cs nuovi abbonati stagione teatrale città di Bassano

25/ott/2011 17.08.34 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
comunicato stampa con preghiera di pubblicazione
 

 

 

QUEST'ANNO MI ABBONO PERCHÉ....

 

 

Ultime settimane per sottoscrivere gli abbonamenti alla Stagione Teatrale Città di Bassano 2011/2012, programmata al Teatro Remondini e promossa dal Comune di Bassano del Grappa - Assessorato allo Spettacolo con il Teatro Stabile di Verona - Fondazione Atlantide.

 

Per lanciare l'ultima fase della campagna abbonamenti si punta l'attenzione su una nuova formula di comunicazione. Dieci diversi buoni motivi per abbonarsi alla tradizionale stagione teatrale bassanese. Recitano gli slogan che campeggiano sui manifesti che da sabato 22 ottobre riempiono la città: quest'anno mi abbono perché voglio ridere, perché voglio pensare, per passione, perché cerco emozioni, per stare in compagnia, perché sono curioso, per cambiare idea, per non perdere il filo, perché me lo merito, perché era ora. Tante ottime ragioni per seguire i 12 appuntamenti che compongono il cartellone, tra commedie brillanti, grandi classici, drammaturgia contemporanea ed eventi celebrativi (giornata della memoria e 25 aprile).

 

Inaugurazione il 21 e 22 novembre con “Cena a sorpresa” di  Neil Simon interpretato da un tris di attori eccellenti come Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi e Giancarlo Zanetti. Sempre sul versante del teatro brillante ospiti della stagione bassanese Amanda Sandrelli con Blas Roca Rey e Zuzzurro e Gaspare

 

In programma anche nomi noti che arrivano dal cinema e dalla televisione come Giorgio Tirabassi, indimenticabile interprete di fiction quali “Distretto di Polizia”, “Paolo Borsellino” e “I liceali”, Giorgio Lupano, protagonista del campione d'ascolto di Rai Uno “Paura d'amare” e Alba Rohrwacher, attrice di punta del nuovo cinema italiano amata da registi come Mazzacurati, Lucchetti, Soldini e Avati.

 

Ad arricchire il cartellone classici intramontabili come “Il malato immaginario” di Molière e “Romeo e Giulietta” di Shakespeare realizzati da due importanti teatri stabili nazionali, l'uno di Bologna l'altro di Verona. E ancora una divertentissima rivisitazione de “I Cavalieri” di Aristofane nel segno del cabaret con un nutrito gruppo di attori capitanati da Mario Perrotta. Infine una grande protagonista del teatro italiano come Giuliana Lojodice, affiancata da Massimo De Francovich e un cast di talento per un autentico capolavoro del teatro dei sentimenti firmato da Ingmar Bergman: “Sarabanda”.

 

La campagna abbonamenti si chiuderà il 18 novembre. Informazioni presso la biglietteria di Operaestate in Via Vendramini 35 tel. 0424 524214.

 

 

Alessia Zanchetta
OperaEstate Festival Veneto
Comunicazione
tel. 0424 519804

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl