Spettacolo "Crimini e forti sospetti in città - un giallo incoerentemente folle"

16/ott/2007 15.10.00 Compagnia Anticamera del Vento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA – 16 ottobre 2007
UFFICIO STAMPA della Compagnia Anticamera del Vento
Maura Bonelli tel. 338 4253503 – m.bonelli@anticameradelvento.com
Giuliana Meli tel. 347 0840471 – g.meli@anticameradelvento.com

LA STAGIONE TEATRALE DELLA COMPAGNIA “ANTICAMERA DEL VENTO”, INIZIATA CON “O’ SSAJE COMME FA ‘O CORE” DI ANTONIO GROSSO, PROSEGUE CON:

“CRIMINI E FORTI SOSPETTI IN CITTA’
UN GIALLO INCOERENTEMENTE FOLLE
,
di Gabriele Carbotti (con la collaborazione di Gennaro Paraggio)
Interpreti: Giuliana Meli, Antonio Grosso, Daniele Antonini, Francesca Del Vicario, Fabrizio D’Alessio, Luigi Pisani, Sara Ciacci
Luci e fonica: Gennaro Paraggio
Scenografie: Monica Del Basso
Costumi: Irma Bergantino
Make up: Cosima Perrone
Fotografia e grafica: Osmel Fabre
Regia: Gabriele Carbotti
Aiuto regia: Gennaro Paraggio

DAL 30 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE AL TEATRO PETROLINI
via Rubattino, 5 - Roma (Testaccio)

mar/giov ore 21.00 - ven/sab ore 20.30 - domenica ore 17.00 e 21.00

SINOSSI:
Quattro sospettati di una serie di omicidi devono sostenere un colloquio con la Dott.ssa Paola Marchi, esperta in Criminologia, incaricata dalla polizia di scovare il colpevole.
Questa è la trama di “Crimini e forti sospetti in città”, testo divertente in cui la comica follia dei sospettati si scontra con la serietà e professionalità di questa incorruttibile esperta delle menti assassine…

NOTE DI REGIA:
Il mondo dei serial-killer è drammatico ed inquietante quanto interessante e psicologicamente meraviglioso. Parlarne e raccontare una storia a riguardo non è compito facile. In "Crimini e forti sospetti in città" si cerca di rendere il tutto un po’ ironico e paradossale. I personaggi caratterizzati all'estremo, un clima surreale e un testo che vuole giocare sulla semplicità sono gli elementi di questo spettacolo, volutamente leggero per cercare di ammorbidire la gravità della situazione narrata. Nonostante ciò, l'intento è anche quello di porre alcune domande allo spettatore:"Ci si può fermare alle semplici apparenze e dare per scontato quello che gli occhi ci mostrano? E' giusto giudicare pazzo chi non affronta la vita come noi? O la follia non è altro che l'elemento caratterizzante, in tutte le sue forme, di qualunque persona?". Molti secoli fa un uomo affermava che la terra NON fosse piatta, ed il popolo lo riteneva un folle...insomma...ad ognuno la sua pazzia, per la propria felicità.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.anticameradelvento.com
Per informazioni e prenotazioni: Teatro Petrolini, tel. 06 5757488 – www.teatropetrolini.com

Con il contributo di:

INTERACTIVE MINING
OSMEL FABRE PHOTOGRAPHER

MEG IMPIANTI - Roma

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl