cs finale GD'A

Allegati

06/mar/2010 16.23.42 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATO STAMPA                                                                                       

Con preghiera di pubblicazione                                                    

al TEATRO MOMO di MESTRE

Sabato 5 giugno 2010 alle ore 20.00

per il

PREMIO GIOVANE DANZA D'AUTORE VENETO

EDIZIONE 2010 - SERATA FINALE

GIURIA INTERNAZIONALE E  PREMIO DEL PUBBLICO

 

Sabato 5 giugno alle 20.00 al Teatro Momo di Mestre si svolgerà l’attesa Serata finale dell'edizione 2010 del PREMIO GD'A - GIOVANE DANZ’AUTORI  della regione del Veneto. Questa premiazione conclude il percorso formativo e di ricerca rivolto a giovani compagnie di danza e a giovani danz’autori del Veneto che, non ancora affermati artisticamente, abbiano finalità professionali. Martina Cortelazzo (VR), Rebecca D’Andrea (TV), Marco D’Agostin (TV), Tiziana Bolfe (VI) e Giada Meggiolaro con Nereo Marulli (VI) sono i giovani coreografi selezionati per la finale 2010 dell'iniziativa promossa da Arteven Circuito Teatrale Regionale e Operaestate Festival Veneto con il sostegno della Regione del Veneto, in collaborazione con Anticorpi XL - la rete indipendente di sostegno della giovane danza d’autore creata da diversi soggetti attivi in 12 regioni, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e, per questa finale, con il Comune di Venezia, Produzioni Culturali e Spettacolo.

 

Verranno assegnati due premi.

Il premio GD’A VENETO 2010, del valore di 3000 €, verrà assegnato dalla giuria internazionale che presenzierà alla serata del 5 giugno: Laura Kumin direttrice del Certamen Coreogràfico de Madrid (ES); Eddie Nixon, direttore di The Place (UK), Peggy Olieslaegers direttore di Dutch Dance Days Fe-stival e in house dramaturge presso Dansateliers (NL), Annamaria Onetti, direttrice del Festival Exister Milano, Louise Seibaek, direttore di Dansescenen (DK), Mirna Zagar, direttore di The Dance Week Festival (HR) e di The Dance Centre Vancouver (CA). La nomina del vincitore scelto dalla giuria e la premiazione avverranno domenica 6 giugno alle ore 11.00 al Teatro Momo di Mestre. Il vincitore del premio della critica 2010 parteciperà inoltre al programma B Motion a Operaestate Festival Veneto.

Il premio del Pubblico per la migliore coreografia, del valore di 1000 €, verrà assegnato dagli spettatori presenti in sala che voteranno compilando in tempo reale un questionario di preferenza. Il vincitore del premio del pubblico sarà annunciato a chiusura della serata una volta avvenuto lo spoglio delle schede.

 

I giovani autori Martina Cortellazzo (Verona), Rebecca D’Andrea (TV), Marco D’Agostin (TV), Tiziana Bolfe (VI) e Giada Meggiolaro con Nereo Marulli (VI) hanno seguito da novembre 2009 a giugno 2010 un percorso di ricerca e formazione nello sviluppo di una loro creazione, che li ha portati a confrontarsi con coreografi e compagnie internazionali, workshop di ricerca coreografica con Simona Bertozzi (IT), Robert Clark (UK), Stian Danielsen (NO), Sharon Fridman (IL/ES), Silvia Gribaudi (IT) workshop di lighting design al Teatro Fondamenta Nuove Venezia, mentoring e feedback individuali con Gitta Wigro, Tabea Martin, Daniele del Pozzo, Giulia Galvan, un workshop intensivo sulla composizione coreografica con Yasmeen Godder e Itzik Giuli (IL) presso l’Arsenale della Danza a La Biennale di Venezia, musicologia con Enrico Bettinello, film making con Chiara Frigo e Giulia Fontanini (IT).

 

Sabato 5 giugno apre la serata Martina Cortellazzo che, con il suo The Cut-Tuk Show, nei panni di una cuoca ci conduce lungo il confine tra i movimenti quotidiani del cucinare e quelli della danza attraverso una ricetta. È poi la volta di Rebecca D’Andrea col suo Disabitata … di un corpo e dei suoi abiti, un percorso segnato da abiti in cui passa da un indumento all’altro, da una personalità all’altra, mentre Marco D’Agostin in Viola indaga un percorso tra due figure, la prima segnata dalla potenza di un’azione insofferente e rabbiosa, la seconda dalla leggerezza di un’azione sofferente e rinunciataria. Tiziana Bolfe in Diatesi ci mostra la danza impercettibile di una lavoratrice tessile con il suo macchinario. Concludono la serata Giada Meggiolaro e Nereo Marulli con Verecondia degli occhi, che con un costume in gomma sigillato per combustione la danzatrice come una massa acquosa assumerà tutte le forme possibili del movimento per poi tradirle.

 

 

Anticorpi XL è il primo network indipendente italiano dedicato alla giovane danza d’au-tore. Nasce dalla volontà di sostenere la creazione e di promuovere i giovani coreografi nel territorio italiano e internazionale. Anticorpi XL è composto da diversi soggetti attivi in dodici regioni: Anticorpi rete di rassegne, festival e residenze creative (Emilia-Romagna), AMAT (Marche), Operaestate Festival Veneto e Arteven (Veneto), Teatro Pubblico Pugliese (Puglia), Mosaico Danza - Interplay (Piemonte), ArtedanzaE20 (Lombardia), Punta Corsara (Campania), Associazione Artu (Liguria), Associazione Indisciplinarte di Terni (Umbria), Scenari Visibili di Lamezia Terme (Calabria), Fondazione Teatro di Pisa (Toscana) e Circuito Danza F.V.G. (Friuli Venezia Giulia). I partner offrono diverse opportunità agli artisti, nei loro territori e all’estero, condividendo esperienze, creando sinergie e coordinando progettualità e iniziative. Il Premio per la Giovane Danza d’Autore del Veneto è promosso da Arteven ed Operaestate Festival Veneto con il sostegno della Regione del Veneto.

 

Biglietto unico € 5,00, in vendita al Teatro Momo il giorno dello spettacolo dalle ore 18.00. Informazioni: Teatro Momo 041 988224, Produzioni Culturali e Spettacolo 041 3969230 - 220, Arteven 041 5074711. www.teatromomo.info e www.arteven.it

 

 

                             

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl