E la fusion mediterranea sbarcò a Benevento...

13/lug/2007 16.49.00 Synpress 44 - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa
 
 
E la fusion mediterranea sbarcò a Benevento…
 
Benevento, 12 luglio 2007. Grande successo di pubblico, apprezzamenti da parte della critica e visibile soddisfazione dei musicisti per Da Makarìa ad Atlantide, l’attesa performance della Gio Gentile Band. Mentre nelle altre location di Quattro notti e… più di luna piena si esibivano artisti di rilevanza nazionale come Roberto Vecchioni, Nicola Piovani e Katia Ricciarelli, Gio Gentile e la sua band hanno inondato di jazz-rock, melodie mediterranee e immagini variopinte un’affollata Piazza Piano di Corte. Il concerto multimediale - con la proiezione di immagini e il misterioso intermezzo teatrale del gruppo Pharmakon, ha fatto centro. Come scrive Gaetano Vessichelli sul Quaderno, è stato <<un concerto di sostanza, a tratti molto raffinato, grazie soprattutto all’esibizione di musicisti molto apprezzati nella nostra città: Gianluca Grasso al piano ed alle tastiere, Peppe Timbro al basso e Sisto Masone alla batteria>>. Il pubblico ha mostrato gradimento per la proposta, non certo semplice, di un rock-jazz strumentale, <<con applausi convinti fino alla fine della performance. Gio Gentile ha presentato i suoi pezzi inediti tratti dai suoi due lavori Makaria e Guitar dancing in the light oltre a improvvisazioni tecnicamente notevoli che hanno visto grande protagonista il pianista Gianluca Grasso>>.
 
Gentile non ha dubbi né ripensamenti: <<È andata davvero molto bene, siamo tutti soddisfatti, io in particolare perché finalmente ho avuto la possibilità di portare la mia musica dal vivo a Benevento, all’insegna della fusion mediterranea, questa formula ormai collaudata che sarà possibile ascoltare anche nel nuovo disco Atlantide>>. I musicisti che lo hanno supportato hanno mostrato subito di formare una band davvero affiatata: <<Pensa che abbiamo fatto solo quattro prove ma non era un problema, quando hai professionisti come Sisto, Peppe e Gianluca sei sempre molto sicuro. Poi con l’apporto di un fonico competente come Pierluigi Iele non c’erano possibilità di fallire>>. Mare, amore, libertà, pace interiore: come un novello Carlos Santana, Gio Gentile si ispira ai valori più puri e condivisibili per la sua musica. Dedica un brano alla sua compagna Francesca, a suo padre Mike, a Osvaldo Timbro, fratello di Peppe e apprezzato musicista beneventano, scomparso recentemente.
 
Gentile è anche molto soddisfatto per il progetto totale della serata, che ha raccolto sia una proposta strumentale suggestiva e fascinosa anche se non immediata, e un’esibizione teatrale: <<Lo spettacolo del gruppo Pharmakon dell’attore napoletano Luca Fiore mi ha stupito: si è trattato di una performance innovativa, su concetti molto astratti, a cavallo tra recitazione e danza, in omaggio al teatro postmoderno. Per me è stato un onore poter vedere come la mia musica abbia ispirato un’esibizione teatrale così complessa e intensa. Per quanto riguarda le musiche di Atlantide, devo dire che brani non proprio canonici come Leucos, Anime e Guardiano di nuvole, pieni di stacchi, di tempi irregolari e più articolati rispetto al sound di Makarìa, hanno riscosso sinceri apprezzamenti>>.
 
Quali sono le sue prossime tappe ? Il chitarrista beneventano pensa subito alla pubblicazione di Atlantide: <<Dopo l’escalation del concerto, sul quale lavoravo da tempo e per il quale ho speso molte energie, devo subito concentrarmi sulla produzione del disco nuovo, che è quasi ultimato, non prima però di aver goduto un po’ di meritato riposo… Ho in mente di fare un’esecuzione live integrale dell’album, sto meditando su molte cose per le presentazioni del disco, vorrei coinvolgere molti soggetti ma è ancora presto per rivelare i miei progetti, presto ne riparleremo…>>.
 
Info:
 


---------------------------------
 
NOTA LEGALE:
Il trattamento dei suoi dati viene svolto all'interno del nostro ufficio, nel rispetto di quanto stabilito dal decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Le nostre comunicazioni le vengono inviate per la sua attività giornalistica, sociale e culturale e non sono da considerarsi oggetto di "spamming". In qualsiasi momento, potrà chiedere la modifica dei propri dati o la cancellazione scrivendo agli indirizzi indicati.

----------------------------------
Synpress 44 - Ufficio Stampa:
http://synpress44.splinder.com  
 
http://www.myspace.com/synpress44

E-mail: synpress44@yahoo.it  - synpressinfo@gmail.com
Tel. 349/4352719


L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl