Wild Bones, Les Tambours d'Harmattan, Babil On Sui te per un Ferragosto in musica al Monoresort Beach Club

12/ago/2011 15.33.26 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con l’avvicinarsi di Ferragosto il Monoresort Beach Club aggiunge nuovi appuntamenti in note al consueto live del sabato sera e si prepara ad offrire, nei prossimi tre giorni, un panorama musicale estremamente variegato.

Si comincia Sabato 13 alle 23 con il distillato di energia e la forza comunicativa dei Wild Bones. La band iblea, nata nel 2009 e formata da Santi Ciarcià alla voce, Davide Sittinieri alle chitarre, Bart Portelli al basso e Nuccio Pisana alla batteria, vestirà "le dodici battute" di un suono robusto, elettrico e ruvido portando sulla spiaggia di Maganuco un omaggio agli artisti che hanno scritto la storia del blues.

 

Dall’America all’Africa: dai Wild Bones a Les Tambours d'Harmattan.

Domenica 14 alle 23 il portentoso vento africano - l’Harmattan - soffierà sul palco del Monoresort Beach Club portando musiche, canti e danze tradizionali Mandeng.

Nato dall’ incontro tra il percussionista Vincenzo Cilia con Fatoumata Camarà, danzatrice nata in Guinea e discendente di un’antica famiglia di griot, il gruppo, formato da Stefano Ottaviano al sangban, Rosario La Terra al duondoun, Andrea Chessari al kenkenì, Alessandro Cappello, Marco Pluchino e lo stesso Cilia ai djembè, proporrà le suggestioni, i ritmi e le emozioni che solo l’Africa sa regalare.

E ad aggiungere fascino e mistero alla performance travolgente del gruppo saranno i giochi di fuoco del Drago Bianco.

 

Lunedì 15 si approderà in Europa con le visioni musicali di lounge pop, tanto avanguardistiche quanto retrò, dei Babil On Suite.

Nato a Catania nel 2007, il gruppo propone un progetto artistico poliedrico che ha  l'obiettivo di confrontarsi con il diverso e la voglia di intersecare più stili. Mescolando un mood elettrico e delle sonorità fluide, i Babil On Suite - Caterina Anastasi alla voce, Salvo Dub al contrabbasso, Giuseppe Di Stefano all’organo e Manuele Doca alla batteria - porteranno al Monoresort Beach Club, alle 23, le istantanee di un viaggio in musica in cui uno stiratissimo lounge pop abbraccerà il morbido jazz "da balera".

Prima del concerto, alle 17, Caterina Anastasi aka Miss Cat Clap sarà alla consolle per un dj set pomeridiano.

 

Modica, 12 agosto 2011

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl