Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo - Le regioni in gara e i temi rappresentati

15/giu/2010 16.24.31 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Vigilia d’estate nel cuore verde della Sabina in compagnia dello spettacolo equestre che, più di ogni altro, porta in scena la storia e le tradizioni del nostro paese.

Coniugando l’amore per il teatro e l’amore per i cavalli, sabato 19 giugno alle 21,30, e domenica in replica integrale a partire dalle 10,30, Leonessa, deliziosa Città d’arte in provincia di Rieti, ospiterà la nona edizione della Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo.

Organizzata dalla Yeg (Yastan Events Group) il Comune di Leonessa e la Fise (Federazione Italiana Sport Equestri), la Rassegna trasformerà la città Bandiera Arancione del Touring Club Italiano in una vetrina di opere inedite legate alla cultura, alle tradizioni, alla storia, alle leggende o alla letteratura della regione di appartenenza delle varie squadre.

Nella bella Piazza VII Aprile, intorno al prezioso elemento scenografico della Fontana Farnesiana, dono di Margherita d’Austria alla città, si daranno battaglia nove regioni.  

Pur senza svelare troppi dettagli sullo spettacolo, Francesco Silveri, autore e regista della manifestazione, ha dato alcune anticipazioni sui temi che saranno rappresentati.

La Campania porterà in scena un triste fatto di cronaca accaduto 150 anni fa che vide due donne, disperate per la fame, coinvolte nel rapimento di una ragazza.

L’Emilia Romagna onorerà la figura di Anita Garibaldi, compagna di vita e di avventure dell’Eroe dei due mondi.

Il Lazio proporrà il viaggio onirico di un maestro del cinema italiano, attore e registra tra i più famosi, che ripercorre nella memoria i film in cui il cavallo è stato protagonista.

Dalla Liguria saranno portate sulla scena le atmosfere cinquecentesche di una caccia alle streghe e del conseguente processo.

Alla Lombardia il compito di raccontare il lavoro di una filanda e come fu salvata dalla chiusura grazie all’idea di una bambina.

Leggende, magia e letteratura si intrecceranno nella proposta delle Marche che darà vita ad un’impresa di Guerrin Meschino.

Tema della rappresentazione del Piemonte le difficoltà di un piccolo circo di periferia degli anni ‘50 risolte dal lavoro di un clown.

La Toscana sfoglierà le pagine della propria storia raccontando il tragico epilogo di un matrimonio combinato tra nobili.

E infine l’Umbria affrescherà la vita di San Francesco, patrono d’Italia.

“Saranno dunque rappresentate molte storie vere - commenta Silveri - anche se rivisitate e concentrate nei dieci minuti a disposizione di ogni squadra. Il nostro paese è una fonte d’ispirazione davvero inesauribile”.

A far gli onori di casa sul palco di Leonessa la collaudata coppia formata da Silvia Vaccarezza e Francesco Vergovich.

L’ingresso alla Rassegna è gratuito.

 

 

Leonessa 15 Giugno 2010

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato

3347445786

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

3386029988

fmicalizzi@hotmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl