i miei 40 anni nello spettacolo Sebastiano Sandro Ravagnani

26/nov/2011 18.59.24 WBE NEWS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

1971 – 2011 -  I MIEI 40 ANNI DI STORIA NELLO SPETTACOLO

animatore turistico, autore, conduttore di programmi radiofonici e televisivi, circense, produttore e regista televisivo cinematografico, giornalista, documentarista.

 

Mi sembra di vivere ora quella che sarà la prima riga del mio necrologio.

Credo che nella vita non ci sia niente di più importante rispetto a quello che sto facendo per l’affermazione dei diritti umanitari, per il rispetto delle tradizioni e delle culture . Io e Ivano De Cristofaro non stiamo solo costruendo l’affermazione dei valori morali e sportivi, stiamo lavorando per rendere le persone più libere come in una grande avventura di libertà. Avendo libero accesso alla conoscenza e alla cultura comune, diventeremo delle persone migliori. Noi capiamo bene che il mondo è più grande di noi, e siamo stati contagiati dalla tolleranza e dalla comprensione.

Ma io ho deciso di andare avanti ad in oltranza a difesa dei deboli pur essendo debole, volendo dare l’esempio, mi dispiace e mi scuso pubblicamente con coloro che ci hanno creduto dandoci le risorse morali ed economiche, i lavoratori tecnici ed artisti, i fornitori e quanti in qualche modo ci hanno messo il loro ingegno.

La volontà assoluta e riuscire nella impresa più difficile della mia vita, l’ingresso nel cinema, nella grande editoria, nella produzione dei valori civili e morali che ci siamo prefissi fin dal primo giorno 12 anni fa, quando ho avuto l’onore di conoscere il giovane atleta Ivano De Cristofaro, indubbiamente è stato un incontro che ha lasciato il segno, cambiando completamente il mio modo di pensare e di valutare la forza dello sport, il valore del fisico, l’estetica morale di ognuno di noi, Ho viaggiato da una parte all’altra del mondo, conosciuto culture diverse dalla Cina, alla Russia dalle Americhe all’Europa, ma solo a pochi chilometri da casa mia vi era colui che è diventato la guida della mia cultura artistica.

Dal gruppo degli Angel, a Reality Circus, dal mondo di Cosa farò da grande al film Dreamland - La Terra dei sogni il viaggio di Fantasia su mille luci di felicità continua cosi come è iniziato 40’ anni fa.

Dal profondo del mio cuore “Grazie” Ivano, e grazie anche a tutti quei bambini che dal 1971 mi hanno ascoltato e grazie a tutti quei genitori che mi hanno adottato … e tutti quei ragazzi e ragazze che mi hanno voluto considerare come un fratello.

Oggi nel mio cuore sento la nostalgia di Mio padre il cui nome mi è ignoto, ma anche di quel padre che non ho mai conosciuto, ma ringrazio l’oratorio San Felice di Centocelle, Walt Disney, Pierpaolo Pasolini, Federico Fellini, Armando e Vincenzo Pagliara,   Grazie a  tutti i miei maestri che mi hanno dato la loro attenzione, il loro tempo, la loro esperienza. Grazie alla Rai e alla Finivenst e di Silvio Berlusconi

Giuro che fino all’ultimo respiro saprò onorare tutta la fiducia di questi anni e saprò portare a casa il mio mestiere, la mia vita, i valori della vita e le mie economie, senza più preoccuparmi di ciò che vi è dietro l’angolo, in quanto in un momento di grande difficoltà del nostro paese non si può che essere positivi ora e per sempre.

Grazie alla mia famiglia, ai miei amici di sempre e di ogni giorno, Grazie a chi legge.

Sebastiano Sandro Ravagnani 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl