cs cena spettacolo al ristorante da Doro lunedì 6 agosto

Allegati

03/ago/2012 18.30.48 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

--

comunicato stampa con preghera didiffusione

UNA CENA SPETTACOLO, TRA LETTERATURA E CIBO, CON ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE


(Bassano del Grappa) Luned 6 agosto Marica Rampazzo della compagnia Zelda, porta al ristorante da Doro a Solagna, lo spettacolo Convivium (cena letteraria), un progetto dedicato ai sapori del teatro per una serata che abbina talento artistico e gastronomico, dando vita ad evento unico. La serata inserita nel ricco cartellone di Operaestate Festival Veneto, il festival promosso dalla Citt di Bassano del Grappa con la Regione del Veneto e le altre citt palcoscenico, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, la Provincia di Vicenza – Reteventi Cultura e le aziende del Club Amici del Festival.

Il Ristorante da Doro di Solagna diventa palcoscenico e protagonista per una serata davvero speciale; una cena-spettacolo fatta di parole e musica che vuole riscoprire cultura, memoria e piaceri della buona tavola.
Marica Rampazzo, costruisce, insieme ai musicisti Ivan Tibolla al pianoforte e Giorgio Pellegrini al contrabbasso, un vero e proprio men letterario partendo dai piatti che propone Doro, dove tradizione e innovazione si incrociano portando in tavola e in letteratura una variet di gusti e sapori.

Cos dopo un’insolita apertura con un estratto dal Manifesto della cucina futurista di Marinetti che si scaglia contro la pastasciutta, si passa (nel piatto e in lettura) alle polpette raccontate alla figlia da Umberto Saba, mentre al Tortino d’aringa con panna acida e cappucci vengono abbinati i racconti yiddish di Elena Lowenthal in Un’aringa in paradiso, e la musica si fa Klezmer.
Il Risotto con patate e fegato di coniglio affumicato e il passato mediterraneo (gazpacho freddo) proposto da Doro sono accompagnati dalla lettura del racconto di Mario Rigoni Stern, Tre patate lesse, mentre il Panino di trota rimanda al libro La trota ai tempi di Zorro romanzo di formazione di Michele Marziani, con protagonisti due ragazzini per i quali la pesca alla trota diventa chiave di lettura del mondo, possibilit di conoscenza e di riscatto rispetto al cinismo della vita.

Anche il dolce stimolo letterario. Il semifreddo di cassata siciliana diventa Il conto delle Minne di Giuseppe Torregrossa, La leggenda di Sant’Agata raccontata da una nonna alla sua nipotina mentre le sta insegnando a fare proprio le cassatine siciliane.
Un ottimo pretesto per raccontare delle storie o assaggiare dei piatti rapiti dalle narrazioni, in un dialogo prezioso tra gusto, vista e udito che riempie il cuore e delizia il palato.

Costo dello spettacolo con cena compresa 40 euro . Informazioni e prenotazioni Biglietteria Operaestate Festival tel. 0424 524214

Alessia Zanchetta
Comunicazione Operaestate Festival Veneto
Tel 0424 519804 – Fax 0424 519820
comunicazionefestival@comune.bassano.vi.it
www.operaestate.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl