Parte la nuova stagione Viartisti 2011/2012 "Abitare la scena" Teatro Perempruner, Grugliasco (TO)

16/nov/2011 00.56.07 Viartisti - Teatro Perempruner Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Parte il 18 novembre 2011 al Teatro Perempruner di Grugliasco (TO) la nuova stagione di Viartisti – Teatrimpegnocivile diretta da Pietra Selva, Gloria Liberati e Raffaella Tomellini dal titolo “Abitare la scena” a cui si sottintendono i più ampi concetti dell’abitare, nel senso di stare e stare in qualcosa occupandosene: da una casa ad un paese, da un’idea ad un racconto, dalla scena teatrale alla scena del mondo. Tutto può essere abitato, in senso fisico e metafisico, partecipando e fruendo insieme delle diverse occasioni di riflessione e confronto che la stagione propone, rafforzando l'attività formativa e di educazione del pubblico e aprendo ulteriormente la collaborazione ad enti, associazioni del territorio e ad importanti personaggi della scena culturale, insieme impegnati nell’abitare consapevolmente la scena di questo tempo. Un cartellone di impegno civile, di partecipazione e di speranza per una cultura come bene primario e bene comune.  

Si parte quindi il 18 novembre proprio da un’habitat sui generis, quello di Alda Merini, ripercorrendo in parallelo, grazie ad una mostra fotografica, alla proiezione di un documentario e all’intervento del Sindaco di Grugliasco Marcello Mazzù, l’esperienza degli ospedali psichiatrici fino alla legge Basaglia ed oltre; si affronta poi il tema della prostituzione in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne ed in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità della Città di Grugliasco; si chiude infine il 2011 con un omaggio a Danilo Dolci, antifascista ed attivista nella lotta non violenta contro la mafia, in un evento-spettacolo che vede in scena il gruppo Orme, associazione di promozione culturale per il teatro di impegno civile, ed il gruppo Camaleonte che nasce e si consolida nei laboratori teatrali diretti dalla compagnia Viartisti.
La sottile e romana ironia delle poesie di Trilussa apre invece il nuovo anno ed in occasione del Giorno della Memoria ci si mette in viaggio scoprendo i ghetti delle minoranze ebraiche, partendo dall’opera “Fuori dal ghetto” di Giorgina Arian Levi e Giulio Disegni.
Si rinnova in febbraio la “Trilogia Italiana” da un’idea di Laura Salvetti Firpo presso la Chiesa di Santa Pelagia a Torino, dedicando la quarta edizione della rassegna a tre giovani talenti della scrittura italiana: il giornalista Stefano Caselli, la drammaturga Letizia Russo e lo scrittore Fabio Geda, che affrontano con sensibilità ed impegno temi  quali il terrorismo, la figura femminile nella nostra storia ed infine il tema dell’immigrazione.
Torna in scena a marzo ed in tre repliche a Grugliasco, la produzione Viartisti e Sistema Teatro Torino che racconta la storia di Franca Viola, il cui coraggio ed esempio portò alla modifica della legge sul matrimonio riparatore in vigore fino al 1981. Seguono gli spettacoli “La terra degli aquiloni” per raccontare con musica teatro e danza la difficile e fragile esistenza di un bambino dell’Iraq di oggi, e “Un trenino a molla che si chiama cuore” omaggio al poeta portoghese Fernando Pessoa.
A fine aprile il nuovo evento-spettacolo della compagnia Viartisti “30 aprile 1945: storia recente”, realizzato nell’ambito del 67° anniversario delle commemorazioni e del ricordo dell’eccidio dei 68 Martiri di Grugliasco, in collaborazione con Libera nazionale, con gli Istituti Storici della Resistenza e con la partecipazione dei giovani dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, insieme al Gruppo Orme e Camaleonte.
Chiudono la stagione tre giovani compagnie del territorio: la già affermata compagnia Tecnologia Filosofica ci racconta con teste di cartapesta la prigionia durante la seconda guerra mondiale, Sudatestorie Teatro e Quarta Scimmia s’inoltrano nelle dinamiche umane e disumane delle sale da bingo ed infine il Centro Studio Danza di Denise Zucca propone un corto danzato che indaga i molteplici aspetti dell’io.
Com’é tradizione di Teatrimpegnocivile l’intera stagione sarà accompagnata da matinée per le scuole, seminari, incontri con il pubblico e laboratori teatrali sui temi trattati.
In parallelo presso il Teatro Perempruner si svolgerà la rassegna “Tutti a Teatro” dedicata ai più piccoli a cura del Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte in collaborazione con Viartisti, che conta sette appuntamenti domenicali (tranne il primo spettacolo sabato 12 novembre) e pomeridiani (tutti gli spettacoli ore 16,30) portando le famiglie a teatro con un piccolo contributo di 4 euro.
Il programma della nuova stagione 2011/2012 è stato realizzato grazie al contributo di: Regione Piemonte, Città di Grugliasco, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Sistema Teatro Torino e Provincia.
Fondamentali e preziose le collaborazioni con: Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Pari Opportunità della Città di Grugliasco, Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus, Associazione Orme, Associazione Libera, Associazione Il Libro Ritrovato, Opera Munifica Istruzione, Teatro Le Serre, Casa Sonora, Istituto Comprensivo 66 Martiri, UNITRE di Grugliasco.

 

Biglietti
Intero € 10; ridotto € 7 (residenti a Grugliasco, studenti, over 65)
Biglietto unico per “Tutti a Teatro” € 4
Biglietto unico per “Trilogia Italiana” € 5
Risparmia con “pacchetto nido” biglietto unico € 5
I biglietti saranno in vendita presso la biglietteria del teatro mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo. E’ gradita la prenotazione.

 

Informazioni e prenotazioni:
Teatro Perempruner, Piazza Matteotti 39, Grugliasco (TO)
Tel 011787780 – 011 7808717 (ore 9,00 – 13,00)
viartisti@fastwebnet.it - www.viartisti.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl