Comunicato stampa mostra fotografica "Le Macchine Celibi" Martedì 22 - Giovedì 24 Febbraio 2011 h. 19.00 c/o Spazio Concept, Via Vincenzo Forcella, 7, Milano

Comunicato stampa mostra fotografica "Le Macchine Celibi" Martedì 22 - Giovedì 24 Febbraio 2011 h. 19.00 c/o Spazio Concept, Via Vincenzo Forcella, 7, Milano.

17/feb/2011 11.41.26 rosaspinto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SPAZIO CONCEPTe ROSASPINTOpresentano:


da Martedì 22 Febbraio 2011

a Giovedì 24 Febbraio 2011


LE MACCHINE CELIBI

di Persefone Zubcic e Xena Zupanic


c/o Spazio Concept via Forcella 7, Milano



L’associazione culturale Rosaspinto e lo Spazio Concept di Milano presentano, dal 22 al 24 febbraio 2011, la mostra intitolata “Le macchine celibi”, omaggio agli ibridi congegni dalla sessualità meccanomorfa di Marcel Duchamp e al curatore Harald Szeemann che ne fece un memorabile racconto espositivo alla Biennale di Venezia del 1976. Presso lo Spazio Concept diVia Forcella 7, Milano la mostra raccoglie le opere di due artiste croate, Persefone Zubcice Xena Zupanic, protagoniste di un’espressione poetica coraggiosa, sadica e conscia di un latente spaccato di vita. L’esposizione è dedicata alla forza pervasiva dell’amore e agli elementi tangibili ed astratti che lo compongono, sintetizzati nell’apogeo del rapporto carnale percepito come proiezione autentica di sussulti fisiologici ed emozionali.

L’universo sociale interpretato dalle quindici foto di Zubcictentano una sfida ai codici segreti della gestualità animale. Le inquadrature sfrontate e le circostanze insolenti non nascondono il rapporto oggettuale che l’artista ha con il corpo, ipertesto d’amore e manifesto di patologie catatoniche. Torture, perversioni, ossessioni ed umiliazioni creano una tensione dialettica tra presenza ed assenza umana proiettata in intenzioni comportamentali, supplizi fisici e psichici tradotti in accadimenti corporei viscerali. La presenza scultorea del corpo diviene un mezzo espressivo globale, incline alla quotidianità più banale e più degradata è capace di trasmettere le emozioni attraverso gli impulsi e le componenti organiche che lo percorrono.

La contaminazione estetica dona alla performance di Zupanicuna dimensione multiprospettica in cui la scena visuale e musicale accompagna quella della recitazione capace di coinvolgere totalmente il pubblico, partecipe ed artefice dell’opera stessa. L’artista, ancorata a vite già vissute, ricorre ad un citazionismo interiorizzato e fisicamente interpretato per mezzo di vesti emozionali altrui, corpi che indossa e cambia costantemente per trasmettere l’essenza di personaggi artistici, letterari e religiosi. Appuntamenti al limite del liturgico, riti collettivi che rivelano e svelano gli ambiti bui, gli impulsi regressi e nascosti dell’uomo. Come in una visione agnostica della narrazione, l’artista vive l’immedesimazione senza possibilità di mediazione, una compenetrazione passionale ogni volta soggetta alla vacanza delle proprie emozioni e del sé. Atti performativi arcaici nella loro essenza sensoriale e resi pubblici dalla volontà stessa delle artiste di perdere la propria identità per inseguire una continua catarsi rigenerativa.


Persefone Zubcic.Nata in Croazia nel 1982, vive e lavora a Milano. Dal 2002 si dedica alla fotografia partecipando a diverse mostre ed esposizioni internazionali.

Xena Zupanic.Nata a Labin in Croazia, laureata in Filosofia e Storia dell’Arte all’Università di Zara. Diplomata all’Accademia dell’arte Drammatica di Zagabria. Scuola Superiore di Cinema e televisione di Zagabria. Scuola di recitazione “Quelli di Grock” di Milano. Numerose le esperienze in teatro, radio, televisione, cinema, pubblicità, moda, videoclip, video arte e musica.



Le macchine celibi”


Vernissage Martedì 22 Febbraio


In mostra fino a Giovedì 24 Febbraio



SPAZIO CONCEPT - MILANO

VIA FORCELLA, 7 (MM2 Porta Genova)

www.spazioconcept.org


Ufficio Stampa e Direzione Artistica Rosaspinto

Indira Fassioni

press@rosaspinto.it info@rosaspinto.it

+39/3338864490


--

Indira Fassioni
Creator and Founder Rosaspinto 
Ufficio Stampa - Direzione Artistica
Via Privata Schiaffino, 25
I - 20158 Milano 
skype: indirarosaspinto
tel: 3338864490

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl