cs concerto violino laura marzadori lunedì a bassano

27/lug/2012 13.06.17 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



IL VIOLINO DI LAURA MARZADORI  PER UN IMPERDIBILE APPUNTAMENTO CON LA MUSICA CLASSICA
La giovanissima solista si cimenta in un programma di grande virtuosismo, con musiche di Bach, Paganini e Ysaye

Lunedì 30 luglio ore 21.20 appuntamento con la classica d’autore nella suggestiva cornice del Chiostro del Museo di Bassano del Grappa. Di scena il violino di Laura Marzadori, nell’esecuzione di musiche di Bach, Paganini e Ysaye, per una serata all’insegna del grande talento solista inserita nel fitto programma di Operaestate 2012, il festival promosso dalla Città di Bassano del Grappa con la Regione del Veneto e le altre città palcoscenico, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Provincia di Vicenza– Reteventi Cultura, e le aziende del Club Amici del Festival.

Arriva per la prima volta a Bassano una giovanissima e straordinaria violinista, Laura Marzadori, vincitrice dei premi più prestigiosi e tra le migliori promesse del nostro paese a livello internazionale. Fin da giovanissima si è imposta all’attenzione del pubblico e della critica, conquistando i massimi riconoscimenti in numerosi concorsi e vincendo nel 2005 il più importante concorso violinistico d’Italia: il Premio Città di Vittorio Veneto. Laura Marzadori è la più giovane vincitrice del concorso dalla fondazione. Già a 17 anni, Salvatore Accardo la definì uno fra i maggiori astri nascenti del panorama violinistico internazionale.
Da solista ha collaborato con importanti direttori esibendosi con orchestre prestigiose. Si dedica anche alla musica da camera, suonando in formazioni cameristiche con musicisti quali Salvatore Accardo, Pavel Berman, Rocco Filippini, Bruno Canino, Antonio Meneses, Antony Pay e Bruno Giuranna. Diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio Martini di Bologna, ha studiato e continua a perfezionarsi con prestigiosi insegnanti. Ha ricevuto per due anni conse-cutivi il Diploma d’Onore dell’Accademia chigiana riservato ai migliori allievi. Suona un violino Gian Battista Rogeri del 1701 di proprietà della Fondazione Pro Canale.
Ricco e articolato il programma proposto che spazia dalla Sonata n.1 in SOL minore per violino solo BWV 1001 di Johann Sebastian Bach alle Variazioni per violino solo “Nel cor più non mi sento” (sul tema di Paisiello) e i 2 capricci dai 24 capricci per violino solo di Niccolò Paganini per concludersi con la Sonata n. 3 “Ballad” per violino solo di Eugene Ysaye.
Insomma un concerto di grande virtuosismo, che alterna la possente complessità della prima Sonata di Bach per violino solo, ai Capricci e Variazioni di Paganini, sino alla Ballade di Ysaye, perfetta sintesi tra il virtuosismo paganiniano e la profondità del pensiero musicale di Bach.
In caso di maltempo lo spettacolo verrà trasferito all'interno del Museo Civico. Biglietteria del Festival in via Vendramini a Bassano: tel. 0424.524214 – 0424 519811. Numero Verde: 800 99 11 06 – www.operaestate.it





--
Alessia Zanchetta
Comunicazione Operaestate Festival Veneto
Tel 0424 519804 – Fax 0424 519820
comunicazionefestival@comune.bassano.vi.it
www.operaestate.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl