tra il sesso maschile e quello femminile. Vengono descritte tante piccole verità relative alla vita di coppia e ai suoi meccanismi, che offrono diversi spunti sui quali riflettere. L’autore sostiene, infatti, che gli uomini e le donne pensano, agiscono e vivono diversamente ma sopratutto parlano lingue diverse, per cui comportamenti simili assumono per gli uni e le altre significati opposti. Ma allora comunicare è impossibile? Le divergenze rendono impossibile un rapporto sereno e duraturo? Assolutamente no, anzi: capirsi può diventare persino un gioco nel momento in cui si è coscienti delle diversità fra uomo e donna. Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere, quindi, da oltre diciotto anni aiuta milioni di persone in tutto il mondo a migliorare la propria vita di coppia. Una lettura divertente ed anche terapeutica. Dopo il grande successo editoriale Paul Dewandre, studioso specializzato nelle relazioni uomo-donna, accortosi delle enormi potenzialità del testo di John Gray, si diverte a trasformare una sua conferenza in uno spettacolo, mettendolo in scena presso il caffè-teatro le Quai du rire a Marsiglia nel maggio 2006. Successo garantito che porta lo studioso a mettere in scena un vero e proprio spettacolo teatrale a la Bouche à Oreille di Bruxelles per prolungare poi le repliche al Théâtre 140, Cirque Royal ed infine al Forest National. Nel 2007 lo spettacolo va in scena a Parigi, al PetitGymnase e al Grand Gymnase e nel 2008 passa al Casino de Paris prima di intraprendere un tour in Francia ed in Belgio, il cui punto d'orgoglio è L'Olympia de Paris nel'aprile 2009. Nello stesso anno lo spettacolo esce con successo in Olanda e Germania con una serie infinita di repliche mentre che registrano gli oltre 500.000 spettatori. Sulla scia del grande successo europeo Gli uomini vengono da marte e le donne da venere verrà proposto anche in Italia. Un lavoro originale che, con ironia, ricorda le principali differenze tra “venusiane e marziani”. Uno spettacolo che si basa su situazioni quotidiane comuni a tutti, situazioni di “conflitto” tra i due sessi. Sul palcoscenico le differenze tra uomo e donna che, in un vortice di risate, diventeranno una fonte di complicità e comprensione e non più la base di continui contrasti che da sempre caratterizzano i due sessi.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl