Il lungo viaggio in musica di Nico Sapuppo è partito dal Mono Beach Club

Il lungo viaggio in musica di Nico Sapuppo è partito dal Mono Beach Club.

Persone Stefania Pilato, Lucio Dalla, Beppe Ripullo, Filippo Di Pietro, Fabio Iacono, Nico Sapuppo
Luoghi Sicilia, Brasile, Stati Uniti d'America, Marina di Modica
Organizzazioni Mono Beach Club
Argomenti musica

18/mar/2012 22.02.16 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il sogno, il mito, la letteratura, la tradizione, le radici e la musica.

Sono questi i temi che Nico Sapuppo racconta in note in “A long journey”, il suo primo lavoro discografico da band leader presentato sul palco del Mono Beach Club di Marina di Modica venerdì sera.

Temi che rivelano la sensibilità e la personalità del sassofonista siciliano che ha già affrontato il suo “lungo viaggio” in musica e che si prepara a calcare le scene di tante città italiane ed europee.

 

Ulisse e le sue sirene, Chet Baker e Dexter Gordon, l’America, il Brasile e la Sicilia. Tutto in una cascata di note che conquistano e seducono con la morbidezza e il calore di un abbraccio.

Il sound di Sapuppo è estremamente lirico e avvolgente, sia che renda omaggio ai grandi della musica jazz sia che rivisiti la serenata mattutina di Formisano e Calì “E vui durmiti ancora”.

 

Sofisticato ed elegante, senza estremismi e virtuosismi arditi - spesso sfoggio sterile di fiato - Sapuppo ha presentato i brani di “A long journey” mostrando un solido interplay con i suoi musicisti.

Accompagnato da Fabio Iacono (piano e tastiere), Filippo Di Pietro (basso) e Beppe Ripullo (batteria) il sassofonista catanese ha regalato al pubblico del Mono Beach Club anche l’inedito “Around the world” e un omaggio a Lucio Dalla con una interpretazione di “Caruso”.

 

Con un fraseggio ricco ed espressivo, fortemente narrativo e sorprendentemente evocativo, Nico Sapuppo ha portato sul palco del Beach Club il suo smooth jazz denso di suggestioni e di echi mediterranei.

Artista sensibile ed eclettico, riesce infatti a fondere insieme un sound black e la sua cultura europea, senza trascurare l’origine siciliana.

 

Compositore e interprete, polistrumentista, Nico Sapuppo ha proposto un programma colto, ma di facile fruizione, portando sulla spiaggia di Maganuco un tocco di charme e di sentimento.

Con l’approccio informale dei jazzisti, ha infatti conquistato il pubblico proponendo una musica ammaliante e accattivante, sincera e ben suonata.

 

Il prossimo appuntamento con la musica live al Mono Beach Club è in programma venerdì 23 marzo alle 21,30 con i Gira Vota e Furria.

 

Modica 17 marzo 2012
 
Ufficio Stampa
Stefania Pilato
334 7445786
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl