Giovedì 6 luglio ore 21.00 al garage nardini la Canadese Daina Ashbee apre una prova aperta grautuita del suo nuovo lavoro coreografico

04/lug/2017 13:13:23 Operaestate Festival Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



LA DANZA RACCONTA LA COLONIZZAZIONE DEI POPOLI INDIGENI AL GARAGE NARDINI

Si terrà giovedì 6 luglio alle ore 21 al CSC Garage Nardini lo sharing conclusivo della residenza artistica di Daina Ashbee, coreografa canadese che unisce la musica elettronica e tematiche sociali. 


( BASSANO DEL GRAPPA) Conclude la propria residenza artistica iniziata il 30 giugno, con uno sharing aperto al pubblico il giovedì 6 luglio alle ore 21, Daina Ashbee, che continua la propria ricerca coreografica relativa al progetto intitolato Serpentine. 

Daina è un artista, performer e coreografa basata a Montreal, nota per le sue opere radicali ai confini della danza e delle performance, che approfondiscono intelligentemente soggetti e tabù complessi come la sessualità femminile, l'identità e il cambiamento climatico. La Ashbee è in residenza al CSC di Bassano -  dopo essere stata in Biennale Danza a Venezia, lo scorso 29 giugno -  per portare avanti la ricerca del suo nuovo progetto Serpentine.

Serpentine è una breve performance creata da Daina come specchio delle sue coreografie riguardanti un’oscura femminilità, e come riassunto dei suoi tre precedenti lavori Unrelated (2014), When the ice melts, will we drink the water? (2016) e Pour (2016).
Anche in questo progetto Daina Ashbee usa immagini semplici per permettere alla creazione di incontrare diversi spettatori, nonostante il suo forte astrattismo. Il lavoro include una composizione originale per organo (elettrico) di Jean-François Blouin, potente ma allo stesso tempo disturbante. Per la coreografa, essa riporta alla mente la religione, il passato, il presente.

La danza dell’interprete Areli Moran racconta della colonizzazione dei popoli indigeni, mentre la giustapposizione dell’inquietante musica dell’organo elettrico e del movimento che da sensuale si fa violento, rende ancora più intenso il rapporto con il pubblico.
Un evento unico per conoscere il lavoro di una coreografa di origine canadese dal linguaggio forte e senza filtri, per raccontare attraverso la danza una nuova femminilità, impegnata anche nel sociale.

Lo sharing di Daina Ashbee è parte del Focus Canada, una speciale programmazione �“ tutta al femminile �“ dedicata alla scena contemporanea canadese, pensata in occasione dei 150 anni del Paese e realizzata con il supporto dell’Ambasciata del Canada in Italia e dalla Delegazione del Québéc a Roma, con il sostegno del Ministero della Cultura e delle comunicazioni nel quadro della sub-commissione Québec-Italia e dell'Istituto Italiano di Cultura a Montréal. Il prossimo appuntamento del Focus Canada sarà al Teatro al Castello “T.Gobbi” dove andrà in scena la prima nazionale di Virginie Brunelle “Plomb” il 20 luglio alle ore 21.20 (info: 0424.524214).


Sharing Daina Ashbee -  Ingresso libero.
Giovedì 6 luglio, ore 21 �“ CSC Garage Nardini
www.operaestate.it/category/centro-per-la-scena-contemporanea/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl