STUDIO 254 SHOW: IN ITALIA VOGLIAMO SOLO RIDERE?

STUDIO 254 SHOW: IN ITALIA VOGLIAMO SOLO RIDERE?

21/gen/2011 11.37.22 STUDIO 254 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In onda stasera 21 gennaio alle ore 20.30 su Gold Tv Italia e domenica 23 gennaio alle 17.45 su Gold sat (856 e 903 del pacchetto Sky)
STUDIO 254 SHOW: IN ITALIA VOGLIAMO SOLO RIDERE?



Dai famigerati cinepanettoni in poi, questo sembra un momento d’oro per la commedia italiana, con guadagni da capogiro, specie se si considerano gli oltre trenta milioni di euro incassati dal film di Checco Zalone Che bella giornata. Eppure la situazione socio-politica del nostro Paese invita a tutto tranne che alla risata. Gli italiani hanno dunque bisogno di ridere per evadere dalla realtà?
Se ne parla nel nuovo appuntamento di Studio 254 Show – trash o qualità? la trasmissione televisiva realizzata dagli studenti dell’accademia di Cesare Lanza, in onda tutti i venerdì alle ore 20.30 su Gold Tv Italia e la domenica alle 17.45 su Gold sat (856 e 903 del pacchetto Sky).
In Italia vogliamo solo ridere? è il tema su cui si confronteranno le due squadre di opinionisti presenti in studio, moderati dai conduttori Viviana Bazzani, Gabriele Marconi e Francesca Lana.
Ospite della puntata Alessandro Bergallo, comico ed autore tv, componente del gruppo dei Valleluja diventato famoso per il tormentone “Grazie Signore Grazie”, con il quale si è esibito a Zelig, Bulldozer, Quelli che il calcio…. Bergallo ha sottolineato quanto, pur senza eccedere nel paragone improprio con il neorealismo, la comicità di Zalone nasca dalla sua capacità di intercettare la voglia di una comicità normale, non volgare e ricca di ironia.
E sul tema della comicità, si sono espressi anche Francesco Pannofino e Rodolfo Laganà, in un servizio dalla Sala Umberto, dove i due attori sono in scena con la commedia Ladro di razza, insieme a Francesca Reggiani. Con spirito di squadra, Pannofino e Laganà hanno riconosciuto il grande successo ottenuto da Checco Zalone, mettendo in risalto come questo successo non sia improvvisato né frutto del caso, ma di un percorso lungo fatto di anni di preparazione.
Come sempre punteggiano il programma le simpatiche incursioni della ragazza semplice d’Anagni, gli aforismi del trashologo Damocle, i contributi cantati e recitati degli allievi di Studio 254. 

Per informazioni scrivere a: info@studio254.it o telefonare ai numeri 06.45434558339.2038904.

21-01-11

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl