Al teatro Vascello prima edizione del premio dedicato a Claudia Poggiani "Monologhi e non solo". Franca Valeri, Valeria Ciangottini e Loredana Martinez raccontano Claudia

07/nov/2011 10.31.13 Associazione culturale Mostacciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “CLAUDIA POGGIANI”
MONOLOGHI E NON SOLO

I QUADERNI DELL’USIGNOLO
LETTURA SCENICA DEL TESTO VINCITORE
DEL PREMIO GOLOSA-MENTE “MONOLOGHI E NON SOLO”
GIÀ PREMIO CALCANTE - TARGA CLAUDIA POGGIANI DELLA SIAD
DI ELENA FANUCCI
CON ALVIA REALE
E ROBERTO PALERMO (FISARMONICA)
REGIA BRUNO MACCALLINI

TESTIMONIANZA DI FRANCA VALERI

OMAGGIO A CLAUDIA POGGIANI CON
VALERIA CIANGOTTINI E LOREDANA MARTINEZ

7 NOVEMBRE 2011 ORE 21:00
TEATRO VASCELLO - ROMA

Stasera 7 novembre alle ore 21, presso il Teatro Vascello di Roma, l’Associazione Culturale Golosa-Mente, in collaborazione con la S.I.A.D. - Società Italiana Autori Drammatici, presenta la lettura scenica “I quaderni dell’usignolo” di Elena Fanucci con Alvia Reale e Roberto Palermo (fisarmonica) per la regia di Bruno Maccallini.

L’Associazione Golosa-Mente ha deciso, per questa prima edizione, di premiare il testo della Fanucci, già vincitore del premio istituito in ricordo di Claudia - la Targa Claudia Poggiani creata dalla SIAD nell’ambito del Premio Calcante.
Protagonisti delle due serate anche gli amici di Claudia: a ricordare e celebrare l’attrice, prima fra tutti Franca Valeri che interverrà con una testimonianza in ricordo dell’amica di vita e di palcoscenico. Sul palco anche le attrici Valeria Ciangottini e Loredana Martinez che renderanno omaggio a Claudia recitando passi tratti dai suoi monologhi. A presentare sarà la giornalista Rai Isabella Mezza.
Il premio. Un anno fa gli amici di Claudia Poggiani hanno deciso di istituire un premio di scrittura creativa brillante legata alla figura dell’attrice, scrittrice e sceneggiatrice di raffinato “sense of humor”, venuta a mancare prematuramente nel maggio del 2002. I suoi monologhi nascevano da esperienza di vita reali: il racconto si snodava in un’alternanza di toni vibranti e a volte sferzanti che passavano con estrema facilità dall’ironia al sarcasmo ad una velata drammaticità. Il risultato era sempre incredibilmente “brillante”.
“Noi amici d’infanzia e del mondo dello spettacolo - spiega Tiziana Merlino - vogliamo ricordare così questa persona speciale, ringraziando in particolare il figlio Jacopo che con affetto ci ha permesso di far nascere questo premio, per dare voce e possibilità a chiunque abbia le doti che caratterizzavano Claudia di vedere rappresentata la propria opera.
Il premio è stato assegnato ad Elena Fanucci per il testo “I quaderni dell’usignolo”: un diario immaginario nato dalla fascinazione subita dall’autrice, nell’entrare in contatto con la grande Edith Piaf, immaginando di ripercorrere una sua assai verisimile e drammatica biografia. La lettura scenica, diretta da Bruno Maccallini con la voce di Alvia Reale e le note della fisarmonica di Roberto Palermo sarà un’unica partitura in cui teatro e letteratura si fondono armoniosamente con la musica, ma soprattutto un’occasione per ricordare e celebrare Claudia.





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl