"TROADES" 25 e 25 ottobre 2006 ore 21.00 - Abarico Teatro

"TROADES" 25 e 25 ottobre 2006 ore 21.00 - Abarico Teatro 25 e 26 ottobre 2006 ore 21.00Abarico TeatroVia dei Sabelli 116 - Roma (San Lorenzo)06 44340560 mail: abaricoteatro@libero.itwww.accademiadellattore.it/ogginscena.htm www.teatrointegrato.it TROADESRegia di Mariagiovanna Rosati Hansencon: Alessia Errico Piccarini, Antonella Salvatore, Barbara Mangano, Francescaelisa Molari, Giovanni di Lonardo, Hermann Sferlazza, Lara Pedilarco, Marco Capodieci Uno spettacolo sull'orrore raccontato dalle donne oltre qualsiasi ragionamento politico ed economico,nella brutalità di un girone senza fine.dalla guerra di Troia a oggi, le guerre, in tutta la loro crudezza, accompagnano l'uomo in un delirio di distruzione_e si continua a ritenere che il conflitto armato possa riportare alla risoluzione dei problemi_Una tragedia vigorosa, pura e poetica, qui riproposta in una dimensione atemporale nel segno della continuità che lega il Teatro alla realtà sociale.

22/ott/2006 14.49.00 Abarico Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

25 e 26 ottobre 2006 ore 21.00

Abarico Teatro

Via dei Sabelli 116 - Roma (San Lorenzo)

06 44340560 mail: abaricoteatro@libero.it

www.accademiadellattore.it/ogginscena.htm

www.teatrointegrato.it 

 

TROADES

Regia di Mariagiovanna Rosati Hansen

con: Alessia Errico Piccarini, Antonella Salvatore, Barbara Mangano, Francescaelisa Molari, Giovanni di Lonardo, Hermann Sferlazza, Lara Pedilarco, Marco Capodieci

 

Uno spettacolo sull’orrore raccontato dalle donne oltre qualsiasi ragionamento politico ed economico,nella brutalità di un girone senza fine.dalla guerra di Troia a oggi, le guerre, in tutta la loro crudezza, accompagnano l’uomo in un delirio di distruzione…e si continua a ritenere che il conflitto armato possa riportare alla risoluzione dei problemi…Una tragedia vigorosa, pura e poetica, qui riproposta in una dimensione atemporale nel segno della continuità che lega il Teatro alla realtà sociale. Un coro di voci, opere, esperienze di autori diversi che propongono una metafora multiforme per parlare di un tema purtroppo sempre attuale: “Uomini d’Europa, voi massacrate l’Africa e l’Asia”, dicono le donne prigioniere. E gli dei che le accompagnano “Fate la guerra, imbecilli mortali…Morirete, tutti”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl