Il berretto a sonagli 22 gennaio Bassano

17/gen/2014 14:05:55 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
comunicato stampa ed immagine con preghiera di diffusione

TEATRO BRESCI RILEGGE UN GRANDE CLASSICO: “IL BERRETTO A SONAGLI” UN PIRANDELLO IN SALSA CONTEMPORANEA

Mercoledì 22 gennaio alle ore 21.00 il Teatro Remondini di Bassano ospita una promettente compagnia veneta: il Teatro Bresci, formata da attori usciti dalla Scuola del Teatro Stabile del Veneto, per la prima volta ospite della stagione teatrale promossa dal Comune di Bassano del Grappa con Fondazione Atlantide - Teatro Stabile di Verona. In scena la loro personalissima lettura di un grande classico: “Il Berretto a Sonagli” di Luigi Pirandello.
Prima dello spettacolo, alle 18.30, gli attori incontrano il pubblico al Color Caffè.

Un testo attraversato da un umorismo tagliente. Una tragicommedia, che parla di corna e di pazzia. Un ritratto dell'ipocrisia borghese, tracciato con le sue inconfondibili pennellate di acida ironia dal più grande drammaturgo italiano del '900. Una storia tra le più note e più rappresentato di tutto il teatro pirandelliano, la cui universalità sta nella capacità di comunicare le debolezze dell'essere umano, al di là di limiti culturali e temporali.

Nella versione proposta dal Teatro Bresci la scena non si svolge più nel passato e in una cittadina della Sicilia ma nel presente, in un paese di confine nel Nord d’Italia. Un salotto dal vago sapore anni ‘80, in una terra caratterizzata da una forte multiculturalità, anche se fuori da qualsiasi riferimento folklorico.

Dentro questo non luogo sospeso nello spazio e nel tempo, ma talmente preciso nei riferimenti da apparire reale, “genti diverse” si intrecciano proprio come nel racconto si intrecciano i caratteri dei personaggi e quella verità e quella finzione attorno alle quali Pirandello ha costruito la propria visione del mondo, traducendola in drammi velati di sottile e tagliente umorismo.

Al centro della vicenda un caso di adulterio: Beatrice è convinta che il marito abbia una relazione con la moglie del suo segretario Ciampa; ma la sua volontà di denunciare il fatto e di renderlo pubblico scatenerà la reazione di quest’ultimo, fino alla sorprendente conclusione. Non a caso l’intreccio si svolge in un paese dove coesistono anime diverse, come nel testo convivono la mentalità archetipica di Ciampa (che chiude a chiave la moglie Nina per uscire) e quella apparentemente più libera di Beatrice (che vuole controllare la vita del marito). Un paese in cui l’apparenza e la realtà si mescolano in un pericoloso gioco di specchi.

Dov’è la verità? E’ semplice: non c’è. Chi dice la verità, chi si assume la responsabilità di urlarla ai quattro venti, allora come oggi, non può che essere definito pazzo. Infatti onore e rispetto potrebbero essere salvi solo se la donna, umiliata nel suo amore, fingesse di essere impazzita. In tal modo la sua denuncia cadrebbe nel vuoto, sarebbe frutto di una mente turbata e la nuda verità non verrebbe mai a galla, dato che a lei nessuno crederebbe più. Così, per il bene comune e la difesa del prestigio sociale, la realtà viene nascosta sotto una maschera - com’è nel teatro pirandelliano - anche a costo di un prezzo altissimo da pagare.

In scena diretti da Giorgio Sangati una compagnia di sei attori capitanati da Giacomo Rossetto e Anna Tringali con Massimiliano Mastroeni, Renzo Pagliaroto, Anna De Franceschi e Eleonora Panizzo a disegnare i profili di maschere tragicomiche, surreali e sopra le righe nella loro ineffabile umanità. Gli attori, alle 18 30 presso il Color Caffè, partecipano all’aperitivo teatrale condotto da Mattia Pontarollo di Color Teatri.

Biglietti in vendita presso l’Ufficio IAT in Largo Corona d'Italia per tutti gli spettacoli in cartellone. Prossimo appuntamento in programma martedì 4 febbraio 2014 con Tosca D'Aquino e Maurizio Casagrande in “Prigioniero della II strada” di Neil Simon. Info 0424 524351

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl