alessandro sciarroni 22 aprile ore 15 bassano del Grappa

20/apr/2012 13.26.28 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

DOMENICA 22 APRILE ORE 15.00 CSC GARAGE NARDINI - BASSANO DEL GRAPPA

Sharing di fine residenza di Alessandro Sciarroni che presenta al pubblico il work in progress di  FOLK-S

(Bassano del Grappa) Proseguono le residenze coreografiche al CSC - Centro per la Scena contemporanea, lo spazio stabile per attività di formazione e ricerca per le arti performative contemporanee di Operaestate Festival che ha come base operativa il  Garage Nardini di  Bassano del Grappa.

 

Gli artisti invitati hanno dunque a disposizione un tempo e uno spazio attrezzato per portare avanti ed approfondire la loro ricerca, condividendo poi con il pubblico il percorso della loro ricerca. Questa settimana è la volta di Alessandro Sciarroni, artista italiano attivo nell’ambito delle arti performative, che sta lavorando al progetto Folk-s, will you still love me tomorrow? E che presenterà al pubblico domenica pomeriggio alle ore 15.00

 

Folk-s è una pratica performativa che prende in analisi i fenomeni popolari di danza folk antica sopravvissuti alla contemporaneità. Lo Schuhplattler è un ballo tipico bavarese e tirolese, significa “battitore di scarpe” e consiste letteralmente nel battere le mani sulle proprie gambe e calzature.

In Folk-s, questa danza viene eseguita e concepita come indicazione di una forma preesistente e primitiva di pensiero. Il ballo come regola, dittatura, alla quale il corpo degli interpreti aderisce mosso da una volontà misteriosa che li costringe a reiterare gli stessi movimenti all'infinito. É nella ripetizione decontestualizzata geograficamente e culturalmente che la materia folk trova la sua più chiara rivelazione. In questo loop di gesti percussivi l'introduzione di anomalie e variazioni sembra rimandare all'iconografia dei riti religiosi, ad un complesso sistema di segni che evocano festa e martirio, alla presenza elegante e crudele di un nuovo Angelo Sterminatore. Così il folk e il popolare, astratti dalla matrice sonora originaria, paiono battersi e fondersi con la condizione contemporanea, in continua lotta per la sopravvivenza.

 

Folk-s è un’invenzione drammaturgia di Alessandro Sciarroni, che vede in scena oltre allo stesso Sciarroni, Caterina Basso, Marco D'Agostin, Pablo Esbert Lilienfeld, la bassanese  Francesca Foscarini, Matteo Ramponi, e  Francesco Vecchi

 

Come di consueto il pubblico è invitato a fermarsi per dialogare con l’artista, che spesso chiede ai presenti un feedback sul suo lavoro.


ingresso libero. info tel. 0424 519804 www.operaestate/csc/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl