cs seconda setitmana di cinefestival con operaestate

06/lug/2012 21.50.03 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa
SECONDA SETTIMANA DI PROGRAMMAZIONE CON IL CINEFESTIVAL

Inizia la seconda settimana di serate di film all’aperto, nella verde cornice del Giardino Parolini, l’arena cittadina interamente dedicata alla programmazione cinematografica. Un viaggio attraverso le pi diverse poetiche della pellicola, che affianca i percorsi d'autore ai grandi successi della stagione.

Luned 9 luglio una commedia familiare on the road, divertente e anche un po’ malinconica, Almanya – la mia famiglia va in Germania, primo film di due sorelle turche nate a Dortmund, che raccontano in modo leggero, morbido e sorridente una vicenda importante nella storia delle grandi migrazioni. Seguiremo con humour le vicende della famiglia Yilmaz in un viaggio di ritorno verso la terra natia che porter a galla molti segreti e nel quale la famiglia si trover ad affrontare la sfida pi ardua: quella di restare unita.

In programma marted 10 luglio anche nel cartellone del Minifest di Operaestate Il gatto con gli stivali film d’animazione della Dream Works che punta su un personaggio del team di “Shrek” che ha catturato il cuore di grandi e piccini. Una dolce fiaba parodistica che riprende e amalgama insieme diversi generi e con ampi riferimenti al personaggio di “Zorro”, il noto combattente, che assomiglia molto al seduttore e fuorilegge Gatto con gli stivali che diventa un eroe quando, per salvare la sua citt, si imbarca in una avventura con la gattina Kitty e il cervellone Humpy Dumpty.

Per un sogno ad occhi aperti tra le vie della Ville Lumire, mercoled 11 luglio sar la volta di Midnight il Paris di Woody Allen che ci accompagna con leggerezza in una fantasticheria, un viaggio tra i fantasmi del Novecento raccontandoci, con una passeggiata parigina, di come taluni vivano inquieti nel tempo e nel luogo avuti in sorte e di come provino a fuggirne via verso altri tempi e altri luoghi. Sognando gli anni ’20 lo sceneggiatore-protagonista si trover, allo scoccare della mezzanotte, catapultato in un mondo onirico con Hamingway, Scott Fitzgerald, Picasso e tutti i grandi di quel fervido periodo culturale.

The help tratto dall’omonimo caso letterario di Jathryn Stockett gioved 12 luglio. Racconto della coraggiosa storia di tre donne straordinarie e molto diverse nel Mississipi degli anni ’60 che stringono una forte amicizia intorno ad un progetto letterario e di conquista dei diritti umani da parte delle donne di colore che prestano servizio nelle case degli americani ma vengono ancora trattate alla pari degli schiavi. Ricostruzione correttissima di abiti, ambienti e comportamenti che diventano la forza di un film che fa “sentire” quasi fisicamente che la sottile linea rossa tra integrazione e rifiuto non ha interrotto il suo percorso con una storia su un passato non del tutto passato.

Sempre con i grandi personaggi femminili si inizia il weekend venerd 13 luglio con il ritratto intimo della celebre icona hollywoodiana Marylin. A tratti comico, a tratti commovente, traccia la storia del breve ma intenso legame che la star stabil con un ragazzo, fresco di laurea nel 1956, incontrato sul set del film “Il principe e la ballerina” e che fu in grado, forse, di capirla meglio di chiunque altro. Interpretata dalla strepitosa Michelle Williams che riesce a restituirci la Venere bionda senza scimmiottarla in una commedia di inconfondibili prerogativa british.

Tanto sono noti i fratelli Lumire quanto ignoto George Mlis. Hugo Cabret nella serata di sabato 14 luglio ci far scoprire l’uomo che ci ha permesso di iniziare a sognare attraverso il cinema. Basandosi sul best-seller “The invention of Hugo Cabret” Martin Scorsese ne celebra tutta la genialit e la grandezza attraverso un film apparentemente per bambini ma diretto, in realt, agli appassionati di cinema di ogni et.

Ultimo appuntamento della settimana domenica 15 luglio con il vincitore di cinque premi Oscar, film rivelazione dell’ultima stagione, The Artist che recupera il film muto degli anni ’20 nell’era del 3D e degli effetti speciali. Ambientato nella Hollywood del 1927 nel pieno passaggio dal muto al sonoro un gioiello in bianco e nero, un esempio eccellente di come il talento e le idee sono la vera forza del cinema, oggi come allora.

Tutti i film inizieranno alle ore 21.30. Invariati i prezzi dei biglietti: interi euro 5.00, ridotti euro 4.00 (riduzioni fino ai 14 anni e oltre i 65) in vendita all’ingresso del cinema, da un’ora prima delle proiezioni. Confermata anche la richiestissima formula di abbonamento: per 10 film euro 35,00 acquistabile presso la Biglietteria di Operaestate Festival. Per informazioni e abbonamenti Biglietteria di Operaestate in Via Vendramini 35. Tel. 0424 524214 – 0424 519811. In caso di maltempo, come di consueto i film verranno proiettati alla Sala J. Da Ponte del Centro Giovanile.

--
Alessia Zanchetta
Comunicazione Operaestate Festival Veneto
Tel 0424 519804 – Fax 0424 519820
comunicazionefestival@comune.bassano.vi.it
www.operaestate.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl