Cyrano de Bergerac al Teatro Remondini di bassano

15 dicembre ore 21.00 al Teatro Remondini di Bassano del Grappa A TEATRO CON CYRANO DE BERGERAC UNA GIOVANE PRODUZIONE PER UN GRANDE CLASSICO Spettacolo preceduto da aperitivo teatrale e percorso di approfondimento a cura di Color Teatri.

12/dic/2014 13.07.39 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Luned? 15 dicembre ore 21.00 al Teatro Remondini di Bassano del Grappa

A TEATRO CON CYRANO DE BERGERAC UNA GIOVANE PRODUZIONE PER UN GRANDE CLASSICO

Spettacolo preceduto da aperitivo teatrale e percorso di approfondimento a cura di Color Teatri.

(Bassano del grappa) Secondo appuntamento della nuova Stagione teatrale della Citt? di Bassano del Grappa Io penso al teatro, promossa dall’Assessorato alla promozione del Territorio e della Cultura e curata dalla Fondazione Atlantide - Teatro Stabile di Verona.
Luned? 15 alle ore 21 salir? sul palco del Teatro Remondini Antonio Zavatteri con? Silvia Biancalana, accompagnati da altri 8 attori per una giovane coproduzione della Comapgnia Gank, Teatro stabile di Genova e Teatro degli incamminati.

Edmond Rostand racconta una delle storie d’amore pi? commoventi mai scritte per il teatro. Il forte sentimento che lega Cyrano a Rossana ? il motore di tutta la vicenda, sullo sfondo di una societ? perbenista ma corrotta fino al midollo, un mondo dove il potere fa gli occhi buoni ma ti pugnala alle spalle, dove i politici si atteggiano a irreprensibili censori ma nel privato si abbandonano ad ogni vizio. “Cyrano” ? per? anche la storia di un uomo senza padroni, un uomo che ama una cosa sopra tutte le altre: la libert?.
Al servizio di questo testo straordinario un cast di attori di altissimo livello, provenienti principalmente dal Teatro Stabile di Genova.? Sul palco, insieme a Zavatteri, anche Filippo Dini, Silvia Biancalana, Vincenzo Giordano, Roberto Serpi, Alberto Giusta, Matteo Alfonso, Carlo Sciaccaluga, Sarah Pesca e Davide Gagliardini. Lo spettacolo sar? impreziosito dalle scene e dai costumi di Guido Fiorato, dalle luci di Sandro Sussi e dalle musiche di Andrea Nicolini.

Il risultato ? uno spettacolo popolare, nell’accezione pi? nobile del termine, che cerca di coinvolgere il pubblico in quella festa di intrattenimento e confronto che il teatro dovrebbe essere sempre.
“E’ la storia di un uomo che ama una cosa sopra tutte le altre, la libert?. In un mondo in cui o si ? dei potenti o ci si lega a dei potenti, – dicono Alfonso e Sciaccaluga -? Cyrano si rifiuta di legarsi a qualcuno, vuole essere libero, non vuole padroni. La forza dirompente di un uomo che non si vuole piegare a nessuno e continuamente lotta e scalcia per affermare la propria indipendenza ed unicit? rende il Cyrano de Bergerac una commedia realmente universale.”
Cyrano, segnato dall'ossessione per il proprio aspetto fisico, non combatte solo per l'amore di Rossana, ma anche contro la societ? in cui vive.
I registi Matteo Alfonso e Carlo Sciaccaluga (entrambi anche in scena come attori) hanno lavorato intelligentemente sul testo in versi evidenziando la modernit? del messaggio, senza tradirne la classicit?.
Una lettura attenta a sottolineare il carattere libero, controcorrente di Cyrano, ma scrupolosa anche nella costruzione degli altri personaggi, in una azione fluida e scorrevole, ben calibrata fra drammaticit? e ironia, calata in un tempo astratto fra il Seicento ed oggi
Cyrano ? un personaggio completamente fuori dagli schemi, magistralmente interpretato da Antonio Zavatteri, che inneggia alla libert? e contrasta ogni potere forte e ogni apparenza, e che ha un unico grande dolore nel cuore: come pu? chiedere alla cugina d’amarlo, con questo grosso naso che si ritrova?

Per questo spettacolo ? previsto un incontro informale di approfondimento alle ore 18.00 al color caf?, per condividere domande e pensieri. A seguire, dalle 19.00 alle 19.30, l’Aperitivo teatrale: un’intervista agli artisti a cura di Mattia Pontarollo, tra una tisana e un prosecco.
Informazioni e prevendite Biglietteria Operaestate tel. 0424524214 info anche 0424519819

--
Alessia Zanchetta
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl