2/12 TEMPO ESPANSO @ Il Chiodo (Bari)

2/12 TEMPO ESPANSO @ Il Chiodo (Bari)COMUNICATO STAMPA CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONETEMPO ESPANSOil tempo per pensare, il tempo per gustare, il tempo per riflettere, il tempo per osservare, il tempo per il silenzio, il tempo per scegliere, il tempo per accogliere, il tempo per ascoltare, il tempo per amare, il tempo per VIVERE.

28/nov/2006 14.30.00 Debaser.Ent Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA
CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE


TEMPO ESPANSO

il tempo per pensare, il tempo per gustare, il tempo per riflettere, il tempo per osservare, il tempo per il silenzio, il tempo per scegliere, il tempo per accogliere, il tempo per ascoltare, il tempo per amare, il tempo per VIVERE.

Il tempo espanso è il tempo necessario ad accogliere ed assaporare il "nuovo". Nella fretta siamo come macchine ed andiamo sul già conosciuto, sul terreno sicuro.  Nel tempo espanso ci prendiamo il "lusso" di esplorare lo sconosciuto e farlo nostro.

L’evento del 2 dicembre è il primo degli appuntamenti in cui Degustaçion ci farà immergere in questo tempo espanso attraverso un’accurata miscela di stimoli e sensazioni.
Gli spazi e le vetrine de Il Chiodo, oltre ad essere showroom dedicato all’arredamento ed al design, sono luogo del progetto e dell’incontro: laboratorio permanente dove si mescolano le arti e le esperienze. In questa occasione ospiteranno una sperimentazione di gastronomia creativa che unisce l’attenzione per il naturale ad una presentazione curata nei minimi dettagli. Alla meticolosa scelta delle materie prime, di origine prevalentemente biologica, seguirà un processo di trasformazione che ne esalti il gusto e le qualità fisico-chimiche.

La performance sarà visibile in tempo reale a partire dalle 19,30 e proseguirà con l’assaggio delle creazioni, in uno spazio saturo di aromi, profumi, stimoli visivi e atmosfere sonore evocative. Le musiche, infatti, contribuiranno all’effetto di “spaesamento” e dilatazione di spazio e tempo, con una selezione che ricerca nell’archetipico vocale e strumentale, totalmente acustico, inalterato, incontaminato.
Quello che Degustaçion ed il Chiodo propongono, è in sostanza un viaggio per cogliere le spezie della vita. Un viaggio nel tempo espanso.



Per interviste, inviti e foto in alta risoluzione:
Ufficio Stampa
Michele Casella <debaser.ent@libero.it> 3284548699

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl