L'omaggio a Chopin di Giovanni Bellucci in esclusi va regionale a Noto

09/ago/2010 20.31.15 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Su invito del Comune di Noto, Note di Notte, dopo due anni, torna in provincia di Siracusa.

Sarà il cortile di Palazzo Nicolaci ad ospitare giovedì 12 agosto alle 21,30, in esclusiva regionale, Giovanni Bellucci e il suo omaggio a Chopin.

Considerato alla critica internazionale uno dei più autorevoli pianisti del nostro tempo, Bellucci è stato incluso dal magazine francese Diapason nella Top Ten dei virtuosi lisztiani della storia.

 
Avvicinatosi al piano all’età di quattordici anni, a sedici anni esegue le 32 Sonate di Beethoven e debutta con orchestra interpretando il “Totentanz” di Liszt.

Diplomatosi con lode e menzione d’onore sotto la guida di Franco Medori presso il Conservatorio “S. Cecilia”, ottiene il “Master” dell’Accademia Pianistica di Imola, avvalendosi degli insegnamenti del grande maestro russo Lazar Berman.

 
«Bellucci ci riporta all’età d’oro del pianoforte», così il quotidiano Le Monde esalta la vittoria alla World Piano Masters Competition di Montecarlo 1996, ultima, cronologicamente, di una lunghissima serie di successi nei concorsi internazionali (dal “Regina Elisabetta” di Bruxelles al “Primavera di Praga”, dal “Casella” della RAI al “C. Kahn” di Parigi, dal “Busoni” al premio “Liszt”).
 
Stabilitosi a Parigi, intraprende un’intensissima attività concertistica che lo vede solista con orchestre come la Los Angeles Philharmonic, la Dallas Symphony, la Sydney Symphony, la BBC Philharmonic, la Philharmonique di Monte-Carlo, la Sinfonica dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra  del Teatro Nazionale di Mannheim, la Sinfonia Varsovia, l’Orchestra da Camera di Zurigo, l’Orchestre National de Belgique, l’Orchestre National d’Ile de France, i Virtuosi di Praga.
 
Intanto collabora con direttori quali Abbado, Accardo, Entremont, Inbal, Mackerras.
 
È invitato dai più celebri teatri di tradizione e festival: dall’Hollywood Bowl - cui deve il suo debutto americano di fronte a 18.000 spettatori - alla Herkulessaal di Monaco di Baviera, dal Teatro alla Scala alla Golden Hall del Musikverein di Vienna, dal Prague Spring Festival alla parigina Salle Pleyel e al Théâtre du Châtelet, dallo Yokohama Festival in Giappone al Grande Auditorio Belém di Lisbona, dal Festival di Bath in Inghilterra al Piano Festival di Singapore, dalla Société Philharmonique di Bruxelles al Festival de La Roque d’Anthéron e alla Folle Journée di Nantes, dal Festival di Lugano al Teatro La Fenice di Venezia fino al Teatro Nazionale di Mannheim.
Dopo la sua prima trionfale tournée australiana, nel 2005, riceve il premio “Recital of the year”, assegnato dal Sydney Morning Herald.
Nel 2010 ha debuttato al Théâtre des Champs Elysées.
 
Anche in occasione della trasferta aretusea il pubblico di Note di Notte sarà accolto da un drink di benvenuto, servito tra le 20 e le 21,30. A realizzarlo le cucine della Cantina Modica di San Giovanni con il supporto dell’azienda Casalindolci.

Il costo del biglietto è di 20,00 euro. La prevendita è attiva presso gli affiliati al circuito Box Office.

 

Modica 8 agosto 2010

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato338 2343355

Francesco Micalizzi 339 2878013

ufficiostampa@notedinotte.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl