"Echi di libertà - Il Risorgimento delle Regioni italiane" - Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo

Sarà come sempre durante il terzo finesettimana di Giugno (quest'anno dal 17 al 19) che la piccola Città d'Arte, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano dal 2003, si trasformerà in un emozionante teatro diffuso, regalando a partecipanti e visitatori la sensazione di essere protagonisti su un palcoscenico senza quinte, senza fondale e senza sipario.

Persone Francesco Micalizzi, Francesco Silveri
Luoghi Italy
Organizzazioni Bandiera Arancione del Touring Club, Yeg
Argomenti music, physiology

05/giu/2011 17.29.21 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Torna la magia del teatro equestre sotto le stelle. Una magia che si ripete anno dopo anno, regalando emozioni sempre nuove.

È stato confermato anche per il 2011 il felice sodalizio tra la Yeg (Yastan Events Group) di Francesco Silveri, autore e regista della Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo, il Comune di Leonessa (Ri), che ospita la manifestazione e a essa lega il proprio nome ormai da dieci anni, e la Fise (Federazione Italiana Sport Equestri).
 

Sarà come sempre durante il terzo finesettimana di Giugno (quest’anno dal 17 al 19) che la piccola Città d’Arte, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano dal 2003, si trasformerà in un emozionante teatro diffuso, regalando a partecipanti e visitatori la sensazione di essere protagonisti su un palcoscenico senza quinte, senza fondale e senza sipario.

 
Data la straordinaria coincidenza tra il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e il 10°

compleanno della Rassegna, la manifestazione quest’anno cambia formula e, mettendo da parte la competizione tra regioni, presenterà un’unica opera equestre dal titolo “Echi di libertà - il Risorgimento delle regioni italiane”.

Uomini e cavalli uniranno dunque le loro energie sotto un’unica bandiera - il Tricolore - a servizio della quale metteranno capacità interpretative, forza evocativa, ricostruzioni storiche e impegno attoriale.

 
Se anno dopo anno la Rassegna ha avuto come caratteristica precipua quella di portare alla ribalta rappresentazioni fortemente legate alla regione di provenienza dei vari gruppi, quest’anno, avendo un tema unico e unitario, si farà riferimento solo alla nascita della nostra nazione.

Portavoce di un forte messaggio di identità e di unità nazionale, la Rassegna ha ottenuto la concessione del logo ufficiale delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e il privilegio di essere inserita - unico esempio di teatro equestre - nel calendario delle celebrazioni.

 
“Mantenendo l’architettura scenica che in questi anni ha segnato il successo della Rassegna - spiega Francesco Silveri - sfoglieremo pagine note e meno note delle vicende patriottiche, rievocheremo alcune battaglie, porteremo alla luce episodi che non hanno avuto gli onori della cronaca, incontreremo eroi ed eroine con cui abbiamo l’importante debito di poterci definire italiani”.

Per il carattere fortemente originale e spiccatamente artistico-culturale, la Rassegna si è conquistata un posto di assoluto rilievo nell’ambito delle manifestazioni dedicate a questa forma di teatro che unisce al gesto atletico e alla tenuta della scena un grande amore per i cavalli.

L’estrema cura con cui viene messo a punto ogni dettaglio organizzativo, il ricco corredo di costumi, luci e musiche, l’attenta e complessa regia dello spettacolo, gli importanti contenuti portati in scena, e il grande successo di pubblico e critica, hanno reso la manifestazione ideata dalla Yeg un palcoscenico sempre più ambito da chi si occupa di teatro equestre.

 
La Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo si compone di diversi momenti distribuiti nell’arco dei tre giorni.

Se il venerdì è dedicato alle prove e alla cena di benvenuto riservata ai partecipanti, ospitata nel chiostro trecentesco di San Francesco, il momento clou del weekend sarà sabato sera, quando in Piazza VII Aprile alle 21,30 si accenderanno le luci sullo spettacolo.

“Echi di libertà” sarà replicato in versione integrale domenica mattina alle ore 10,30.

L’ingresso sarà come ogni anno gratuito.

 
Ufficio Stampa

Stefania Pilato

3347445786

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

3386029988

fmicalizzi@hotmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl