cs il rock italiano di marta sui tubi a bassano del grappa

cs il rock italiano di marta sui tubi a bassano del grappa.

Persone Corrado Lorenzo Vasquez, Tommaso Colliva, Mattia Boschi, Paolo Pischedda, Anna Terra, Enrico Gabrielli, Paolo Benvegnù, Bobby Solo, Nada, Capossela Di Vinicio, Marco Tagliola, Ivan Paolini, Fabio Magistrali, Carmelo Pipitone, Giovanni Gulino, Antonio Cardella, Luca Berton, Carlo Casale
Luoghi Val Senales, Bassano, Roma, Italia, Bologna, Milano, Veneto, Marsala, Meizhou
Organizzazioni Fondazione Pomodoro, Sushi & Coca, OPERAESTATE
Argomenti musica

06/set/2011 13.08.34 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
    ASSOCIAZIONE STILE LIBERO - OPERAESTATE FESTIVAL VENETO

 

Comunicato stampa con preghiera di pubblicazione

 

IL ROCK ITALIANO DI MARTA SUI TUBI INVADE IL CASTELLO DEGLI EZZELINI

        Giovedì 8 Settembre Ore 21.30 Castello degli Ezzelini

 

Secondo appuntamento a Bassano con  la musica dal vivo di Stile Libero festival, che mixa la musica elettronica, il jazz, il rock colto in alchimie sonore e contaminazioni tra i generi.  Stile Libero si propone come il festival dell’estemporaneità e della contaminazione musicale e in cinque serate porterà a Bassano le migliori espressioni della musica sperimentale contemporanea, la programmazione è curata dall’omonima Associazione appena nata in città e animata da Carlo Casale, Luca Berton e Antonio Cardella.

 

dei gruppi più interessanti del panorama rock italiano, i “Marta sui tubi”, che presenteranno “Carne con gli Occhi” il loro nuovo, quarto album. Dopo la vittoria come miglior gruppo ai MEI del 2004, i Marta sui Tubi hanno intrapreso lunghi tour e collaborato con artisti come Calibro 35, Caparezza ed Afterhours, affermandosi come una delle band più originali e seguite d’Italia.

 

Marta Sui Tubi nascono come duo, formato da Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone. Originari di Marsala si trasferiscono per qualche anno a Bologna. Nel giro di pochi mesi passano dai primi concerti nei pub alle registrazioni del loro album d'esordio con Fabio Magistrali e lo pubblicano con Eclectic Circus Records a fine 2003. Tutta la stampa musicale lo accoglie come un capolavoro, mentre il video di "Stitichezza Cronica" passa ripetutamente su Mtv.

Nello stesso periodo la famiglia si allarga con l'inserimento alla batteria di Ivan Paolini.

Per tutto l'anno i Marta sono impegnati in un intenso tour in giro per i palchi di tutta Italia, mentre il disco "muscoli e dei" continua a riscuotere successo tra pubblico e critica, spinto anche dal secondo singolo: “Vecchi Difetti”. A coronamento di un esordio folgorante, al MEI 2004 i Marta vengono premiati come miglior gruppo indipendente italiano.

 

Dopo oltre 100 date live, i Marta sui Tubi si fermano e, nel 2005, entrano in studio con Marco Tagliola, già produttore di artisti del calibro Di Vinicio Capossela e Nada.

E' ad ottobre 2005 che il secondo album dei Marta sui Tubi vede la luce: intitolato C’è gente che deve dormire” (V2/Eclectic Circus) è impreziosito dalla partecipazione di diversi ospiti: Bobby Solo, Moltheni, Paolo Benvegnù, Enrico Gabrielli e altri ancora.

 

Dal disco vengono estratti i singoli "Perchè Non Pesi Niente" e “L’Abbandono, premiato al MEI 2006 come “Miglior Video”. Con la critica che accoglie con entusiasmo il disco ed il pubblico in crescita esponenziale, comincia il lungo tour di "C'è Gente Che Deve Dormire" che supera le 150 date: tantissimi concerti, parecchi sold-out e la certezza che i Marta sui Tubi sono una delle migliori live band in circolazione.

Indimenticabile l'esibizione sottozero in Val Senales in un igloo a 3200 metri suonando strumenti scolpiti nel ghiaccio.

A inizio 2008 i Marta sui Tubi aprono la loro etichetta “Tamburi Usati” e pubblicano il 4 aprile, Nudi e Crudi”: un DVD+CD audio che contiente le registrazioni di diversi concerti, un documentario on the road realizzato da Anna Terra e il singolo “L'Unica Cosa”, accompagnato da un video passato in rotazione su tutte le tv musicali.

 

Il terzo disco dei Marta sui Tubi intitolato “Sushi & Coca” esce ad ottobre 2008, sempre per “Tamburi Usati”/Venus, ed è il risultato di mesi di lavoro assieme a Taketo Gohara; con l'inserimento nell'organico di Paolo Pischedda al piano e organo hammond, e Mattia Boschi al violoncello i Marta sui Tubi hanno realizzato il loro disco più ambizioso e sperimentale e anche quello di maggior successo. Tre i singoli usciti: “Non Lo Sanno”, Cinestetica” e “La Spesa”, tutti accompagnati dai relativi video, il secondo dei quali ha vinto il premio PVI 2008 come miglior video in assoluto.

Il tour di “Sushi & Coca” ha collezionato oltre 100 date di grande successo, con tappe importanti come il Primo Maggio a Roma, Italia Wave prima dei Placebo e si è chiuso ai Magazzini Generali di Milano in compagnia di Caparezza.

I Marta sui Tubi partecipano anche al progetto degli Afterhours “Il Paese è Reale”, con il brano inedito “Mercoledì”.

 

Nella primavera 2010 i Marta entrano in studio con Tommaso Colliva (Muse, Calibro 35, Afterhours) per iniziare i lavori sul prossimo album. Le prime canzoni a vedere la luce sono “Coda di Lucertola”, uscita nella compilation “Materiali Resistenti” e il nuovissimo singolo “Senza Rete”, uscito il 26 aprile e attualmente in playlist suRadiodue ed accompagnato da un video realizzato da Corrado Lorenzo Vasquez.

I Marta hanno inaugurato il tour con lo spettacolo “Arte sui Tubi”, che li ha visti protagonisti alla Fondazione Pomodoro di Milano insieme ad installazioni e attori, e lo hanno chiuso a dicembre 2010 all'Angelo Mai di Roma.

Altra importante apparizione è quella legata alla fiction Romanzo Criminale, con il brano “il Commissario”, uscito nella compilation distribuita da EMI e da Sorrisi e Canzoni.

Dopo un anno di lavoro è finalmente terminato il nuovo, quarto, album “Carne con gli Occhi”, in uscita a metà marzo 2011.

 

In caso di maltempo i concerti si svolgeranno presso il Teatro Remondini. Informazioni Biglietti e prevendita presso la biglietteria di OperaEstate Festival Veneto, Via Vendramini, 35, tel  0424.524.214 e nei punti vendita Box office info anche info@stilelibero.org, tel 042472707 / 328 8654325

 

 

Alessia Zanchetta
OperaEstate Festival Veneto
Comunicazione
tel. 0424 217804

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl