cs Sabrina Impacciatore il 3 aprile a Bassano

comunicato stampa e immagine con preghiera di pubblicazione Martedì 3 aprile ore 21.00 Teatro Remondini Bassano del Grappa SABRINA IMPACCIATORE PORTA IN TEATRO UN TESTO DELLA GINZBURG La Impacciatore dal cinema approda in teatro con È stato così la storia di un amore disperato e geloso (Bassano del Grappa) Terzultimo appuntamento con la Stagione Teatrale Città di Bassano del Grappa - promossa dall'Assessorato allo Spettacolo, in collaborazione con la Fondazione Atlantide e il sostegno della Regione del Veneto - Sabrina Impacciatore porta in scena È stato così, lo spettacolo tratto dal libro di Natalia Ginzburg diretta da Valerio Binasco.

Persone Leone Ginzburg, Carlo Cecchi, Riccardo Scamarcio, Gabriele Muccino, Valerio Binasco, Natalia Ginzburg, Sabrina Impacciatore, Giulietta, Romeo, Gaspare
Luoghi Veneto, Bassano del Grappa
Organizzazioni Fondazione Atlantide, Regina Coeli
Argomenti teatro, spettacolo, letteratura

30/mar/2012 16.07.31 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

comunicato stampa e immagine  con preghiera di pubblicazione

Martedì 3 aprile ore 21.00 Teatro Remondini Bassano del Grappa
SABRINA IMPACCIATORE PORTA IN TEATRO UN TESTO DELLA GINZBURG
La Impacciatore dal cinema approda in teatro con E’ stato così la storia di un amore disperato e geloso

(Bassano del Grappa) Terzultimo appuntamento con la Stagione Teatrale Città di Bassano del Grappa - promossa dall’Assessorato allo Spettacolo, in collaborazione con la Fondazione Atlantide e il sostegno della Regione del Veneto – Sabrina Impacciatore porta in scena E’ stato così, lo spettacolo tratto dal libro di Natalia Ginzburg diretta da Valerio Binasco.

Attrice premiata e molto apprezzata al cinema lei (la ricordiamo in L’ultimo bacio e Baciami ancora di Gabriele Muccino, The Passion di Mel Gibson), lui il regista che ha portato sul palcoscenico molti attori del grande schermo (suoi Giulietta e Romeo con Riccardo Scamarcio, uno dei maggiori successi della passata stagione), restando fedele alla sua grande scuola teatrale di attore-regista, maturata, tra gli altri, con Carlo Cecchi.

Sabrina Impacciatore, guidata da Binasco, accetta dunque con coraggio la sfida del teatro e la prova di un testo di grande forza emotiva. Un monologo lucido e impietoso, per nulla rassicurante,  che porta in scena i sentimenti, le passioni, le speranze di una donna sola, destinata a smarrire inesorabilmente la propria esistenza.
Dall’incipit si respira la forza emotiva del testo, quasi un esordio per Natalia Ginzburg, che lo pubblicò nel 1947, dopo la morte del marito Leone Ginzburg, ucciso per motivi politici e razziali nel carcere di Regina Coeli.
«Gli ho detto: - Dimmi la verità - e ha detto: - Quale verità? - e disegnava in fretta qualcosa sul suo taccuino e m'ha mostrato cos'era, era un treno lungo lungo con una grossa nuvola di fumo nero e lui che si sporgeva dal finestrino e salutava col fazzoletto. Gli ho sparato negli occhi».
Così inizia il racconto di un amore disperato e geloso: una confessione dettata dalla dolorosa lucidità di una moglie che per anni ha sopportato la relazione extraconiugale del marito e alla fine lo uccide.

"Natalia Ginzburg è per me tra i più importanti scrittori italiani – commenta il regista che già ha messo in scena dell'autrice Ti ho sposato per allegria e L'intervista -. Il suo scrivere 'semplice' e musicale arriva a toccare corde emotive fortissime, eppure la sua immaginazione poetica non è attratta dall'eccezionalità. È la grandezza della sua poesia a restituire grandezza umana a 'piccoli' personaggi, li consola di qualcosa che si potrebbe anche chiamare 'il destino'. In questo modo le sue storie riguardano tutti noi".

Prevendita presso l'Ufficio IAT di Bassano in Largo Corona d'Italia, tel. 0424/524351 e in vendita al Teatro Remondini la sera dello spettacolo a aprtire dalle ore 20.00.  Prossimo appuntamento Lunedì 23 e martedì 24 aprile con Buzzurro e Gaspare ne La cena dei Cretini.   Prevendite a partire da mercoledì 4 aprile. Info anche 0424/519819



--
Alessia Zanchetta Comunicazione OperaEstate Festival tel. 0424 519804
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl